Archivi Tag: francia

Anche la sinistra italiana finirà al museo…

...nella sezione di antropologia culturale, sottogruppo sinistre superate e sconfitte?

Leggi »

Il brutto e il bello della nostra Europa

Le varie tappe erano state scandite e graduate nel tempo. Poi iniziò il disastro, a partire dal 1° gennaio 2002, con l'introduzione dell'euro, che favorì in modo spudorato la Germania.

Leggi »

L’anno dell’utopia. La Russia dalla massoneria ai soviet.

In una sala dell’hotel Mediterraneo, in lungarno del Tempio a Firenze, sabato pomeriggio, alle ore 15:30,  si è svolto l’evento : 1917, l’anno dell’utopia – La Russia dalla massoneria ai soviet. L’interessante tema è stato organizzato dal Grande Oriente d’Italia – Palazzo Giustiniani e in particolare, dalla loggia fiorentina Altius 1261. L’impegnativo prologo, annunciava un filo conduttore, dalla democrazia ateniese ...

Leggi »

Difesa europea, forse è la volta buona

Europa

Il referendum sulla Brexit e l'elezione di Donald Trump hanno portato ad una accelerazione, in particolare riguardo la cooperazione strutturata permanente.

Leggi »

Chi sarà il toro bianco che rapirà Europa la giovane figlia del Re di Tiro?

Europa

I nemici più pericolosi dell'unità europea stanno in casa nostra. Oggi è stata vinta la battaglia olandese.

Leggi »

L’Olanda respinge il populismo e “riscatta” il sistema proporzionale

Il proporzionale non è il migliore dei meccanismi elettorali possibili, valido sempre e dovunque. Ma nemmeno il mostro per il quale si vuole fare passare.

Leggi »

La legge elettorale era urgente. O no?

Se, come tutti gli osservatori sostengono, applicando la legge elettorale riscritta dalla Consulta, al massimo con qualche piccolo aggiustamento, si va di sicuro all’instabilità politica e quindi a guai economici e sociali assai pesanti, perché mai l’argomento legge elettorale non è più urgentissimo?

Leggi »

A 25 anni dal trattato di Maastricht e a 60 anni del trattato di Roma, gli stati sono ancora i peccatori e i mercati i benefattori

25 anni fa, con il Trattato di Maastricht, si costruiva la nuova Europa. Il silenzioso collasso dei regimi comunisti, dopo la caduta del Muro di Berlino, aveva rimesso in moto l’orologio della Storia. Da qui nasce l’obiettivo di darsi una moneta unica mentre si facevano sempre più evidenti gli squilibri all’interno dell’Europa derivanti dalla Riunificazione tedesca. Nella negoziazione del Trattato, ...

Leggi »

Nato: la solita e sbagliata lite tra alleati

Gli americani hanno torto nell'insistere su una formula di compartecipazione del tutto inadeguata, hanno tuttavia ragione quando sostengono che i loro alleati spendono troppo poco.

Leggi »

Libia: vecchi e nuovi errori

Occorre un salto concettuale che consenta di evitare di ridurre le dinamiche interne libiche a una competizione tra Gwell, Serraj e Haftar. 

Leggi »

Olanda: una mina per l’Unione europea

Proprio l’Olanda, Paese che negli Anni ‘70 fu uno dei principali sostenitori dell’adesione britannica all’Ue, potrebbe essere il prossimo Paese ad uscire dall’Unione.

Leggi »