Archivi Tag: grande oriente d’italia

La furia della Commissione Bindi per colpire la Massoneria piccona la libertà di associazione garantita dalla Costituzione

All'opposto di quanto asserito dalla Relazione Bindi sulla loro “sostanziale segretezza”, le Comunità massoniche agiscono alla luce del sole.

Leggi »

Libera Massoneria in libero Stato: fermare i barbari

Massoneria

L'articolo 18 della Costituzione recita: “i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente, senza autorizzazione, per fini che non sono vietati dalla legge penale”

Leggi »

Interferenze elettorali? Da che mondo è mondo, l’Italia compensa

Per capire il ridicolo dell'allarme in corso a tutela degli elettori nostrani da ingerenze straniere basta dare una spolverata alla memoria storica.

Leggi »

Giacomo Treves: ebreo massone dannunziano patriota

Fu Giacomo Treves a ordire la “marcia di Ronchi” di Gabriele d'Annunzio l'11-12 settembre 1919 guidata da sette Granatieri di Sardegna, tutti “iniziati”.

Leggi »

Massoneria: il vero complotto è contro la libertà di associazione

Avviso alla Commissione parlamentare d’inchiesta su Mafia e massoneria: se in Italia non esiste una legge a “tutela del nome”, la colpa non è dei massoni ma della perdurante distrazione di massa dei “politici” che si pascono di pappolate sui “segreti massonici”. L’unico vero complotto in atto è quello contro la libertà d’associazione. Vediamo perché. Il 21 dicembre 2017 sull’Italia ...

Leggi »

Marco Aurelio di Saluzzo, un “uomo dello stato” meritevole di memoria

Marco Aurelio di Saluzzo rimane un modello della dirigenza nazionale tra Risorgimento e avvento del regime: formata da persone di grande competenza, rettitudine e dedizione allo Stato.

Leggi »

L’ oriente e’ rosa: la Massoneria femminile

In Italia tra il 1867 e fine Ottocento, l'iniziazione femminile e la legittimazione di logge miste fu affidata ripetutamente allo studio d apposite “commissioni”, il modo più elegante per rinviare la risposta.

Leggi »

In che era siamo? Teniamoci la “cristiana”

“O tempora, o mores!”. In Gran Bretagna viene proposto di datare gli anni non “prima” o “dopo” Cristo ma da una “Era Comune”: da un “anno uno”, che comunque dovrebbe essere, salvo ripensamenti, quello (convenzionale) della nascita di Gesù Cristo Redentore. Cambiare il 2017 in chissà quale altro comporterebbe di introdurre una datazione nuova in tutti i “documenti”,  non solo ...

Leggi »

Il Papa torna al Quirinale. L’ Italia monarchica rivive fra le sponde del Tevere.

All’indomani del XX settembre molti Italiani si disperarono perché il papa non fu trasferito a Malta. Due Re, in Italia, parevano troppi…..

Leggi »

Vitalizi, demagogia e antipolitica

Com’è configurata, questa “riforma” ha un amaro sapore di “punizione” della dirigenza del primo settantennio della Repubblica, quasi essa sia stata composta solo da inetti e profittatori.

Leggi »

Risorgimento fascista? Riscoprire l’intera storia d’Italia

“Chi ha paura del Risorgimento?” si domandava un anno fa Romano Ugolini, Presidente dell'Istituto per la storia del Risorgimento italiano, una vita dedicata allo studio di Mazzini e Garibaldi.

Leggi »