Archivi Tag: hillary clinton

Ocasio-Cortez: erede socialista di Sanders?

Dopo avere perso le primarie democratiche nel Quattordicesimo Distretto di New York, Joe Crowley ha fatto il suo discorso di concessione alla vincitrice Alexandria Ocasio-Cortez in modo singolare dedicandole la canzone “Born to Run” (Nata per correre) di Bruce Springsteen con una banda improvvisata. La sconfitta avrà dovuto fare male a Crowley e ci ricorda in uno strano modo quella ...

Leggi »

Il crimine del secolo

Questo e’ l’inizio di un ampio servizio del Washington Post dal titolo “Obama’s secret struggle to punish Russia for Putin’s election assault” basato su decine di interviste anonime fatte ad agenti e funzionari di 17 agenzie americane di intelligence. Un imponente impegno giornalistico che conferma l’intromissione personale di Putin nella elezione presidenziale americana e la titubanza di Obama, ormai agli sgoccioli ...

Leggi »

L’indagato licenzia l’indagatore

Trump licenzia  James Comey, il direttore dello FBI, con l’accusa di avere compiuto molti errori. Quando a pochi giorni dalle elezioni presidenziali lo stesso Comey venne fuori con una dichiarazione relativa alle decine di migliaia di e-mail che Hillary Clinton aveva gestito personalmente o con qualche suo diretto assistente con account personali, fu un coro di repubblicani che infierirono sulla ...

Leggi »

Povera Hillary….

Christiane Amanpour ha intervistato Hillary Clinton sul palco di un pranzo organizzato da l’associazione “Women for Women”. Alle elezioni dell’8 novembre dello scorso anno abbiamo votato per Hillary Clinton sia pure senza una grande convinzione. Facevano premio in senso negativo purtroppo alcune importanti incertezze politiche sulle quali, ovviamente, si era avventata la propaganda denigratoria del candidato Donald Trump. Ma su ...

Leggi »

Washington citta’ divisa

Maurizio Molinari, direttore de La Stampa, molti anni in USA come corrispondente, poi in Israele. Questo suo commento sula situazione americana e' una chiara e valida chiave di lettura di quanto sta succedendo a Washington e di come i "si dice" di molti circoli italiani secondo i quali Donald Trump rischia lo impeachment sono al di fuori della realta'.

Leggi »

Did we really elect Donald Trump?

L’onorevole John Lewis, icona dei diritti civili, intervistato da NBC, ha detto che non ritiene che il presidente eletto Donald Trump sia “legitimate” come commander in chief dopo quanto si e’ scoperto sulle interferenze della Russia nelle elezioni presidenziali, ammesse, sia pure obtorto collo dallo stesso Trump nella sua prima conferenza stampa. “I think the Russians participated in helping this ...

Leggi »

2017: l’ipoteca dei populismi sull’Anno Nuovo

L’insediamento alla Casa Bianca di Donald Trump il 20 gennaio e la serie scadenzata di voti politici in molti grandi Paesi europei, forse Italia compresa, mettono sul 2017 una sorta d’ipoteca populista; e proprio l’avanzata dell’anti-politica dall’Unione europea, Ue, agli Usa ravviva gli interrogativi sull’asserita generale ‘crisi strutturale’ della democrazia rappresentativa in tutto l’Occidente. Il sì alla Brexit e l’afermazione ...

Leggi »

Trump e’ proprio sicuro di farcela?

Lunedi’  si riuniscono i membri del ‘collegio elettorale’ in tutti gli stati della Federazione. I 305 eletti per Trump dovranno confermare o meno la loro scelta iniziale. E’ in corso un bombardamento nei loro confronti da parte di amici e organizzazioni collaterali per indurli a cambiare idea, dopo che sono venute alla luce le manovre orchestrate in prima persona da ...

Leggi »

Confermata la guerra cibernetica attivata dai russi contro gli Stati Uniti

Gentile Lettore di questo blog.  La notizia che siano state confermate le ingerenze elettroniche dei russi nella campagna elettorale presidenziale americana a sfavore di Hillary Clinton ed a favore dell’  “amico”” Donald Trump, dovrebbe fare riflettere seriamente su questo nuovo aspetto di una guerra mondiale cibernetica che puo’ portare a pericolosi sviluppi nei prossimi mesi. La dichiarazione sottoriportata del presidente ...

