Archivi Tag: g20

Non Ceceno, ma Russo: il dramma di una nazione che non esiste.

In Italia siamo troppo avvezzi a confondere le cose, vuoi per il solito complesso d’inferiorità, vuoi per malafede. Esempi nella Storia e nella cronaca attuale ne esistono. Storica, ad esempio, è quella di far agli italiani credere, di aver vissuto un “ Armistizio” a Cassibile nel dramma della seconda guerra mondiale. Questa convinzione perdura ancora nelle coscienze di molti. l’Italia, ...

Leggi »

Trump atterra CNN

Forse questa storia vi e’ sfuggita, anche perche’ molti giornali italiani l’hanno ignorata. Nei giorni scorsi il presidente Trump ha inviato alla platea dei trenta milioni di affezionati che lo seguono, un nuovo Twitter nel quale segnalava un video fatto da un suo sostenitore e postato su Reddit, un sito specializzato in storiacce di estrema destra. Il video utilizzava il ...

Leggi »

Crescente tensione fra Washington e Mosca

La tensione cresce anche attraverso piccoli incidenti, soprattutto nell’area del Baltico cui da tempo ambedue i governi stanno conferendo un ruolo primario.

Leggi »

G7: il Califfo dà la scossa a un Vertice da melina

Diciamoci la verità. Se il G7 2017 non si svolgesse a Taormina, ma in uno degli altri Paesi del Gruppo dei Grandi, tipo Giappone – l’anno scorso – o Canada – l’anno prossimo -, considereremmo l’evento come una tappa minore nella successione di questi Vertici: non ci sono decisioni da prendere e i protagonisti sono quasi tutti ‘in transito’. C’è ...

Leggi »

Le sanzioni alla Russia

La crisi ucraina non è stata affatto superata. La Russia di Putin occupa ancora la Crimea.

Leggi »

Salviamo l’alleato Trump

Le 30 pagine del comunicato approvato alla fine del G7 dei ministri degli Esteri si contrappongono all’assenza di accordo finale del G7 dei ministri dell’energia. Questo e altri segnali fanno pensare che il prossimo Vertice del G7, a Taormina il 26 e 27 maggio, potrebbe avere una grande importanza. Poiché molto probabilmente la parte economica dell’incontro sarà molto difficile, assume ...

Leggi »

La Russia ha perso il treno tecnologico

La convergenza tra Usa e Russia, in questa fase politica, ha solo senso se l’ex super potenza ritira i suoi carri amati, per non dire le armi non convenzionali usate nel Donbass,  dall’Ucraina e dalla Crimea. Cioè, rientra nei propri confini.  Il punto centrale è solo questo. Nessuno deve occupare un territorio di un’altra nazione e le risoluzioni internazionali lo ...

Leggi »

2017: l’ipoteca dei populismi sull’Anno Nuovo

L’insediamento alla Casa Bianca di Donald Trump il 20 gennaio e la serie scadenzata di voti politici in molti grandi Paesi europei, forse Italia compresa, mettono sul 2017 una sorta d’ipoteca populista; e proprio l’avanzata dell’anti-politica dall’Unione europea, Ue, agli Usa ravviva gli interrogativi sull’asserita generale ‘crisi strutturale’ della democrazia rappresentativa in tutto l’Occidente. Il sì alla Brexit e l’afermazione ...

Leggi »

I rischi per l’Italia se vince il No

Matteo Renzi

Accantoniamo per un momento la non-diplomatica “interferenza” per il sì dell’ambasciatore americano John Philipps o le fosche previsioni dell’agenzia di rating Fitch in caso di vittoria del no. Nessuno tuttavia può davvero negare che in Europa non serpeggi una certa preoccupazione in vista del referendum sulla riforma costituzionale italiana.

Leggi »

Vertice G20. Sono rientrati in molti…..con il sacchettino pieno di delusioni!

Qualcuno se l’è presa direttamente con la Cina: il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker l’ha criticata per “l’eccesso di capacità produttiva, soprattutto per quanto riguarda l’acciaio, che Pechino produce “in una quantità ormai inutile per tenere in funzioni gli altiforni e continua a vendere in perdita abbattendo i prezzi e spazzando via l’industria europea”.

Leggi »

Apple, il paradosso del caso Irlanda

Apple

L'Irlanda deve riscuotere oltre tredici miliardi di tasse non pagate da Apple. Ma il governo di Dublino, vistosi violata la propria sovranità fiscale, ha deciso di fare ricorso. Un paradosso che deve essere la spinta affinché si arrivi ad una sovranità fiscale europea e non dei singoli stati.

Leggi »