Archivi Tag: elezioni

La protesta del fronte (compatto) dei produttori di ricchezza dovrebbe indurre Salvini e la lega alla svolta. Prima che sia troppo tardi

Siamo al punto di svolta. Ci riferiamo, ovviamente, alla legge di bilancio e al braccio di ferro con l’Europa sulla minacciata procedura d’infrazione, il cui esito oscilla tra il tragico e il farsesco, ma anche, e forse soprattutto, alla svolta che sta maturando sul piano politico, grazie alla pressione – tanto inedita quanto straordinaria – del mondo produttivo. La partita ...

Leggi »

Governo. Savona, Tria e il gioco allo sfascio

L’Italia è a rischio recessione, dichiara il ministro per gli Affari Europei, Paolo Savona, economista e accademico. Già, solo due mesi fa il ministro Savona aveva detto che l’Italia poteva crescere del 2% nel 2019 e del 3% nel 2020. Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, confessa: speriamo di non andare in recessione. Già, ma due mesi fa non aveva previsto ...

Leggi »

Governo. Inadeguato e pericoloso

Inadeguato e, soprattutto, pericoloso. Così potremmo definire l’attuale governo legastellato. Vediamo. Il ministro dell’Interno e vicepremier, Matteo Salvini, manda messaggi via tweet, su una operazione della Procura di Torino. Il procuratore, Armando Spataro, rileva l’inopportunità di divulgare la notizia a operazione in corso. Replica di Salvini: vada in pensione. Un rutto, insomma. In un Paese che tale si definisce, il ...

Leggi »

Il compromesso con l’Europa è quasi impossibile

Non prendiamoci in giro. Ammesso, e non concesso, che ci siano margini per l’Italia di ricucire con l’Europa ed evitare la procedura di infrazione ormai avviata, non è semplicemente un compromesso purchessia quello che oggi serve al paese. E comunque, il primo dei nostri problemi non è il contenzioso con la Commissione Ue. Alla vigilia dell’incontro tra Conte e Juncker ...

Leggi »

Governo. Bamboccioni della politica, a spese del popolo italiano

La Commissione europea ha bocciato la manovra economica dell’Italia e ha raccomandato l’apertura della procedura di infrazione per violazione delle regole sul debito. Cosa risponde il vicepremier, Matteo Salvini, alla lettera di contestazione della Commissione? “E’ arrivata la lettera da Bruxelles? Aspetto quella di Babbo Natale.”, il che equivale al “me ne frego”. A parte il fatto che Babbo Natale ...

Leggi »

Il baratro si avvicina ma a Torino (e Roma) è nata la speranza di una “rivoluzione silenziosa”

C’è una distanza siderale che separa la piazza di Torino colma di italiani “normali” finalmente disposti a dismettere i panni di “maggioranza silenziosa” per dire la loro, e il governo Salvini-Di Maio-Conte (in ordine decrescente) perennemente sull’orlo di una crisi di nervi. La prima offre dell’Italia un’immagine fatta di gente educata e competente che lavora, produce, crea ricchezza. E che ...

Leggi »

E la barca non va

I giornali, credibili sempre solo con prudenza, dicono che i rapporti tra Lega e 5S si vanno deteriorando. Sarebbe difficile pensare diversamente visto che il tanto vantato programma di governo è, per così dire, cornuto: un corno, quello dei 5S, va verso una politica assistenziale e di “felice declino” l’altro, quello della Lega, è invece tutto teso a stimolare la ...

Leggi »

Roma e Bruxelles litigano sulle previsioni di crescita dell’economia italiana mentre il vero rischio è tornare in recessione

Juncker e Moscovici sono drastici nel chiedere al governo italiano di riscrivere completamente la manovra finanziaria altrimenti la Ue sarà costretta, con un atto senza precedenti così come è definita senza precedenti la “sbandata” di Roma, a sanzionarci pesantemente. Conte e Tria, d’intesa con Di Maio e Salvini, parlano senza mezzi termini di un’analisi “non attenta e parziale” dei provvedimenti ...

Leggi »

Aduc – Osservatorio Firenze. Le nuove telecamere del Comune… a che servono?

Il Comune di Firenze ha deciso di installare altre 250 telecamere per la sicurezza della città. Installate, saranno 800 complessivamente. Per farlo sono previsti cinque bandi di gara da 800 mila euro ciascuno. Tanti soldi. Le telecamere sono un buon strumento di controllo dell’ordine pubblico, ma essenzialmente in termini repressivi. Facciamo un solo esempio, molto comune: ti vedo che fai ...

Leggi »

Governo. Bonafede tra la ghigliottina e la propaganda

Si è accesa la polemica tra chi sostiene, come il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, che occorre sospendere la prescrizione dopo il primo grado di giudizio, di assoluzione o di condanna, non importa, “per rendere giustizia ai cittadini” e chi ritiene che in questo modo non sarebbe garantita la ragionevole durata dei processi, così come stabilito dall’articolo 111 della Costituzione. ...

Leggi »