Archivi Tag: presidente della commissione europea

Ue/Balcani: si torna a parlare di allargamento, pro e contro

Lo scorso settembre, nell’ormai classico discorso sullo stato dell’Unione che il presidente della Commissione europea tiene ogni anno, Jean-Claude Juncker ha presentato la visione della sua Istituzione sulle questioni più urgenti dell’Unione europea. A distanza di quattro mesi, cosa resta di quel discorso? I passaggi sui migranti, con l’omaggio all’Italia salvatrice dell’onore europeo, e sulla necessità di preservare i legami con il ...

Leggi »

La democrazia non può essere repressa nel sangue. Una brutta pagina per l’Europa

Al referendum sulla Catalogna indipendente oltre 2 milioni di cittadini catalani hanno detto sì. E questo nonostante le violenze e le intimidazioni commesse dalle forze dell’ordine su mandato del governo centrale spagnolo guidato da Mariano Rajoy. All’esultanza dei cittadini che hanno espresso un voto democratico – sebbene non riconosciuto da Madrid – purtroppo fanno eco le violenze contro cittadini inermi, ...

Leggi »

Ue: elementi di una riforma alla Macron (e alla Juncker)

Sapevamo che il mese di settembre sarebbe stato il punto di svolta per i destini dell’Unione europea. E le aspettative non sono state tradite, almeno dal punto di vista delle intenzioni e del posizionamento dei principali attori coinvolti. Il governo di Theresa May arranca tra divisioni interne e incertezze sul dopo-Brexit, e nell’algido discorso pronunciato a Firenze il 22 settembre la premier ...

Leggi »

Fuori (o dentro) l’immigrato. Vita di un clandestino

Leggi oggi, leggi ieri, leggi domani… beh, e’ vero questi immigrati sono un po’ troppi. Ok, siamo un Paese dell’accoglienza e, in un certo senso, mi fa piacere che anche il presidente della Commissione europea, quello li’ del Lussemburgo, ha riconosciuto il nostro importante ruolo in merito nel Mediterraneo. Poi, molti di noi sono cattolici, e che si fa? Si ...

Leggi »

“Issiamo le vele” il Discorso annuale sullo stato dell’Unione 2017

Una di quelle ancora rare occasioni nelle quali ogni cittadino europeo dovrebbe prestare ascolto attentamente a quanto gli viene detto e indicato.

Leggi »

Italia ed Europa: meno sceneggiate, più attenzione quando si prendono impegni che non si possono poi ignorare

Chi governa in Italia tende a dimenticare la memoria storica del paese addebitando ovviamente tutte le responsabilità e gli errori ai precedenti pubblici amministratori ignorando nel contempo gli impegni e vincoli assunti a nome dello Stato sia con paesi partners a livello internazionale che con i propri concittadini. Chi cancella la memoria fa un pessimo servizio a se stessi ed ...

Leggi »

Sviluppo: ‘partnership’ rimpiazza ‘aiuto’

La parola ”aiuto” allo sviluppo non piace più molto a Bruxelles, sepolta dalla storia e da esperienze che non hanno prodotto risultati validi. La parola regina agli European Development Days – 7 e 8 giugno – era piuttosto“partnership”: partnership tra Paesi diversi, tra Paesi e Ue, tra soggetti plurali come realtà della società civile, Ong e settore privato. Per usare ...

Leggi »

Vertice G20. Sono rientrati in molti…..con il sacchettino pieno di delusioni!

Qualcuno se l’è presa direttamente con la Cina: il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker l’ha criticata per “l’eccesso di capacità produttiva, soprattutto per quanto riguarda l’acciaio, che Pechino produce “in una quantità ormai inutile per tenere in funzioni gli altiforni e continua a vendere in perdita abbattendo i prezzi e spazzando via l’industria europea”.

Leggi »

Brexit: le teste che non cadranno

juncker

Ancora sulla #brexit: pareva dovesse essere un'ecatombe ed invece sono rimasti tutti al loro posto e, probabilmente, continueranno a restarvi.

Leggi »

La riflessione strategica dell’Ue sulla Strategia Globale

La valutazione strategica dell’Ue descrive un mondo sempre più connesso, dibattuto e complesso${IP_ADDRESS} Lo scorso giugno, l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza e Vice presidente della Commissione europea, Federica Mogherini, ha posto all’attenzione del Consiglio europeo il rapporto “The EU in a changing global environment. A more connected, contested and complex world”(L’Unione europea in ...

Leggi »

L’idea di Hollande: fare più Europa

Quando le cose non funzionano, per le elite politiche la soluzione è sempre la stessa: aumentarsi il potere e forzare le cose nella direzione voluta. In Francia, il paese europeo più socialista, il 56% della popolazione attiva è composta da funzionari statali mentre in Germania, paese meno socialista, non superano il 30%. L’Europa, dunque, è un’area economica con una popolazione ...

Leggi »