Archivi Tag: fa male

A volte è troppo tardi

Nel nostro paese oramai è consuetudine l’accettazione di uno stato che veste il grembiule da oste, vendendo e anche svendendo alcol  sottobanco, come se fosse del tutto naturale vedere un minore sbomballato di beveroni dai mille colori. Uno stato che veste i panni del biscazziere, di colui che fa giocare d’azzardo ma con voce suadente avverte grandi e piccini di ...

Leggi »

I diritti si mangiano?

L’ennesimo grido d’allarme da chi si sente a disagio? Forse perche’ non gli piace il nuovo governo…. Sinceramente ero piu’ preoccupato che il governo non ci fosse (1) rispetto all’esistente. Almeno me la posso prendere con qualcuno che e’ piu’ facile mandare a casa alle prossime elezioni, che non l’impiegato o il burocrate di un qualche ufficio pubblico da cui ...

Leggi »

Xylella e il metodo scientifico

La Commissione europea deferirà l’Italia davanti alla Corte di giustizia di Lussemburgo per non aver applicato le misure comunitarie per arrestare la diffusione della Xylella Fastidiosa. La Xylella Fastidiosa (subsp. Pauca), è un batterio, che vive e si riproduce all’interno dei vasi linfatici degli ulivi e che, ostruendoli, ne provoca il disseccamento. Come si è arrivati al deferimento europeo? Vediamo. ...

Leggi »

L’unico modo di uscire dall’emergenza istituzionale è un’assemblea costituente. Chiedere al Prof. Della Cananea

Ma l’avranno capito i Di Maio, i Salvini, i Berlusconi, i Renzi e i loro rispettivi oppositori interni, che sono destinati a uscire non solo sconfitti ma addirittura massacrati politicamente da questo passaggio della vita della Repubblica che giustamente Michele Ainis ha definito di “emergenza istituzionale”? Temiamo di no, e forse è proprio questa loro insipienza a determinare l’alto grado ...

Leggi »

Oltre la notte. Cinema che fa male ma invita a riflettere su odio e ingiustizie

Dopo il tanto acclamato “Tre Manifesti a Ebbing, Missouri” arriva al cinema un’altra storia che parla di rabbia e vendetta. È quella raccontata in “Oltre la notte” di Fatih Akin, miglior film straniero ai Golden Globe e miglior attrice a Cannes per la performance di Diane Kruger. Ispirandosi a fatti realmente accaduti in Germania tra il 2000 e il 2007, la pellicola ...

Leggi »

Elezioni 2018. Immigrazione. Promemoria

Gli eventi tragici e drammatici accaduti a Macerata, ripropongono il tema dell’immigrazione, che è al centro dell’attenzione, e delle polemiche, in questa campagna elettorale. Un po’ di promemoria non fa male. “Dobbiamo occuparci dell’Africa o l’Africa si occuperà di noi”, diceva Marco Pannella nel 1979, 40 anni fa! Seguirono anni di iniziative del Partito Radicale (proposte legislative, appelli di premi ...

Leggi »

In che era siamo? Teniamoci la “cristiana”

“O tempora, o mores!”. In Gran Bretagna viene proposto di datare gli anni non “prima” o “dopo” Cristo ma da una “Era Comune”: da un “anno uno”, che comunque dovrebbe essere, salvo ripensamenti, quello (convenzionale) della nascita di Gesù Cristo Redentore. Cambiare il 2017 in chissà quale altro comporterebbe di introdurre una datazione nuova in tutti i “documenti”,  non solo ...

Leggi »

Il decalogo di tortura al carcere duro del 41 bis

Un nuovo provvedimento emanato dal DAP (Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria) del Ministero della Giustizia regolamenterà, e torturerà democraticamente, i detenuti sottoposti al regime di tortura del 41 bis.       Quando ho letto questa Circolare ho pensato che difficilmente, per non dire mai, il carcere riesce ad educare il prigioniero, ma alcune volte, per fortuna, riesce a far riflettere.  Queste parole di Gherardo ...

Leggi »

Contro l’ergastolo ostativo, intervista a Carmelo Musumeci

Carmelo Musumeci nasce ad Aci Sant’Antonio, in provincia di Catania, nel 1955. Trasferitosi in Liguria, la sua carriera criminale ha inizio all’età di 16 anni quando diviene socio di una bisca clandestina a Massa. Di lì a pochi anni diventa capo di un’organizzazione criminale dedita a rapine, traffico di droga, racket, tangenti e bische clandestine – guadagnandosi l’appellativo di ‘Boss della ...

