Archivi Tag: istituzioni europee

Per la rinascita del Socialismo

Leggo sempre con interesse gli editoriali del Direttore di Pensalibero.it Nicola Cariglia che, da oltre dieci anni, propone e sostiene il progetto di riunificazione socialista, anche se non li ho mai condivisi. Come ebbi modo credo già una decina di anni fa di dirgli, il socialismo italiano per come lo abbiamo conosciuto, è morto con la fine del PSI di Bettino Craxi. ...

Leggi »

X Marcia internazionale per le libertà dei popoli oppressi

dedicata alla liberazione di Ahmadreza Djalali e Iraj Jamshidi

Leggi »

Sicurezza alimentare. In conflitti d’interesse degli scienziati dell’EFSA. Che fare? Appello alla Commissione europea

Il 46% degli scienziati che lavorano per l’Agenzia europea di sicurezza degli alimenti (EFSA), che ha sede a Parma, sono in conflitto di interessi. Cosi’ le conclusioni di un rapporto della ONG olandese Corporate Europe Observatory (CEO), specializzata in strategie di influenza che vengono esercitate nelle istituzioni europee. Il periodo preso in considerazione, analizzando le autodichiarazioni degli stessi scienziati, e’ ...

Leggi »

Il popolo contro le élite (di destra e sinistra)

Emmanuel Macron, nuovo Presidente di Francia, nomina come Primo Ministro Edouard Philippe, già ex socialista sino al 2002 e successivamente gollista. La mossa di Macron, l’uomo dei poteri forti, è vista da molti osservatori come una conferma del carattere “nè di destra nè di sinistra” del leader di “En Marche !”, quando invece si tratta esattamente dell’opposto, ovvero di una ...

Leggi »

Brexit: che c’entrano Irlanda, Scozia e Gibilterra?

Il 31 marzo il Consiglio dell’Unione europea, Ue ha pubblicato le linee guida per i negoziati con il Regno Unito riguardanti l’attivazione da parte di Londra dell’art. 50 del Trattato sull’Ue, che prevede la possibilità per uno Stato membro di lasciare l’Unione. Con una lettera firmata dal primo ministro britannico Theresa May, l’ambasciatore del Regno Unito presso l’Ue aveva notificato ...

Leggi »

A Roma per l’Europa tutto ok tutto ok

L'Europa che non c'è. Festeggiare sotto scorte armate, ancorchè necessarie, fino ai denti e blindature totali non è certo il massimo dell'emozione.

Leggi »

Difesa europea, forse è la volta buona

Europa

Il referendum sulla Brexit e l'elezione di Donald Trump hanno portato ad una accelerazione, in particolare riguardo la cooperazione strutturata permanente.

Leggi »

La differenza abissale fra il socialismo e la sinistra

Mai come oggi in Italia ed in Europa sarebbe bene chiarire una volta per tutte la differenza abissale fra il concetto di “sinistra” e “progressismo” – ovvero di capitalismo assoluto e di crescita economica illimitata a tutto svantaggio dei popoli e dei poveri – ed il concetto di “socialismo”, ovvero movimento umanitario, popolare, populista ovvero di popolo ed in favore ...

Leggi »

Olanda: tra post-verità ed euroscetticismo

Il partito di Wilders, di orientamento nazionalista, euroscettico e xenofobo, ha acquisito negli ultimi mesi sempre maggior consensi.

Leggi »

Il declino di Renzi, l’ascesa di Macron, le chances di Schulz e il “Partito che non c’è”

Cercano risposte a problemi complessi, e non fanno credere ai francesi e ai tedeschi che basterà la loro personalità per risolverli.

Leggi »

Se crolla l’Euro, viene giù l’Unione Europea

L’Unione Europea non sopravviverà alla fine dell’Euro, ha avvertito Mario Draghi, presidente della Banca Centrale Europea. Un timore dal contenuto piuttosto ovvio e intuitivo. Ma nell’epoca in cui viviamo, il rischio concretissimo di buttare al macero settant’anni di grandissimi progressi sociali, economici e di pace non fa più paura. Equiparare l’UE all’Unione Sovietica o la Germania di oggi al Terzo ...

Leggi »