Archivi Tag: persone

Il Cardinal Betori contro il preservativo: personalmente dissentiamo

Sia detto con il massimo del rispetto: non siamo d’accordo con le parole dell’arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori, che nel corso dell’omelia per la festa dell’Immacolata in cattedrale, ha criticato con forza, pur senza citarla direttamente, l’iniziativa della Regione Toscana sulla distribuzione gratuita di preservativi ai giovani sotto 25 anni. Secondo l’alto prelato, distribuire i preservativi e, immaginiamo, diffonderne l’uso tra i giovani e meno ...

Leggi »

Soltanto gli indegni toccano i bambini

Come può un educatore con tanta esperienza agire così diseducativamente e non comprendere che le punizioni corporali tolgono valore a qualsiasi buon esempio. Le sequenze di quei bimbi maltrattati, offesi, umiliati, percossi addirittura con i piedi sulla testa, dentro le sacre stanze di quell’asilo nido,  dove tutela e garanzia dei minori sono miseri dettami andati sfrattati, sarebbe fin troppo facile ...

Leggi »

Più libri più Ignorati

Più libri più liberi, fiera nazionale della piccola e media editoria non era all’inizio, nel 2002, promossa dall’Aie (Associazione Italiana editori) ma dai Piccoli editori. Questi dovrebbero rappresentare, con parola e concetto orribili, la bibliodiversità. Si tratta di case editrici che spesso hanno sedi in casa propria, personale fatto solo di stagisti, vendite di libri non oltre il migliaio di ...

Leggi »

La qualità della vita

Grande clamore sulla classifica di Firenze nelle qualità della vita in città italiane. Prima grandi urla sulla perdita di 17 posizioni, soddisfazione delle destre e ultradestre fiorentine. Poi viene appurato che c’è un errore, cioè in realtà Firenze è migliorata e non peggiorata. I soliti sbraitatori seriali non hanno preso bene la rettifica da parte dell’ Università di Roma – ...

Leggi »

Storia e contemporaneità, quale Firenze?

Firenze ha un enorme patrimonio storico, architettonico, culturale, artistico, di rilevanza mondiale, risalente soprattutto al  Rinascimento (di cui è stata la culla), con radici medievali in gran parte “coperte” dalla trasformazione durante periodo di maggiore splendore mondiale, e dalla Firenze Capitale e risorgimentale. Un patrimonio che ci hanno lasciato in eredità élite cosmopolite e al centro del progresso universale, dalla geopolitica alla scienza. ...

Leggi »

Il populismo è il male del popolo

Nella Ricchezza delle nazioni Adam Smith contrappone “la scienza del legislatore, le cui deliberazioni dovrebbero essere governate da principi generali che sono sempre gli stessi, all’abilità di quell’insidioso e astuto animale volgarmente chiamato uomo di stato o politico i cui giudizi sono ispirati dalle circostanze del momento” (UTET 1975, IV, 2). Se dovessimo definire il populismo, che tanti altri hanno definito in ...

Leggi »

Coena Cypriani Globale

Un certo re, di nome Gioele, le nozze celebrava in Oriente a Cana di Galilea, e molti invitò a partecipare alla sua cena (traduzione di Albertina Fontana). Inizia così la Coena Cypriani, il testo iniziatico della Scrittura riscritta, comica, pariodata, satireggiata mimata, gioco colto che imperversò nel NordItalia, croce e delizia dell’Impero medievale, per 5 secoli dal romano al carolingio.

Leggi »

L’irriverente a Lecce. Natale, tristezza, consumi, rottura e Bukowski

Sembra che in città una delle priorità sia quella di addobbare strade e vicoli a festa, per l’arrivo del Natale. Esistono consiglieri comunali d’opposizione e forze politiche che si beano con luci e ninnoli, ritenendoli capaci d’accendere l’entusiasmo natalizio e sopratutto di spingere i consumi. Che anime belle! Dopo l’ennesima uscita d’un consigliere comunale del centro destra sul Natale triste ...

Leggi »

“I giovani Ucraini “hanno celebrato a Firenze l’85° dall’Holodomor.

Un piccolo teatro, di una piccola libreria, a Firenze in via San Gallo. Una piccola corte dall’aria bohème, con tavolini per prendere un caffè, o mordere un panino per leggere “ Liberi Libri”, o studiare davanti al PC. Qui, sabato scorso, 17 novembre “I Giovani di Ucraina” hanno organizzato un pomeriggio dedicato al ricordo dell’Holodomor; il genocidio ucraino dimenticato.  Protagonista, ...

Leggi »

Governo. I termovalorizzatori della discordia del duo Salvini-Di Maio

Un termovalorizzatore con emissioni minime e che con la combustione dei rifiuti fornisce elettricità a 62 mila persone e ne riscalda 160 mila, costruito in città, all’interno di un parco, sulle cui pareti si può fare una arrampicata e con un tetto in discesa sul quale si può sciare tra gli alberi. E’ il termovalorizzatore di Copenhagen (Danimarca), chiamato Copenhill, ...

Leggi »

Il baratro si avvicina ma a Torino (e Roma) è nata la speranza di una “rivoluzione silenziosa”

C’è una distanza siderale che separa la piazza di Torino colma di italiani “normali” finalmente disposti a dismettere i panni di “maggioranza silenziosa” per dire la loro, e il governo Salvini-Di Maio-Conte (in ordine decrescente) perennemente sull’orlo di una crisi di nervi. La prima offre dell’Italia un’immagine fatta di gente educata e competente che lavora, produce, crea ricchezza. E che ...

Leggi »

Anziani e ricoveri, farne luoghi di gioia

Alzheimer, la residenza per anziani della fondazione turati di Gavinana

La legge 219/17 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento” innova le disposizioni di cura sanitaria in un senso che valorizza la vita di Relazione del paziente. Non può essere diversamente: “tutela il diritto alla vita, alla salute, alla dignità e all’autodeterminazione della persona” (art. 1.1.). Notiamo: la dignità sta alla pari con gli altri valori ed è sinonimo ...

Leggi »

Spaccio droghe. Quando un ministro parla senza sapere di cosa…

“Bisogna quintuplicare le pene oggi previste per lo spaccio. Non esiste la detenzione per modiche quantita’”. “Gli spacciatori andrebbero trattati come gli assassini”. “Chi spaccia uccide, vediamo di riportare le pene a un livello dignitoso per i venditori di morte”. Sono alcune delle frasi pronunciate oggi dal ministro dell’Interno Matteo Salvini (1). Ci immaginiamo già le migliaia di spacciatori che ...

Leggi »