Archivi Tag: soluzione

Governo. Inadeguato e pericoloso

Inadeguato e, soprattutto, pericoloso. Così potremmo definire l’attuale governo legastellato. Vediamo. Il ministro dell’Interno e vicepremier, Matteo Salvini, manda messaggi via tweet, su una operazione della Procura di Torino. Il procuratore, Armando Spataro, rileva l’inopportunità di divulgare la notizia a operazione in corso. Replica di Salvini: vada in pensione. Un rutto, insomma. In un Paese che tale si definisce, il ...

Leggi »

Fondo Risarcimenti crack: occorre estenderlo a tutti gli intermediari bancari e finanziari

Il teatrino niente affatto comico cui si assiste riguardo il Fondo di Risarcimento per i truffati dalle banche sta dimostrando la pochezza di quasi tutte le parti in causa. Da un parte vi è un Governo i cui due componenti hanno costruito la campagna elettorale proprio sulle banche fallite, sparando ad alzo zero sulle regole del bail-in, sull’Unione Europea, sulle ...

Leggi »

Accesso ad internet: libertà di scegliere l’apparecchiatura di collegamento (modem, router). Disposizioni dell’AGCOM per contratti nuovi e in essere

Entro la fine di Novembre i fornitori di servizi di accesso ad internet devono adeguare i propri contratti e le comunicazioni commerciali alle disposizioni dell’Autorità garante AGCOM -attuative di un Regolamento europeo- riguardanti la libera scelta da parte dell’utente dell’apparecchiatura da utilizzare per i collegamenti da postazione fissa (modem, router, etc.) (1). Entro la fine di Dicembre devono anche proporre ...

Leggi »

Telefonia, internet e pay tv: nuove linee guida AGCOM per le spese addebitabili su recessi e passaggi ad altro operatore

A seguito delle modifiche apportate alla cosiddetta Legge Bersani del 2007 da parte della legge concorrenza del 2017, l’Autorità garante nelle comunicazioni (AGCOM) ha emanato nuove linee guida per gli operatori telefonici, di servizi Internet e di pay tv in special modo riguardo ai recessi e ai passaggi ad altro operatore (1). Si tratta di direttive formalmente non vincolanti come ...

Leggi »

Governo e braccio di ferro con l’Ue, e non solo. La stupidità è infinita

Albert Einstein, premio Nobel per la fisica, diceva “Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.” Questa affermazione ci dà lo spunto per scrivere di passato e di presente. Per il passato, facciamo un esempio che riguarda un grande della storia: Napoleone Bonaparte. Napoleone Bonaparte (1769-1821) conquistò e governò larga parte dell’Europa. ...

Leggi »

Roma Capitale. L’Atac e il referendum

Possiamo riassumere così la situazione dell’Atac, l’azienda comunale dei trasporti di Roma Capitale: “Non rispetta i contratti di servizio; non effettua le corse come da programmazione del Comune; ammette di non rispettare i requisiti di manutenzione dei veicoli e costa il doppio di quello che dovrebbe costare. In cambio, continua ad essere finanziata dai contribuenti, compresi i non romani, continua ...

Leggi »

Bond e azioni Astaldi: Aduc rappresenta gli interessati nella procedura di concordato

Lo scorso 28 settembre la società di costruzioni Astaldi ha annunciato -poi chiesto e ottenuto- una domanda di concordato preventivo con riserva, premessa per il deposito di una proposta di concordato preventivo in continuità aziendale presso il Tribunale di Roma. Tra le misure annunciate dal Gruppo la concessione in affitto, a due società di nuova costituzione interamente appartenenti ad Astaldi, ...

Leggi »

La fine della povertà. E’ una cosa seria, molto seria, dove l’Italia e le leggi Di Maio non c’entrano nulla… e il ministro sembra che non lo sappia

La fine della povertà. Questa la stranota frase del ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, quando è stata approvata la norma che ha stabilito il reddito di cittadinanza. Frase su cui abbiamo letto di tutto, grazie anche al contesto dell’altrettanto stranoto balcone dove il nostro ministro si è affacciato per salutare e ringraziare chi lo reclamava. Si tratta della ...

