Archivi Tag: sistema bancario

Spread e bufale

“Lo spread è una cosa che se la gente lo sapesse forse, io penso che probabilmente. Scoppierebbe la violenza nelle strade.” E’ una dichiarazione, in video, dell’avv. Nando Ioppolo, deceduto 5 anni fa, che criticava il sistema bancario accusandolo di speculazione. Il video è oggi rilanciato sui cosiddetti social. In sintesi, diceva l’avv. Ioppolo, la BCE presterebbe soldi alle banche ...

Leggi »

Deutsche Bank affondata dalla finanza speculativa

Parlare della situazione finanziaria della Deutsche Bank, la prima banca tedesca, ci sembra doveroso. Non tanto per ributtare oltralpe la palla dello scandalo e della polemica pretestuosa, ma per affrontare insieme una sfida difficile che tocca tutta l’Unione europea e l’intero sistema bancario e finanziario internazionale. Dall’inizio dell’anno a oggi le azioni Db hanno perso oltre il 40% del loro ...

Leggi »

Casse Rurali: la revisione preoccupa

L’accenno del presidente del Consiglio Conte ad una “revisione” della riforma delle Banche Popolari e delle BCC è stato un vero e proprio sasso nello stagno, per una questione in parte già definita (tra le Popolari mancano solo due Banche) e in parte molto vicina alla conclusione (Casse Rurali). Comprensibile la reazione critica degli interessati, in particolare di Iccrea, che ...

Leggi »

Le banche sono più “timorate di Dio”…

In una passata epoca storica, di cui oggi probabilmente s’è perso la memoria (il periodo in cui il sistema bancario era ancora prevalentemente pubblico), si diceva che le banche erano “timorate di Dio” riferendosi – con un’ironia un po’ pungente- al ruolo indiretto, ma non secondario, della chiesa nella governance delle banche di allora. Le “banche rosse” come il Monte dei Paschi ...

Leggi »

Oi Brasil – Portugal Telecom: un esempio positivo dalla Banca Popolare di Cividale

Abbiamo fatto notare, alcune settimane fa, come l’intero sistema bancario e delle imprese di investimento si fosse fatto trovare impreparato dalla vicenda dell’insinuazione al passivo della procedura di concordato del Gruppo Oi Brasil (1) Scrivevamo: soltanto a ridosso della scadenza le banche hanno avvisato i possessori di obbligazioni Portugal Telecom e Oi Brasil dell’opportunità di presentare istanza di individualizzazione del ...

Leggi »

Portugal Telecom – Oi Brasil: ennesimo esempio di un sistema bancario inadeguato

Le ultime settimane sono state una vera prova di resistenza per Aduc, nello specifico per i collaboratori del canale Investire Informati, che è stato “presa d’assalto” da centinaia di persone. E’ accaduto che soltanto a ridosso della scadenza le banche hanno avvisato i possessori di obbligazioni Portugal Telecom e Oi Brasil dell’opportunità di presentare istanza di individualizzazione del credito nell’ambito ...

Leggi »

Elezioni e pifferai

Terminata la XVII legislatura ci si avvia alle elezioni del 4 marzo 2018 e iniziano le promesse elettorali. Promesse, ben inteso, non programmi, progetti e proposte da perseguire, con percorsi e tratti segnati da traguardi successivi. Promesse che attingono, prevalentemente, alle casse dello Stato, cioè nostre, seguendo i dettami che Niccolò Machiavelli descrisse ne “Il Principe”: …perchè lo spendere quel ...

Leggi »

Il salotto di Roma InConTra

la Tv dal vivo lunedì 4 dicembre 2017 – ore 18.30 live ore 18.30 Palazzo Santa Chiara – Piazza di Santa Chiara, 14 in onda martedì 5 dicembre su TG Norba 24 (canale 510 di Sky) alle ore 23 e mercoledì 6 dicembre sulle principali emittenti regionali   Enrico Cisnetto InConTra     PIER FERDINANDO CASINI Presidente della Commissione bicamerale di inchiesta sul sistema bancario e finanziario ***   ANDREA MARGELLETTI ...

Leggi »

Gli Italiani alla guida del governo vogliono un “moderato dirompente” ecco perché il mediatore Gentiloni deve diventare anche decisionista

Tra i tanti sondaggi inutili che quotidianamente ci inondano, ce n’è uno, realizzato dalla Ipsos, sui risultati del quale è invece opportuno soffermarsi. La domanda più interessante riguarda il tipo di leader che servirebbe in questo momento. La risposta divide a metà il campione interpellato: il 51% dice soprattutto “moderato”, il 46% “dirompente”. Vince dunque il desiderio di una guida ...

Leggi »

Bad Bank: e’ la volta buona?

Nella prima metà del 2015, sull’onda dei consueti annunci dell’allora Presidente del Consiglio Matteo Renzi (il quale incautamente dichiarava: “Nelle prossime settimane troveranno corso e concretizzazione i passaggi sulle sofferenze bancarie e sugli strumenti tesi a rendere il sistema bancario italiano nella stessa situazione degli altri Paesi europei”) abbiamo scritto un pezzo dal titolo: “Sofferenze bancarie: il problema chiave da ...

Leggi »

Banche. Socializzare le perdite, privatizzare i profitti. Il caso Zaia/Veneto

Come stanno le banche italiane? Non proprio bene. La vicenda delle due banche venete, di MPS e di altre banche non depone a favore della salute del nostro sistema bancario. Per decenni sono stati erogati prestiti a persone e a imprese che non erano in grado di restituirli. Il costo di questa follia ammonta a 320 miliardi di euro! Socializzare ...

