266. Aldo Maria Valli e la misericordia mediatica di papa Francesco

di Redazione Pensalibero.it | 4 dicembre 2016

Esce per i tipi della Liberilibri il nuovo saggio di Aldo Maria Valli su Jorge Mario Bergoglio, ma non è l’ennesimo libro su papa Francesco. Di sicuro farà discutere, perché 266. Jorge Mario Bergoglio. Franciscus P.P. è un testo che si pone e pone molti interrogativi: non a caso, sette titoli dei nove capitoli che lo compongono (e venti titoli dei cinquantadue paragrafi) terminano con il punto di domanda.

Jorge Mario Bergoglio, eletto il 13 marzo 2013, è il pontefice numero 266 nella storia della Chiesa cattolica, il primo papa sudamericano e gesuita, il primo a trovarsi a convivere con un papa emerito e il primo a scegliere per sé il nome di Francesco.

Aldo Maria Valli, vaticanista del TG1, ripercorre questi primi anni del suo pontificato attraverso le parole e i discorsi che spesso hanno fatto scalpore e sollevato polemiche. Seguendolo da vicino come inviato Rai nei numerosi viaggi compiuti finora, ha potuto ascoltare in prima persona le frasi, a volte choc, pronunciate da Francesco nelle omelie e durante le conferenze stampa. Questo libro, fortemente critico nei confronti delle esternazioni del pontefice, nasce proprio da lì: dal disorientamento causato da quelle parole. Ma chi è davvero questo papa che disorienta e sconcerta? La Chiesa si interroga, il mondo si interroga, l’autore si interroga. Al di là del successo, dell’entusiasmo e della simpatia di cui Bergoglio sembra godere, esiste seriamente un “caso Francesco” su cui interrogarsi. Le contraddizioni, le risposte talora troppo vaghe e approssimative rendono questo papa una vera incognita per i commentatori e per gli uomini di fede. Ma gli equivoci e i famosi “bergoglismi” sono dispensati a uso e consumo del mondo mediatico da un abile comunicatore o sono incauti scivoloni di un uomo ingenuo e superficiale?

Il vescovo della povertà e delle periferie, il padre misericordioso che non giudica nessuno lancia slogan ambigui che rendono difficile distinguere la linea sottile fra popolarità e populismo. La questione dei divorziati nell’Amoris laetitia, la mancata denuncia delle radici religiose dell’estremismo islamista, l’abbraccio con il patriarca di Mosca Kirill sono solo alcune delle questioni che l’Autore prende in esame e che suscitano enormi perplessità.

 

Aldo Maria Valli266. Jorge Mario Bergoglio. Franciscus P.P., collana Oche del Campidoglio, pagg. 210, euro 16.00, ISBN 978-88-98094-38-7

 

 

Ufficio stampa Liberilibri Maria Stefania Gelsomini Giornalista, responsabile comunicazione e promozione corso Cavour 33/a, 62100 MACERATA tel. 0733.231989, fax 0733.231750 cell. 3479081926 ufficiostampa@liberilibri.itwww.liberilibri.it

Hai trovato interessante questo articolo? lascia il tuo commento