Leggi »

Pizza Gate a Washington e la Post Verita’

Domenica 4 dicembre, mentre in Italia si stava celebrando l’ordalia a grande maggioranza contro quel Matteo Renzi accusato di ogni misfatto, qui a Washington si vedeva una storia di follia collettiva che purtroppo si innesta in un filone ormai sostanziato e che spiega il perché di come vadano le cose in questo paese, ma non soltanto in questa nazione. Sulla ...

Leggi »

L’arresto di Hillary

La notizia bomba è che all’indomani dell’elezione di Trump come presidente Usa sono scattate le manette, già annunciate nella campagna, per la sua rivale Hillary. La Clinton è accusata sulla base delle famose email private e segrete di un cumulo di reati dall’aggiotaggio alla truffa al tradimento fino all’associazione di stampo stupratorio. La signora, vivamente sorpresa e irritata, è stata ...

Leggi »

The president is…

Cari amici, è andata e domani per  tutti sorgerà di nuovo il sole. La grande democrazia americana ha scelto, comunque, un nuovo presidente. Vi piaceva più l’altro? E come no. È sempre così. Siete incontentabili. Via ragazzi, stiamo boni. Sono le “elezioni ameriane”! perdinci, diceva un amico mio tanto per sdrammatizzare. Di sicuro, però, queste elezioni sono state attese e ...

Leggi »

The president is

Cari amici, ci siamo quasi nemmeno fosse l’attesa notte degli Oscar. Un protagonista se ne va. Un grande uomo politico, il migliore degli ultimi che hanno abitato la Casa Bianca, lascia dopo due mandati, ed uno nuovo sarà presto il nuovo presidente della più grande democrazia al mondo. Chi sarà, sul filo di lana io mi sbilancio: sarà Hillary, prima ...

Leggi »

Europa, la più sensibile al voto Usa

Per 70 anni gli europei hanno guardato con curiosità, interesse e qualche volte apprensione alle elezioni presidenziali Usa. Raramente hanno però avuto fondati motivi di pensare che l’esito del voto potesse risultare in una radicale trasformazione del rapporto con l’alleato d’oltreoceano. Quest’anno la situazione è ben diversa. L’Europa agli occhi della Clinton: un pilastro dell’ordine liberale Hillary Clinton è persuasa ...

Leggi »

L’effetto Trump e oltre

Le elezioni americane sono state sopratutto un referendum sull'economia e Trump ha capito che quella americana è un disastro. Le élites non l’hanno capito perché, come tutte le élites vivono in un sistema creato da loro e unicamente per loro e tendono a vedere gli eventi che le sconfessano come aberrazioni populiste e non come sintomi del male fatale da esse stesse prodotto. Ma riuscirà Trump a far ritornare l’America grande?

Leggi »

Trump vs Clinton

Cari amici, eccoci qua. Tra pochi giorni vedremo, atteso come fosse un in incontro di box per il titolo dei massimi ai tempi di Muhammad Alì, che teneva il mondo sospeso nelle dirette in bianco e nero dei nostri vecchi televisori, arrivare al termine la sfida elettorale per eccellenza, tra i due sfidanti: La signora Clinton e il signor Trump, ...

Leggi »

Occhio, le lusinghe di Obama non servono a fronteggiare le riserve UE sulla manovra e la ferocia di Putin

A Bruxelles il Governo ha deciso di forzare un po’ la mano sui conti pubblici. Bene, nessuna obiezione di principio. Anzi. Ma, in pratica, su che basi ci stiamo ritagliando un ruolo, dal momento che il confine tra seri oppositori di una politica economica sbagliata o comunque limitativa e quello di fastidiosi rompiscatole privi di attendibilità è assai sottile? Saremmo credibili se avessimo predisposto una manovra di bilancio tutta concentrata sugli investimenti finalizzati alla crescita e se ci fossimo minimamente dedicati alla riduzione del debito

Leggi »

Nasty Woman!

Nonostante le ripetute raccomandazioni del suo staff di mantenere di fronte alle telecamere un atteggiamento pacato e presidenziale, Trump ha sbroccato ripetutamente con interruzioni e commenti rivolti a Hillary, in questo agevolato dal mancato intervento del moderatore.

Leggi »