Leggi »

Banca d’Italia. Come le scimmiette?

Roma, 01.05.2017. La relazione del governatore della Banca d’Italia fa venire alla mente la scena delle tre scimmiette, alla quale applichiamo alcune varianti: non vedo (prima), non sento (in tempo) e non parlo (o parlo tardi). Ci perdonerà il governatore Visco ma non siamo per niente d’accordo con la sua relazione. Ricordiamo male o abbiamo sentito ripetutamente affermazioni sulla solidità ...

Leggi »

Jeroen Dijsselbloem: un economista agrario a capo delle Finanze U.E… e si nota

L’ultima sortita dell’ineffabile Presidente dell’Eurogruppo (1), capo dei Ministri delle Finanze dell’Unione Europea ed anche dell’ESM (Consiglio dei Governatori del Meccanismo Europeo di Stabilità) sui paesi del sud Europa che spendono soldi per alcol e donne, è solo l’ultima -e non certo la più grave- uscita del Ministro olandese Jeroen Dijsselbloem, laureato in economia e politica agraria. Molto più grave è dimostrare scarsa ...

Leggi »

Dai massoni toscani ci guardi Iddio….che dagli altri mi guardo io…

Massoneria

La massoneria toscana è la più antica e numerosa d’Italia, e ha nobili origini: di fatto è stata introdotta dai principi della Casa di Asburgo Lorena, che già se ne erano serviti per contenere lo strapotere ecclesiastico in Austria. In Toscana fu anche utile allo sviluppo del porto di Livorno, l’unico italiano che consentiva libertà di insediamento di religione a ...

Leggi »

Rendere noti i piu’ grandi debitori delle banche salvate dallo Stato? La strampalata e disinformata proposta del presidente ABI

Appena letta l’intervista del presidente dell’ABI al Mattino di Napoli, nella quale lancia una proposta, che definisce a titolo personale, sul fatto di rendere noti i primi 100 creditori insolventi delle banche salvate dallo Stato non ci volevo credere. Le parole precise sono le seguenti: “Io chiedo – dice Antonio Patuelli – a titolo personale che vengano resi noti i ...

Leggi »

Il ‘non detto’ nella crisi delle banche italiane. Sono necessari interventi sistemici

Il comunicato stampa di Banca MPS dell’altro giorno ha lasciato molti stupiti e tanti scandalizzati. La maggior parte dei commentatori si e’ concentrata sull’aumento richiesto dalla Banca Centrale Europea (BCE) dei capitali necessari per mettere in regola la Banca: si è passati, infatti, da 5 a 8,8 miliardi. L’aspetto più rilevante di questa vicenda, a nostro avviso, non è tanto ...

Leggi »

Il Re è nudo

Speriamo che ormai sia finita: Fra un mese conosceremo la sorte delle Leggi Elettorali, in primis quell’obrobrioso italikum, stilato con canguri e voti di fiducia, in previsione della certissima conferma di nuove regole “costituzionali”, che avrebbero abolito il Senato e udite udite li CNEL, oltre che adattare il famigerato Titolo V°, che solo chi pensa solo a comandare aveva modificato ...

Leggi »

Politica: le cose importanti e quelle meno

Ieri il titolo Mediaset alla Borsa di Milano ha guadagnato il 31% e, questa mattina mentre sto scrivendo, guadagna ancora il 4 – 5%. La Società francese Vivendi è salita nel capitale oltre il 12% ma probabilmente anche di più in relazione ad alleati segreti dispersi in giro in Europa. La Fininvest della famiglia Berlusconi, che si riunirà oggi pomeriggio ...

Leggi »

MPS: la riapertura della conversione ai privati e’ un tentativo disperato. L’unica soluzione e’ un intervento pubblico

Leggiamo dal comunicato stampa di ieri emesso della Banca Monte dei Paschi di Siena al termine del Consiglio di Amministrazione che lo stesso avrebbe deciso di: “riaprire l’esercizio di liability management, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni“. Fuori dal “finanziarese” (che forse è anche peggio del “politichese”) la frase significa che la banca chiederà alla Consob di poter consentire anche ...

Leggi »

Se non mi posso fidare delle banche, come faccio a scegliere dove mettere i miei risparmi?

Sempre più persone ormai, hanno capito (finalmente!) che non ci si può fidare delle banche e dei loro venditori (1), ma dopo questa considerazione ne segue subito un’altra: “i miei risparmi da qualche parte dovrò pur metterli, se non mi posso fidare del bancario o del promotore finanziario, come faccio a scegliere? Questo interrogativo, più o meno direttamente esplicitato, ce lo sentiamo ...

Leggi »

Brexit e gli emuli

Brexit

Dopo il referendum britannico su Europa si’, Europa no, abbiamo assistito alle richieste di chi vuole un referendum simile anche in Italia, chi rivendica i sacri confini nazionali e chi vuole il Bel Paese nella Ue ma fuori dall’euro. Alcune precisazioni appaiono necessarie: i referendum sui trattati internazionali non sono consentiti dalla Costituzione e i referendum consultivi lasciano il tempo ...

Leggi »

S’ì fossi scozzese…

…voterei in massa per la Brexit, così subito dopo la Scozia si troverebbe ambita e coccolata membra della UE, con ricchi fondi regionali trattati direttamente, in cambio dell’impegno di non continuare la politica inglese di remare costantemente contro l’unione europea (aderire per sabotare era probabilmente il motto del 1973…e ci siamo cascati come pesci). Dal punto di vista di una ...

Leggi »