Archivi Tag: massa

Italia e popolazione mondiale. La negatività e i danni del nazionalismo

I dati della crescita irrazionale della popolazione mondiale sono sotto gli occhi di tutti (i numeri ONU e non solo sono reperibili ovunque). Irrazionale (ma è l’umano razionale di base?) perché si sta manifestando in quei Paesi dove è più difficile far fronte ad aumenti della popolazione: “complice” un maggiore benessere sociale ed economico, il calmiere fino a poco tempo ...

Leggi »

Ultima evoluzione assassina da imprenditori a prenditori

Zygmunt Bauman ha criticato la finta civiltà moderna con quattro parole pesanti come macigni: “Addio umanità schiavizzata da un’elite di parassiti”. Peccato che nel frattempo l’elite di parassiti schiavisti ha figliato assassini ed è diventata esercito. Quindi il problema attuale è come renderli inoffensivi. Da qualche secolo la ricchezza ha invertito il senso di marcia e circola contromano. Chi produce ...

Leggi »

Dobbiamo (pre)occuparci del “default” dell’Italia?

In questi giorni si torna a parlare con una certa insistenza del “famigerato” spread fra il rendimento dei titoli di stato italiani e quello dei titoli di stato tedeschi e qualcuno torna ad adombrare lo “spettro” del default dell’Italia, ovvero la possibilità che chi investe in titoli italiani non veda restituito integralmente tutto il capitale e/o non nei termini previsti ...

Leggi »

Luisi inaugura il ciclo di Mahler

La stagione sinfonica del Maggio Musicale è stata inaugurata con il primo dei concerti del ciclo Mahler, con il direttore musicale del teatro fiorentino Fabio Luisi sul podio. La serata è stata introdotta da un discorso del sindaco (nonché presidente della Fondazione del Maggio) Dario Nardella, che ricordava i 90 anni di vita dell’orchestra fiorentina, sottolineandone il suo grande rilievo ...

Leggi »

Il disastro di Genova certifica il declino dell’Italia ma può scuotere le coscienze della minoranza operosa per un nuovo Risorgimento

Genova, Italia. La sconvolgente tragedia di Genova, tanto nelle sue cause quanto nelle conseguenze e nelle reazioni che ha suscitato, appare la nitida fotografia dell’Italia, del suo ormai trentennale declino e della crisi di sistema che stiamo drammaticamente vivendo. Se vogliamo, anche per onorare le vittime e rendere un po’ meno inutile la loro morte, trarre una lezione da quanto ...

Leggi »

Zombie in viaggio

Il turismo è una di quelle economie che “tirano”, con indicatori di crescita da capogiro nei prossimi anni. Nel contempo, le prime analisi di come quest’economia che esplode possa condizionare il contesto di “sopravvivenza” di tutti i Paesi, si sono affacciate. E non sono rosee, visto che – turismo sostenibile o meno che possa essere nella testa dei vari attori ...

Leggi »

A volte è troppo tardi

Nel nostro paese oramai è consuetudine l’accettazione di uno stato che veste il grembiule da oste, vendendo e anche svendendo alcol  sottobanco, come se fosse del tutto naturale vedere un minore sbomballato di beveroni dai mille colori. Uno stato che veste i panni del biscazziere, di colui che fa giocare d’azzardo ma con voce suadente avverte grandi e piccini di ...

Leggi »

L’Europa si divide sui migranti e non si accorge che l’economia frena e la politica muscolare non paga.

Siamo sicuri che l’Italia e l’Europa stiano affrontando le loro vere priorità? C’è grande pathos intorno al tema dei migranti e della loro accoglienza (o meno), cui è stato dedicato il tanto atteso Consiglio europeo, che non sembra aver prodotto alcun risultato significativo, tanto che le regole del gioco cosidette di Dublino sono destinate a rimanere pressoché intatte. Nonostante i ...

Leggi »

Mamma…li migranti !

Anno 2016 : 181.436 sbarchi Anno 2017 : 119.369 sbarchi Anno 2018: 16.551 sbarchi (dato al 26 Giugno 2018)   Mamma li Turchi era il grido che nella cultura popolare salentina racchiudeva insieme la tragedia di Otranto del 1480 ( quando avvenne l’assedio, la conquista, il saccheggio ed il massacro degli abitanti  della città salentina da parte di un esercito ...

Leggi »

Boicottiamo i mondiali di calcio

Cari amici, l’Italia boicotta i Mondiali di calcio, come un tempo il buon Reagan boicottò le Olimpiadi Sovietiche per aver invaso l’ Afganistan, come oggi l’Ucraina. Solo che allora, voi non lo sapevate, forse neppure oggi: tutta una generazione di ragazzi degli anni sessanta sessantuno, russi, ucraini, sovietici, insomma, sparirono, o furono uccisi in quelle aride e fredde montagne. Non ...

Leggi »