Archivi Tag: legge elettorale

La legge elettorale passa, Gentiloni si rafforza e prenota il bis

Con l’approvazione a larga maggioranza del cosiddetto “Rosatellum bis”, il Premier Gentiloni vince un’altra, forse decisiva, partita e prenota il posto per il dopo voto. Certo, la nuova legge elettorale non è ancora varata e dovrà affrontare le forche caudine dei numeri risicati del Senato, ma un fatto appare estremamente chiaro: il mite Gentiloni ha dimostrato di avere stoffa.

Leggi »

Una brutta (ma inevitabile) fiducia partorisce una legge “usa e getta” che farà male a chi l’ha voluta e lascerà il paese senza governo

È una fiducia mal posta e malriposta quella che il governo ha chiesto e la Camera ha dato alla quinta legge elettorale degli ultimi venticinque anni? A parte ogni (inutile) commento sul ritmo di una diversa normativa ogni legislatura, vero e proprio record mondiale, la risposta è affermativa per entrambi i quesiti. Con una differenza sostanziale: mentre la scelta di ...

Leggi »

Rosatellum

Cari amici, un’ ci s’accontenta mai ! Siamo i soliti italiani che preferiscono litigare anche sulle quisquilie, le inezie, sul ” Particulare”,su questioni di lana caprina…macché volete che sia una legge elettorale…infine sono trent’anni quasi che se ne cerca una decente: e il proporzionale, no…il maggioritario nemmeno, il Porcellum fa venire il “polistirolo” nel sangue, come dice una mia vecchia ...

Leggi »

Quale fiducia?

Tutti i commentatori hanno spiegato che il governo, su richiesta di Renzi, ha posto la fiducia sulla legge elettorale perchè non si fidava del voto segreto dei propri deputati. Tutto chiaro. Però resta una domanda: se il segretario del PD non si fida dei deputati del PD, perchè mai gli italiani dovrebbero fidarsi del PD? Il Taciturno

Leggi »

Fra riffe e risse. E bizze.

Fra riffe e risse. E bizze. O di riffa o di raffa governare si può e si deve. Bisogna rassegnarsi. O vienvia un fa’lle riffe! Ci sgridavano i nostri nonni. E allora ci viene voglia di sapere. Sembra di essere sempre all’ultima spiaggia. Così non è naturalmente perchè di spiagge ce ne sono state e ce ne saranno ancora. Qualcuno ...

Leggi »

Pisapia dice di volere un nuovo Ulivo,ma gioca l’Opa sul PD

Il viaggio di Pisapia continua.Come direbbe Moretti “…vedo persone faccio cose”.In effetti l’ex sindaco di Milano non si sta risparmiando nel portare avanti la sua proposta politica.E ondeggia tra un accordo elettorale col PD ed un listone tutto rivolto a sinistra. Ma non è facile per lui abbandonare chi gli è stato sempre vicino da quando decise di candidarsi nella ...

Leggi »

Il quarto governo Merkel si farà, e senza scandalo mentre la “urnocrazia” italica rischia di rendere impossibile a Roma ciò che a Berlino è normale

Merkel

I giudizi – quasi unanimemente impropri – che in Italia sono stati espressi sull’esito delle elezioni tedesche, hanno rianimato i sacerdoti dell’urnocrazia (il copyright è di Davide Giacalone), cioè quella particolare religione che venera il dogma secondo cui a seggi appena chiusi si debba subito sapere chi ha vinto e chi ha perso le elezioni e chi di conseguenza governerà, ...

Leggi »

L’estrema destra ha avuto molti voti ma la Merkel farà il suo governo

Ciò che è possibile in Germania non lo sarebbe in Italia dove, durante il “regno” di Angela si sono succeduti dieci governi e cinque diversi sistemi elettorali.

Leggi »

La politica è una caciara.

Chanson de geste gigginiane. E san Gennaro fece la grazia e compì il miracolo. E Gigino si offende molto per l'ironia che suscita, troppo, e mette il muso. Il cero alla Madonna è rinviato. Meglio fargli sparire la statuina.

Leggi »

LEGGE ELETTORALE: arriva l’Accontentelllum, ma attenzione alle sorprese!

Dopo il Mattarellum, il Porcellum, l’Italiacum, il Rosatellum eccoci all’Accontentellum, ovvero alla nuova proposta di legge elettorale che ha l’ambizione di accontentare molti, se non tutti.

Leggi »

Gli Italiani alla guida del governo vogliono un “moderato dirompente” ecco perché il mediatore Gentiloni deve diventare anche decisionista

Tra i tanti sondaggi inutili che quotidianamente ci inondano, ce n’è uno, realizzato dalla Ipsos, sui risultati del quale è invece opportuno soffermarsi. La domanda più interessante riguarda il tipo di leader che servirebbe in questo momento. La risposta divide a metà il campione interpellato: il 51% dice soprattutto “moderato”, il 46% “dirompente”. Vince dunque il desiderio di una guida ...

Leggi »