Archivi Tag: matteo renzi

Valerio Fabiani, Icaro o David? Dipende tutto da noi

Piombino è un pezzo della storia politica Toscana del dopoguerra. Sindaci sempre “communisti così” fino all’avvento del PDS e successivi, divenuti spesso deputati con un mare di preferenze. Il popolo scegliava eccome anche allora, anzi, data la notevole qualità del personale politico, anche abbastanza agevolmente. Figure come Aldo Arzilli, Rolando Tamburini, Enzo Polidori, Paolo Benesperi, Paolo Baldassarri, Andrea Manciulli e ...

Leggi »

Politiche 2018: nostalgia di Saragat?

Esce per Rubbettino la “Storia dei socialisti democratici italiani” di Michele Donno L’editore Rubbettino pubblica la Storia dei socialisti democratici italiani (1945-1968), un cofanetto che racchiude due interessanti saggi di Michele Donno. «La storia ha dato loro ragione», si potrebbe affermare, leggendo questi due volumi, dedicati alla vicenda politica dei socialisti democratici di Giuseppe Saragat nel primo ventennio di costruzione ...

Leggi »

Salvini e Di Maio auto-candidati premier, senza averne i titoli

La campagna elettorale, che si avvia alla  conclusione, passerà alla storia per la mancanza del dibattito politico. Con l’accantonamento della politica vera, che partiva dal basso, dalle sezioni dei partiti, e dai movimenti dei lavoratori, i discorsi hanno riguardato per lo più gli scandali  delle candidature. Il tempo a disposizione è stato impiegato per parlare delle espulsioni dei 5 Stelle ...

Leggi »

Per chi voterebbe il PD ma considera Renzi un ostacolo insormontabile, l’unica alternativa è Bonino

Cari lettori-elettori, dopo aver esaminato logiche e conseguenze del voto al centro-destra, formalmente unito in coalizione ma più che mai diviso e destinato a scomporsi ulteriormente dopo le elezioni con la sempre più probabile spaccatura della Lega (destinata però a prendere più seggi di Forza Italia), e dopo aver ragionato intorno al dilemma astensione o voto ai 5stelle, questa volta ...

Leggi »

Anno vecchio, anno nuovo

Si spera che il nuovo anno porti una nuova stagione politica. Ma, intanto, il bilancio della "seconda repubblica" (che doveva portare stabilità) ci dice che le legislature sono durate in media 3 anni e mezzo: uno in meno rispetto alla media della "prima repubblica".

Leggi »

2017, bilancio modesto legislatura, ennesima occasione mancata. Per fortuna c’è Mattarella

Con un atto di saggezza istituzionale e di intelligenza politica di Sergio Mattarella si è (finalmente) chiusa la 17ma legislatura repubblicana, il cui bilancio è disastroso sotto il profilo parlamentare, politico e strategico, mentre è buono – ma solo apparentemente – per quanto riguarda la salute economica del Paese, nel confronto tra quella da prognosi riservata di inizio mandato e ...

Leggi »

“La seconda vita di Bettino Craxi” di Pietro Carubbi e un ricordo di Craxi

Massimo D’Alema giunge troppo tardi a definire Bettino Craxi “di sinistra” rispetto a Matteo Renzi. D’Alema ed i suoi sanno bene di essere stati i carnefici del socialismo italiano e di aver dato vita – negli anni – ad un partito liberal-capitalista che ha, oggi, Renzi suo leader e rappresentante. Ad ogni modo, chi è rimasto socialista, lo sa bene. ...

Leggi »

Gli Italiani alla guida del governo vogliono un “moderato dirompente” ecco perché il mediatore Gentiloni deve diventare anche decisionista

Tra i tanti sondaggi inutili che quotidianamente ci inondano, ce n’è uno, realizzato dalla Ipsos, sui risultati del quale è invece opportuno soffermarsi. La domanda più interessante riguarda il tipo di leader che servirebbe in questo momento. La risposta divide a metà il campione interpellato: il 51% dice soprattutto “moderato”, il 46% “dirompente”. Vince dunque il desiderio di una guida ...

Leggi »

La patente di Anzaldi

Una volta, se uno la sparava grossa o diceva una sciocchezza, era tacitato con la frase :”Ma chi gli ha dato la patente ?”. Noi, pur sapendo che il permesso di sproloquiare sulla tv lo ha avuto da Matteo Renzi in persona, ci rivolgiamo così a Michele Anzaldi, il quale osa commentare con questo suo angoscioso dubbio il caso Gabanelli: ...

Leggi »

Le coppie più famose. Mercoledi 13 settembre, performance con le digisculture di Andrea Tirinnanzi alla FirenzeArt Gallery

Mercoledì 13 settembre dalle ore 17, nell’ambito della mostra “Le Coppie più Belle”  nelle “digisculture” di Andrea Tirinnanzi, allestita presso Firenzeart Gallery fino al 15 settembre si terrà una performance/evento sarà animata dagli illustri ospiti immortalati nelle digisculture stesse, che arriveranno dai luoghi e dai negozi del rione del Pignone e si uniranno alle coppie già presenti in Galleria.   ...

Leggi »

Chi la spara più grossa?

Cercando qualcuno al mondo che le sparasse più grosse di Matteo Renzi ci siamo imbattuti in Neymar , ingaggiato dal PSG per la modica cifra di trenta milioni di euro l’anno, quale autore della frase: “Non ho cambiato squadra per soldi”. Giudicate voi se ha superato in sfacciataggine il ragazzo di Rignano, detto “il Bomba” che aveva dichiarato : “Resto ...

Leggi »

Il gioco delle tre strade

Il Corriere riferisce di una riunione di Verdini con i suoi parlamentari cui avrebbe indicato il futuro politico del loro gruppo: “Ad oggi Ala avrebbe tre strade davanti: la costituzione di un centro autonomo da Matteo Renzi e Silvio Berlusconi, l’ipotesi di un polo centrista che potrebbe allearsi col PD, oppure un contenitore che dialoghi con Belusconi”. Con la Francia ...

Leggi »

Il fallimento dei quarantenni

Non è l’età. Sono bastate un po’ di parole d’ordine, dal 2.0 al 4.0, passando per ‘rottamazione’, ‘sharing economy’ e qualche altro tormentone mediatico tra un tweet e un hashtag, perché si insinuasse pervasiva l’illusione che tutti i problemi dell’Italia fossero riconducibili solo ad un fatto anagrafico, quella che i sociologi hanno prontamente chiamato ‘questione generazionale’. Invece, avvicinandoci ormai al ...

Leggi »