Leggi »

Bail-In. Non tornare indietro

La normativa sul cosiddetto bail-in prevede che, in caso di fallimento (detto, eufemisticamente, “risoluzione”) di una banca, a pagare siano gli azionisti, gli obbligazionisti e i correntisti (per valori superiori a 100 mila euro). Nei giorni scorsi alcuni economisti, e lo stesso presidente della Consob, Giuseppe Vegas, sono intervenuti chiedendo una modifica della normativa, in particolare quella che riguarda gli ...

Leggi »

Manovra minimalista, serve un dibattito serio e il coraggio di una svolta per costruire la ripresa

L’ennesima occasione sprecata. La mini manovra di bilancio per rimediare agli errori del precedente governo, realizzata raschiando il barile a destra e a manca, e l’impostazione del nuovo Documento di economia e finanza, che liscia il pelo della congiuntura per il suo verso anziché provare a spettinarla con una politica economica di respiro strategico, rappresentano un passaggio ancora una volta ...

Leggi »

Informazione e informati in crisi. Come difendersi e come attaccare

L’informazione e’ sempre stata il motore principale delle azioni di chiunque, a 360 gradi coinvolge tutto il nostro quotidiano. In passato in modo particolare, e ancora oggi molto, e’ stata appannaggio dei potenti per dominare chiunque. La nascita delle religioni e degli imperi, per esempio, e’ frutto di chi deteneva questo potere. Che sia qualcosa di potente, e’ dimostrato che ...

Leggi »

L’irreligiosità travestita da goliardia.

Durante il corrente mese di novembre 2016, dirigenti e militanti di varie associazioni, in primo luogo “Radicali italiani”, hanno tenuto una manifestazione pubblica a Roma in occasione della presentazione alla Camera dei Deputati di una proposta di legge, d’iniziativa popolare, tendente alla legalizzazione della Cannabis, proposta corredata da sessantamila firme. Nel vedere il servizio giornalistico che un telegiornale ha dedicato ...

Leggi »

62° Festival Pucciniano, i giovani dell’Accademia di alto perfezionamento della Fondazione diventano protagonisti delle opere in cartellone

cantare nei luoghi che sono stati amati da Giacomo Puccini emoziona anche i più grandi interpreti della lirica mondiale. Quest'anno anche i giovani dell'Accademia di Alto Perfezionamento per Cantanti Lirici e Maestri Collaboratori del Repertorio Pucciniano hanno provato la stessa emozione calcando il magico palcoscenico del teatro dei 4000.

Leggi »

Non ci resta che credere

È tutta questione di… volontà. Quante volte abbiamo dato la colpa alla volontà, la nostra oppure quella altrui, per giustificare, nel positivo, come nel negativo, i nostri comportamenti? Credo tante volte, e forse non sono il solo ad averlo fatto. Eppure, non è semplice definire la volontà, e tanto meno i processi cognitivi che intervengono quando decidiamo di utilizzarla. Sappiamo ...

Leggi »

E’ uscito il trentaseiesimo numero di criticaliberalepuntoit

criticaliberalepuntoit – è uscito il trentaseiesimo numero di criticaliberalepuntoit – scaricabile gratis qui 036-  21 dicembre 2015 INDICE N° 036 . 02 – bêtise, matteo renzi, cardinale camillo ruini, alfio marchini, vincenzo de luca, giovanni pitruzzella . 04 – editoriale, giovanni la torre, un sistema allergico alle regole e al mercato . 07 – editoriale,un travet, finanza vaticana, civati e gli emendamenti laici . 10 – cronache da palazzo, riccardo mastrorillo, modificando  i nomi dei ...

Leggi »

La teoria del cerchio magico MatteoSilvioMatteo

Debora Serracchiani, vice di Matteo, richiama alla disciplina di partito il presidente del Senato. E ce la prendiamo per la cavolata detta dalla diciottenne miss Italia? Nella storia della magia, dai Babilonesi, ai “maghi cerimoniali” del rinascimento, agli indiani d’America, alle sette neopagane, è un simbolo ricorrente. Rappresenta la perfezione e l’armonia, e quindi, secondo l’interpretazione psicanalitica che ne dà ...

Leggi »

Il governo dei professori come ultima spiaggia

I lasciti di una storia d’irresponsabilità collettiva. E’ una provocazione dire che Berlusconi è il figlio (spurio) del ’68? Tutto cominciò con il ’68 e finisce con Berlusconi? Chi è nato e cresciuto nel cosiddetto ventennio berlusconiano, i ragazzi dell’onda studentesca, i ventenni ed i trentenni di oggi non sanno nulla del passato, del’68 e neppure di Tangentopoli, si sono ...

Leggi »