Archivi Tag: repubblica

Alle amministrative russe avanzano i comunisti, alternativa al liberal-capitalismo oligarchico

Mentre l’Unione Europea si appresta a varare sanzioni contro l’Ungheria, le quali, come ogni sanzione economica, finirà per danneggiare unicamente il popolo e forse persino per rafforzare il governo autoritario di Orban – il quale farà la vittima – e non a caso sono contrastate dai partiti comunisti d’Europa, in particolare dal Partito Operaio Ungherese e dal Partito Comunista Portoghese, ...

Leggi »

Commemorazione di Aleksandr Zakharchenko a Roma

Il leader della Repubblica Popolare di Donetsk Aleksandr Zakharchenko, è rimasto ucciso in un attentato il 31 agosto scorso all’interno del bar Separ. Zakaharchenko era simbolo – assieme allo scrittore Zakhar Prilepin, i cui romanzi sulla storia russa post-sovietica e non solo sono editi in Italia da Voland – della resistenza del Donbass al regime di estrema destra ucraino. Regime ...

Leggi »

XX Settembre 2018. L’Italia delle speranze è il tema delle celebrazioni di quest’anno

Tradizionali celebrazioni del Grande Oriente d’Italia a settembre per la ricorrenza dell’Equinozio di Autunno, che ogni anno segna la ripresa dei lavori delle logge dopo la pausa estiva, e per l’anniversario del XX Settembre 1870, data storica dell’Unità d’Italia, che con la Breccia di Porta Pia unì Roma al paese. Tre le date quest’anno dei festeggiamenti nazionali che si svolgeranno nella capitale dal 20 al 22 settembre. In primo piano libertà e diritti, tra gli ospiti Biram Dah Abeid, attivista mauritano, Premio delle Nazioni Unite per i Diritti Umani, la cui presenza è ora a rischio a causa del suo improvviso arresto avvenuto in Mauritania il 7 agosto per motivi, definiti da stampa e osservatori internazionali, poco chiari.

Leggi »

Governo. Di Maio e ILVA Se ha coraggio annulli la gara, altrimenti non è credibile.

Lettera al ministro Di Maio. Il segretario dell’Aduc, Primo Mastrantoni, ha inviato una lettera al ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, in merito in merito alla gara per l’acciaieria Ilva di Taranto. Ecco il testo. Signor Ministro, a proposito della gara di appalto per l’acciaieria Ilva di Taranto, vinta dalla società ArcelorMittal, abbiamo letto le sue dichiarazioni: “Persistono forti ...

Leggi »

Truffe Forex broker: prendono avvio le nuove iniziative Aduc per contrastare il fenomeno

Lo scorso editoriale, in cui abbiamo lanciato un “allarme rosso” riguardo i broker Forex truffaldini (1) evidenziando che occorrono nuovi e più validi strumenti di intervento, che necessitano del coinvolgimento di tutti gli attori delle Istituzioni e del mercato, i quali devono rendersi conto appieno dello stato di “allarme rosso” in cui ci si trova ha ricevuto numerosi riscontri positivi ...

Leggi »

Truffe broker Forex e simili: siamo in stato di ‘allarme rosso’. Tutti devono comprenderlo, ed agire!

Nell’ultimo articolo sul tema dei broker truffaldini sul Forex, in cui abbiamo mostrato un clamoroso falso (1) che tira in ballo addirittura l’Esma, l’Autorità di Vigilanza dell’Unione Europea, concludevamo affermando che non si può più andare avanti in questa maniera. Aduc è sin dall’inizio in prima linea riguardo il fenomeno, anche tramite un’apposita rubrica (2) del proprio canale web Investire ...

Leggi »

Tutti indagati nessuno escluso

La procura della repubblica di Brescia ha iscritto nel registro degli indagati TUTTO il reparto dell’ospedale dove è morto un bambino infetto da un batterio. Interessante questa evoluzione giurisprudenziale della presunzione di non colpevolezza. In attesa di individuare eventuali responsabilità di singoli, tutti possono essere colpevoli. Lascia però perplessi questa eccessiva arrendevolezza al garantismo: chi può infatti escludere che il ...

Leggi »

Fattucchiero

Il ministro, nonché vicepremier di Maio ha ventilato l’ipotesi di consegnare la documentazione Ilva (lui la chiama le carte, come i tarocchi) alla procura della repubblica. Ha ragione da vendere, ma chi mai dovrebbe deciderlo il futuro dell’industria italiana dell’acciaio se non la procura della repubblica? IL TACITURNO

Leggi »

Luigi Cherubini torni in Italia, a Firenze!

