Archivi Tag: francia

Autolesionismo nostro e (sporchi) interessi altrui, il meteo politico annuncia turbolenza

Il governo Salvini-Di Maio-Conte (in ordine di peso politico) non ha ancora affrontato alcun problema né messo mano al suo programma (pardon, contratto) che già balla come il Titanic.

Leggi »

Considerazioni sul Fronte Repubblicano

Nulla sarà semplice d'ora in poi per fronteggiare l'enorme onda di coglioneria che si è scatenata non solo nel nostro Paese Paese ma che trova qui un humus peronista molto adatto al suo sviluppo.

Leggi »

Il 1898: l’Italia in Cina e la Conferenza Mondiale Antiterroristica

Le crisi odierne sono piccola cosa rispetto a quelle di un secolo addietro. L'Europa e il mondo intero erano col fucile sempre al piede. Altrettanto valeva per l'Italia.

Leggi »

Voto nei comuni: una alternativa è possibile

La ricerca di un diverso assetto politico non si è esaurita con il voto del 4 marzo che ha favorito 5Stelle e Lega. Una buona parte dei voti, ovunque finiti, non ha trovato una stabile destinazione.

Leggi »

Se la montagna non va a Maometto ……

Nel Governo, ci sono più ‘tecnici’ che nei precedenti, notano stupiti i nostri solerti informatori, omettendo però di evidenziarne la necessità per provare a compensare, l’improvvisazione e la carenza di esperienze.

Leggi »

Il posto della Russia e’ in Europa?

Europa

Quello che viene messo in discussione in Europa potrebbe non avere precedenti in un equilibrio mondiale durato settant’anni.

Leggi »

I diritti si mangiano?

L’ennesimo grido d’allarme da chi si sente a disagio? Forse perche’ non gli piace il nuovo governo…. Sinceramente ero piu’ preoccupato che il governo non ci fosse (1) rispetto all’esistente. Almeno me la posso prendere con qualcuno che e’ piu’ facile mandare a casa alle prossime elezioni, che non l’impiegato o il burocrate di un qualche ufficio pubblico da cui ...

Leggi »

L’Italia e la sua immagine militare, economica e politica

L'Italia ha fatto il miracolo di invadere con le proprie merci e il proprio marchio quelle zone del mondo che altri hanno invaso con le armi: anche per questo il brand "made in Italy" è uno dei più forti al mondo (tra i primi tre). Non abbiamo bisogno di fare guerre.

Leggi »

Europa: era meglio dire le cose chiare!

Peccato, perché la questione europea merita davvero riflessioni non da comizio elettorale e ora rischia di radicalizzarsi senza oggettivi progressi. Buttata come un osso ideologico sui tavoli di partito, rischia di irrigidirsi e diventare indiscutibile per alcuni e feticcio da abbattere per altri. E può solo peggiorare.

Leggi »

Demagogia in Italia e strane attenzioni degli USA

Demagogia è la parola che nessuno ha ancora usato, ma è il programma politico che ha vinto le elezioni e condiziona le sparate anche di quelli che le hanno perse. Gli storici commenteranno il passaggio dell’Italia da una democrazia parlamentare (peraltro sempre più influenzata dai poteri forti e dalla delinquenza organizzata che ha risalito l’Italia ), alla demagogia urlata, per ...

Leggi »

Kelly: bocciato in inglese, storia e immigrazione

Gli immigrati vengono negli Stati Uniti principalmente per motivi economici e lavorano lunghe ore. È difficile frequentare i corsi serali dopo aver lavorato duramente per l'intera giornata, anche se in realtà molti lo fanno.

Leggi »