Archivi Tag: regime

L’indipendenza degli USA e la massoneria in Italia

In questi giorni gli Stati Uniti d’America festeggiano la Dichiarazione di Indipendenza pronunciata in Filadelfia il 4 luglio 1776. Essa proclamò che tutti gli uomini sono creati uguali e dotati di diritti inalienabili: la vita, la libertà e la ricerca della felicità. I suoi estensori, a cominciare da George Washington, padre dell’Indipendenza degli USA, erano quasi tutti massoni  e si ...

Leggi »

Rendite finanziarie: più che la ‘pace fiscale’ occorre una riorganizzazione dalle fondamenta

Mentre il Governo Conte prepara la “pace fiscale”, ovvero il più favorevole condono della storia che consentirà non solo di eliminare le sanzioni ed interessi ma anche di stralciare la cifra originariamente dovuta, prosegue il totale disinteresse dei politici verso le assurde modalità di imposizione sulle cosiddette rendite finanziarie, la cui aliquota di tassazione ordinaria è aumentata in due anni ...

Leggi »

Corea: Trump-Kim, un accordo più farsa che storia

Riccardo Alcaro Il vertice di Singapore tra Donald Trump e Kim Jong-un sembrerebbe avere tutti i titoli per essere definito ‘storico’. Stati Uniti e Corea del Nord hanno alle spalle una relazione di recriminazioni, ostilità e minacce. I due Paesi hanno combattuto una guerra feroce agli inizi degli Anni 50, quando gli Usa intervennero sotto l’egida dell’Onu per respingere l’invasione della Corea del Sud da parte del Nord. Le condizioni ...

Leggi »

Prodromi di una nuova maggioranza

E’ stato licenziato il direttore de il Mattino di Napoli in un eccesso di zelo il giorno del giuramento del nuovo governo , seguiranno ulteriori eventi similari purtroppo. Di seguito il link al teso dell’ultimo pezzo del direttore : https://www.ilmattino.it/primopiano/politica/coraggio_moderati_saluto_direttore_alessandro_barbano-3771195.html Cari lettori, quello che mi accingo a scrivere è il mio ultimo articolo da direttore del Mattino. Il mio rapporto con questo giornale, ...

Leggi »

I diritti si mangiano?

L’ennesimo grido d’allarme da chi si sente a disagio? Forse perche’ non gli piace il nuovo governo…. Sinceramente ero piu’ preoccupato che il governo non ci fosse (1) rispetto all’esistente. Almeno me la posso prendere con qualcuno che e’ piu’ facile mandare a casa alle prossime elezioni, che non l’impiegato o il burocrate di un qualche ufficio pubblico da cui ...

Leggi »