Le spoglie del compositore fiorentino Luigi Cherubini si trovano attualmente in un cimitero di Parigi. Il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, assieme ad alcuni dei suoi esponenti, tra cui il Maestro Riccardo Muti, con questa petizione si rivolgono al Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, per poter riportare le spoglie di Cherubini in Italia, nella Basilica di Santa Croce a Firenze.   Illustrissimo ...

Leggi »

Può? Non può?

La sentenza della corte di assise di Palermo su trattativa stato/mafia è composta di oltre 5000 pagine. Per rendere l’idea al lettore diremo che l’Odissea ne ha circa 1200, Guerra e Pace 1472, Pinocchio solo 281. Repubblica riporta una frase di queste 5000 pagine, evidentemente la ritiene significativa. E’ la seguente: “può certamente aver determinato l’effetto dell’accellerazione dell’omicidio di Borsellino”. ...

Leggi »

Largo ai giovani nei comuni…ma che si facciano avanti!

Si è persa la celebre e formativa esperienza da "marciapiede" dove prima si entrava nelle sezioni di partito solo per ascoltare in silenzio, poi, capito come "girava il fumo" andando la notte ad attaccare i manifesti e poi imparate le "regole del gioco" si approdava ancora una volta in silenzio, se eletti, in consiglio comunale ascoltando navigati sindaci e assessori che ti insegnavano l'arte e il mestiere di governare comuni e Città.

Leggi »

Macedonia (del Nord): dal nome ottimismo per l’ingresso nell’Ue

La quasi trentennale disputa tra Grecia ed ex repubblica jugoslava di Macedonia (Fyrom) sull’utilizzo del toponimo “Macedonia” sembra essere giunta a una soluzione, dopo che l’accordo siglato tra il premier di Skopje Zoran Zaev – che nella prima parte del suo mandato aveva deciso di accelerare sulla risoluzione delle controversie internazionali riguardanti il Paese – e il suo omologo di Atene Alexis Tsipras. Leggi tutto: http://www.affarinternazionali.it/2018/07/macedonia-soluzione-nome/

Leggi »

I consigli di Aduc sui contratti porta a porta…. Sì, va beh, ma non esageriamo…

E’ un fatto di cronaca che abbiamo letto qualche giorno fa sulle pagine di Firenze di un quotidiano (1): quando ha visto dallo spioncino una ragazza che bussava alla porta, per proporre un contrattato di fornitura per la luce, non ci ha pensato due volte. Ha impugnato una delle sue pistole ed è corso fuori, puntando la canna davanti agli ...

Leggi »

“Se Mira, se Kim”, romanzo ucronico di Andrea Marsiletti

Mira è un’insegnante trentacinquenne di Parma, componente del Partito Comunista Italiano in un’Italia alternativa rispetto a quella che conosciamo. Un’Italia socialista non revisionista, ove è stata abolita la proprietà privata e i mezzi di produzione sono stati messi in comune. Esistono solo attività statali e cooperative. Ogni differenza di classe è stata abolita, c’è piena occupazione e tutti dispongono di ...

Leggi »

Stati Uniti d’Europa – migranti. Dal vuoto di potere alla rissa e alle condanne a morte senza processo e -soprattutto- da parte di chi dice essere contrario alla pena capitale

L’incontro sui migranti di Bruxelles del Consiglio europeo è stata l’ennesima dimostrazione del vuoto di potere istituzionale della Unione Europea. Hanno deciso cambiando alcune virgole non sostanziali rispetto alle regole già in vigore. E non avrebbero potuto fare altrimenti. Visto che il Consiglio europeo è, per definizione, il contrario di quello che dovrebbe essere un organismo sovranazionale o federale per ...

Leggi »

Migranti e Governo. Informazione e pubblicità. Più Europa

E’ diffusa l’idea che siano le organizzazioni non governative (ONG) le responsabili dell’afflusso massiccio di migranti nel nostro Paese o che, comunque, via abbiano dato un contributo sostanziale. Vediamo di ricostruire gli eventi e di divulgare qualche informazione. Anno 2003. Il governo Berlusconi, del quale la Lega fa parte, sottoscrive il regolamento di Dublino. Il principio base della Convenzione stabilisce ...

Leggi »