Leggi »

L’AUTODISTRUZIONE SECONDO GLI UNIVERSITARI

“E alla fine c’è la vita” ci svela un’esistenza dura e cruda È uscito il romanzo d’esordio di Davide Rossi dal titolo “E alla fine c’è la vita”. Storie parallele di universitari sbandati e perduti si intrecciano nella città di Pavia, psichedelica e conturbante, investendo il lettore con un carico di emozioni e cruda realtà. Marika, Marianna, Marco e Mario ...

Leggi »

Bolaffi ResaSicura: anche coi francobolli si può sconfinare nell’offerta abusiva di investimenti

In un’epoca di tassi a zero o giù di lì è forte la ricerca di investimenti alternativi da parte dei risparmiatori, e non soltanto loro. Ci sono, ad esempio, fondi pensione alla disperata ricerca di rendimenti che hanno comprato in Scozia intere produzioni di whisky appena messo ad invecchiare dodici anni nelle botti. Riguardo gli investitori al dettaglio, negli ultimi anni ...

Leggi »

Ramonda (APG23): «Ma più bambini in carcere. Siano accolti nella case famiglia»

«Tragedia annunciata. C’è estremo rischio per i bambini in carcere. I piccoli fino a tre anni possono essere accolti nelle case famiglia» «Mai più bambini in carcere: sono troppi i bambini che continuano a vivere dietro le sbarre con le loro mamme. Gli Icam, istituti a custodia attenuata, sono una soluzione intermedia ma non rispondono al bisogno fondamentale di un bambino di crescere in un ...

Leggi »

Fondo Vegagest Europa Immobiliare 1: arrivano i rimborsi di Poste Italiane, ma non per tutti. Aduc assiste i portatori di quote

La travagliata storia del Fondo Vegagest Europa Immobiliare 1 sta per volgere al termine, almeno per i possessori delle quote. Dopo il pagamento, lo scorso 20 giugno, dell’ultimo riparto di 204,691 euro, dimezzato rispetto alle previsioni (1), le Poste non potevano certo attendere gli esiti delle verifiche fiscali e degli eventuali successivi ricorsi. A giorni sarà quindi lanciata l’iniziativa di ...

Leggi »

Governo. Di Maio: no all’Ilva, si all’Ilva

Scrivevamo che tra il dire in campagna elettorale, per acquisire voti, e il fare del governare per dare soluzione ai problemi, c’è di mezzo il mare. E’ il caso della acciaieria dell’Ilva di Taranto, sulla quale eravamo già intervenuti (1). Dopo le dichiarazioni del vicepremier, Luigi Di Maio, sulla procedura di gara, per la quale “Persistono forti e nuovi elementi ...

Leggi »

Mercoledi’ a Palazzo Marino incontro promosso dall’associazione riaprire i navigli. Aprirli tutti, la soluzione cinque tratte non convince

Dichiarazione di Roberto Biscardini, Presidente dell’Associazione Riaprire i Navigli che propose dieci anni di riaprire i Navigli chiusi nel 1929. L’Associazione Riaprire i Navigli organizza per Mercoledì  18 alla Sala Alessi di Palazzo Marino un incontro al quale parteciperanno molte associazioni e cittadini che da tempo si interessano di questo argomento. Un incontro aperto a tutti, anche se la posizione dell’Associazione ...

Leggi »

Macedonia (del Nord): dal nome ottimismo per l’ingresso nell’Ue

La quasi trentennale disputa tra Grecia ed ex repubblica jugoslava di Macedonia (Fyrom) sull’utilizzo del toponimo “Macedonia” sembra essere giunta a una soluzione, dopo che l’accordo siglato tra il premier di Skopje Zoran Zaev – che nella prima parte del suo mandato aveva deciso di accelerare sulla risoluzione delle controversie internazionali riguardanti il Paese – e il suo omologo di Atene Alexis Tsipras. Leggi tutto: http://www.affarinternazionali.it/2018/07/macedonia-soluzione-nome/

Leggi »