Archivi Tag: merkel

Il voto senza elettori priva la politica di rappresentatività reale. Attenzione, disastro prossimo

Quando manca, la rappresentanza, non c’è additivo che tenga da mettere nella legge elettorale per colmare il gap: vinci e vai al governo, ma non governi.

Leggi »

La sinistra non è più socialista e perde…

La disuguaglianza fra poveri e ricchi, non è mai cresciuta in un passato storico, come negli ultimi 50anni.

Leggi »

Elezioni tedesche: l’irrazionalità e la responsabilità (messaggio a ….)

La Germania sembra infetta dal parassita italiano. Non solo per la progressiva frammentazione del quadro politico. Ancor più per l’idea che la vita di un partito valga più del benessere dell’intera nazione.

Leggi »

Il quarto governo Merkel si farà, e senza scandalo mentre la “urnocrazia” italica rischia di rendere impossibile a Roma ciò che a Berlino è normale

Merkel

I giudizi – quasi unanimemente impropri – che in Italia sono stati espressi sull’esito delle elezioni tedesche, hanno rianimato i sacerdoti dell’urnocrazia (il copyright è di Davide Giacalone), cioè quella particolare religione che venera il dogma secondo cui a seggi appena chiusi si debba subito sapere chi ha vinto e chi ha perso le elezioni e chi di conseguenza governerà, ...

Leggi »

Il secolo della rabbia

I giovani occidentali percepiscono che avranno una vita più povera dei loro genitori, quelli orientali sono disponibili a qualunque avventura per manifestare la loro rabbia economica, politica o religiosa non importa.

Leggi »

Germania: terremoto nel Bundestag, la Merkel raccoglie le macerie

L’esito delle elezioni legislative di domenica in Germania ha scosso il sistema partitico tedesco dalle fondamenta. Per la prima volta dalla fine della seconda guerra mondiale, i due grandi partiti di massa riescono a malapena a superare insieme il 50% dei consensi – i conservatori della Cdu con il 33% e i socialdemocratici della Spd fermi al 20,5% -. Dato ancor più preoccupante: per la prima ...

Leggi »

L’estrema destra ha avuto molti voti ma la Merkel farà il suo governo

Ciò che è possibile in Germania non lo sarebbe in Italia dove, durante il “regno” di Angela si sono succeduti dieci governi e cinque diversi sistemi elettorali.

Leggi »

L’angoscia numero uno della classe politica americana

L’atomica nordcoreana continua ad essere l’angoscia numero uno della classe politica americana e di altri Paesi. Ha mantenuto il suo angoscioso primato perfino nei giorni in cui gli Stati Uniti d’America sono stati aggrediti da un fenomeno naturale molto più potente, per ora, degli ordigni che il dittatore di Pyongyang si vanta di stare preparando e che il presidente di ...

Leggi »

Attenti a quei due. A proposito del vertice intergovernativo di Parigi del 28 agosto

Le nuove prospettive che si aprono dal ri-avvicinamento fra il “rivoluzionario“ Emmanuel Macron e la cancelliera Angela Merkel, potranno avere per l' Italia importanti conseguenze.

Leggi »

Mister Euro batte miss Dollaro

Per il nostro Paese un paradosso: un italiano di ferro gestisce l’euro e un’Italia di coccio cerca ancora la sua strada.

Leggi »

Ue: un’atmosfera di forzato immobilismo, ma non pessimista

Un’atmosfera di forzato immobilismo pervade l’Unione europea alle soglie di settembre. Tutto, o quasi, è fermo in attesa della fatidica data del 24, giorno delle elezioni generali in Germania. È un appuntamento, spiace riconoscerlo, di gran lunga più importante delle elezioni del Parlamento europeo, che spostano di ben poco il discorso sul futuro dell’Unione. Il che la dice lunga sul ruolo che gli ...

Leggi »