Archivi Tag: wall street

Deutsche Bank affondata dalla finanza speculativa

Parlare della situazione finanziaria della Deutsche Bank, la prima banca tedesca, ci sembra doveroso. Non tanto per ributtare oltralpe la palla dello scandalo e della polemica pretestuosa, ma per affrontare insieme una sfida difficile che tocca tutta l’Unione europea e l’intero sistema bancario e finanziario internazionale. Dall’inizio dell’anno a oggi le azioni Db hanno perso oltre il 40% del loro ...

Leggi »

Lo sguardo lungo negli investimenti finanziari

Fra le tante false narrazioni che si sentono nel mondo degli investimenti finanziari, vi è quella in base alla quale i grandi investitori istituzionali sarebbero enormemente avvantaggiati rispetto ai piccoli investitori privati e farebbero sempre montagne di soldi. Naturalmente ci sono diversi casi di grandi investitori che lo hanno fatto, ma ci sono anche tanti casi (ovviamente molto meno pubblicizzati ...

Leggi »

E’ iniziato il crollo dei mercati finanziari? Nessuno lo sa, ma…

Lunedi’ 5 febbraio Wall Street ha vissuto una giornata di volatilità eccezionale, se non di panico. In un solo giorno il mercato ha perso più del 4% dopo aver perso anche di più in giornata. Ecco la domanda che tutti si pongono: “è l’inizio del crollo?” La verità è che nessuno può dirlo, ma possiamo fare una serie di considerazioni ...

Leggi »

Economia 5.0. Avanti nel mondo, ma l’Italia langue, piange, soffre e perde?

A Miami in Florida-Usa e’ partita la sperimentazione con cui UberEats consegna a domicilio i prodotti da ristorante di Mc Donald’s. Altre app della stessa famiglia di Uber hanno gia’ accordi simili a Orlando e Tampa. Mentre a Chicago, in seguito alle indiscrezioni sui media dell’accordo tra Mc e GrudHub, quest’ultima app simile a Uber ha visto i propri titoli ...

Leggi »

L’ottimismo della volontà e l’ottimismo della ragione

“…Persino  dall’abisso dell’orrore in cui cerchiamo di trovare la nostra strada oggi mezzi ciechi con i nostri cuori distrutti e infranti, guardo e riguardo le costellazioni antiche che hanno illuminato la mia infanzia, e mi conforto   con la fiducia innata che ho sul  fatto che un giorno, questa ricaduta apparirà soltanto un intervallo nel ritmo eterno del progresso che guarda ...

Leggi »

Il rompicapo Trump

Trump in due settimane ha rivisto molte delle sue posizioni, a partire da quella di voler mandare in galera la Clinton, alla cancellazione della riforma sanitaria, che ora vuole mantenere con alcune correzioni, e sul muro al confine con il Messico.

Leggi »

Ritorno al 1931?

La situazione economica attuale presenta allarmanti analogie con quella che ha preceduto la Grande Depressione. Il nuovo assetto dell’ordine finanziario mondiale basato sui tassi negativi, potrebbe scatenarne una peggiore.

Leggi »

Contro lo stato tiranno: Occupy Oregon

Sul Corriere della Sera di due giorni fa è comparsa la breve cronistoria di una vicenda rimbalzata dalla stampa americana, molto preoccupata, Washington Post in testa, e che lancia accuse pesantissime: terroristi. I terroristi sarebbero i fratelli Bundy (Ammon e Ryan), che hanno occupato un edificio in una zona remota dell’Oregon, una baita a Burns, centro operativo della forestale. L’iniziativa ...

Leggi »

Il crollo di Wall Street secondo Miller. Il duo Orsini-Popolizio incarna la grande crisi

A metà del secolo chissà se ci sarà un altro Arthur Miller capace di raccontare drammi, travagli e piccole miserie delle vite di chi ha affrontato la crisi del 2007, proprio come fece il grande drammaturgo rileggendo, a quarant’anni di distanza, le traiettorie umane segnate dal crollo di Wall Street e della crisi economica del 1929. Le grandi crisi sono ...

Leggi »

Perché la FED non ha aumentato i tassi di interesse

La decisione della Federal Reserve di lasciare invariati i tassi di interesse dimostra la fragilità dell’economia americana Per sei anni siamo stati bombardati dalla propaganda dei media di regime sulla mitologia della crescita economica statunitense, la cosiddetta «ripresa americana». Ma, come già spiegavano in un articolo scritto nel gennaio scorso (Crescita USA, ma è vero? 08.01.2015) si trattava di un’illusione. La verità è ...

Leggi »

La riscossa del ‘compagno’ Bernie: l’incubo rosso di Hillary Clinton

Un ciclone rischia di sconvolgere la sinistra statunitense. Il suo nome è Bernie Sanders. Classe 1941, è stato sindaco di Burlington e può vantare una lunga carriera parlamentare alle spalle: deputato alla Camera dal 1991 al 2007, è senatore per lo stato del Vermont dal 2013. Figura eccentrica nel panorama politico americano, Sanders si dichiara da sempre orgogliosamente “socialista”, in un ...

Leggi »

America: aumenta lo scontro tra ricchi e poveri

Si inasprisce la lotta di classe negli Stati Uniti. Secondo un sondaggio condotto dall’autorevole Pew Research Center, il contrasto tra ricchi e poveri si e’ accentuato negli ultimi anni. Un numero crescente di Americani giudica ‘very strong’ o ‘strong’ il divario esistente tra i pochi (rispetto alla popolazione generale costituita da 309 milioni di abitanti) che stanno bene e i ...

Leggi »

Ecco i nuovi “imbrogli” di Wall Street

Solo Wall Street permette alle banche d’affari collocatrici di trovare uno spazio per profitti da record a fronte della sottoscrizione prima e della quotazione poi di fuffa allo stato puro.  Oggi ho deciso di dimenticare per un giorno la stretta attualità. Non vi parlerò di spread, banche, debito, aste, cambi valutari, fondi salva-Stati, del primo calo da 28 mesi a ...

Leggi »