Archivi Tag: emma bonino

L’irriverente degli Stati Uniti d’Europa. Dimmi cosa fai e sapro’ chi sei

Grande eco per l’intervento del presidente francese Emmanuel Macron al Parlamento europeo. Soprattutto perche’ in questi ultimi tempi, a parte gli “aficionados” che riescono a star dietro al procedere del pachiderma burocratico di Bruxelles cogliendo i non pochi aspetti e le altrettanto non poche ricadute sul nostro quotidiano, di Ue se ne sente parlar male e, ogni volta che c’e’ ...

Leggi »

Elezioni: il non senso della legge Rosatellum

Hanno vinto il Movimento 5 Stelle e la Lega; tutti gli altri partiti hanno perso. Nel disastroso panorama della sinistra, c’è una vincitrice morale che si chiama Emma Bonino; una donna che sta lottando contro il tumore e che, al di là della salute, ha affrontato la campagna elettorale all’ultimo momento, senza mezzi economici e solo dopo aver superato gli ...

Leggi »

Per chi voterebbe il PD ma considera Renzi un ostacolo insormontabile, l’unica alternativa è Bonino

Cari lettori-elettori, dopo aver esaminato logiche e conseguenze del voto al centro-destra, formalmente unito in coalizione ma più che mai diviso e destinato a scomporsi ulteriormente dopo le elezioni con la sempre più probabile spaccatura della Lega (destinata però a prendere più seggi di Forza Italia), e dopo aver ragionato intorno al dilemma astensione o voto ai 5stelle, questa volta ...

Leggi »

Ci vediamo l’anno prossimo a Gerusalemme. Come paghiamo il deficit europeo di democrazia e politica

“Ci vediamo l‘anno prossimo a Gerusalemme”. Il saluto degli ebrei tra loro in diaspora nel secolo scorso, ha anche significato piu’ ampio per chi usandola -non ebreo-, oltre a solidarizzare con le persone di questa religione, auspica affermazione delle identita’. E questo auspicio lo vogliamo proporre proprio nei giorni in cui gli Stati Uniti d’America hanno deciso di cambiare citta’ ...

Leggi »

L’illuminato Marco Pannella nel saggio biografico di Giovanni Negri

Marco Pannella, l'abruzzese ammaliatore, il bastian contrario, il goliarda, l'attento agli ultimi, lo statista da marciapiedie, il patriarca di un partito che fu anche la sua famiglia. Con queste ed altre parole lo descrive Giovanni Negri, il compagno di battaglie radicali a cavallo fra la fine degli Anni '70 ed i primi Anni '90, che oggi, con “L'illuminato – vita e morte di Marco Pannella e dei radicali” edito da Feltrinelli, ne è anche biografo.

Leggi »

I furbetti del partitino (consulenza per i compagni espulsi o in via di espulsione)

Al 40° Congresso straordinario del Partito radicale si è consumata formalmente una insanabile divergenza politica, che si è tentato di spacciare per diversità di vedute sul modello organizzativo, ma in realtà è fondata su una profonda differenza di analisi politica sulla situazione italiana, europea e mondiale. Divergenza d’analisi politica che ha i suoi prodromi in tempi certi. 1. Mentre Marco ...

Leggi »

Ahimè: il Congresso radicale

Il congresso prevede una forte polemica tra due schieramenti: uno che fa capo allo stesso Turco, a Rita Bernardini, Matteo Angioli, Zamparutti e Delìa detti il "cerchio magico" e l'altro che fa capo a Marco Cappato e Riccardo Magi dei Radicali Italiani. Il secondo schieramento gode dell'appoggio di Emma Bonino che è, tra i radicali, di gran lunga il personaggio più conosciuto e più autorevole ma fortemente criticato dalla parte avversa che sostiene che "pensa solo a se stessa".

Leggi »

Pannella, modello Westminster. Due o tre cose che so di lui

Giugno 1978. Mi telefona Ernesto Bettinelli, un collega dell’Università di Pavia, pannelliano di ferro. E mi dice: “Marco ti vuole conoscere. Hai scritto di recente un libro sull’elezione del presidente della Repubblica e lui, alla vigilia della riunione del Parlamento in seduta comune che dovrà sostituire il dimissionario Giovanni Leone, è interessato alla tua monografia”.  Ora, nessuno è perfetto. E ...

Leggi »

In morte di Marco Pannella

Marco Pannella

Ciao Marco. Con te se ne va un pezzo di Storia e anche della mia storia. Un pezzo di Storia radicale, laica, libertaria, democratica e socialista che tu portasti avanti dalla fine degli Anni ’60 in poi, riprendendo in mano la bandiera che fu di Mario Pannunzio ed Ernesto Rossi, modernizzando l’allora Partito Radicale dei Liberali e dei Democratici nel ...

Leggi »

Il salotto di Roma InConTra la Tv dal vivo

 lunedì 21 marzo 2016 – ore 18.30 live ore 18.30 Palazzo Santa Chiara – Piazza di Santa Chiara, 14 in onda mercoledì 23 marzo in seconda serata sulle principali emittenti televisive regionali Enrico Cisnetto   InConTra   PAOLO CIRINO POMICINO Politico, giornalista, autore de “La Repubblica delle giovani marmotte” (Utet)   ***   EMMA BONINO Già Ministro Affari Esteri   *** PINO CORRIAS Scrittore, giornalista, sceneggiatore, autore de “Disordini sentimentali” ...

Leggi »

Gherardo Guazzini/1: Un liberale appassionato

Gherardo Guazzini ha lasciato la vita terrena all’improvviso, nel pieno della speciale energia che lo contraddistingueva nelle sue molteplici attività. Liberale da sempre, appassionato come pochi, leale per natura, aveva,  con qualsiasi interlocutore, quello che , con linguaggio diplomatico, si chiama franco colloquio: a nessuno le mandava a dir dietro. E’ stato imprenditore e politico.  Consigliere comunale,  in terra di Siena aveva dato ...

Leggi »

Concitite malattia cronica del PD

Prendono dei signori o delle signore nessuno e li lanciano in orbita. Il fatto è che, finita la spinta propulsiva, pretendono di restarci con le proprie scarse forze. Non dei sassolini ma dei macigni si è voluta levare dagli stivali tacco 12 l’ex direttrice dell’Unita’ Concita De Gregorio. Alla riunione dell’associazione Tilt, a Pisa, ha avuto un soprassalto di memoria ...

Leggi »

L’ALTERNATIVA LIBERALE CONTRO OGNI AUTORITARISMO

Il voto al PLI è, peraltro, l'unico possibile voto utile per il cittadino tartassato (visto che lo stesso EURISPES raccomanda vivamente la Liberale "flat tax" al 20%) che, malgovernato in questi 15 anni sia da Berlusconi che dall'armata Brancaleone di Veltroni ha visto ridotti i suoi introiti senza aver ricevuto alcun reale servizio pubblico. Di Luca Bagatin

Leggi »