Archivi Tag: egoismo

In difesa della democrazia partecipativa

Che il superamento dell’elettoralismo e del parlamentarismo sia inevitabile non sappiamo, che sia auspicabile in favore della democrazia partecipativa, sarebbe certamente positivo per la democrazia stessa. Sarebbe auspicabile in quanto la democrazia prevede che sia il popolo stesso a decidere per sè stesso, senza mediazioni di sorta, fatte di ideologismi, di lobbismi ed interessi particolari, come spesso rischia di accadere. ...

Leggi »

Il socialismo autentico e originario spiegato dal filosofo Jean-Claude Michéa

Con “Il nostro comune nemico – Considerazioni sui giorni tranquilli” (titolo originale “Notre ennemi, le capital”), edito di recente in Italia da Neri Pozza, il filosofo orwelliano, socialista ed ex aderente al Partito Comunista Francese Jean-Claude Michéa, si riconferma il miglior interprete del socialismo autentico e originario e ciò attraverso la sua incessante denuncia del sistema della crescita economica illimitata; ...

Leggi »

Sull’emancipazione femminile, l’anticapitalismo, la mancanza di comunicazione: la semplicità di essere ciò che si è

Una donna emancipata non è una donna esteriormente sexy o sensuale. La gran parte delle donne riesce ad essere sensuale nella sua semplicità, nella sua quotidianità, nel non voler sembrare a tutti i costi alla moda o come un maschio. C’è una falsa interpretazione di emancipazione, che ha portato ad un femminismo gridato, che nulla ha a che vedere con ...

Leggi »

Non credo di saper fare il parlamentare….

Ognuno dovrebbe  fare quello per cui è portato. Lo penso e lo dico e lo ripeto spesso. Tanto da guadagnarmi,   talvolta,  l’accusa di  antigiovanilismo. Infatti oggi, specialmente  i giovani, ma non solo,  per ambizione sfrenata si buttano a corpo morto ovunque ci sia da sgraffignare. Ma, ubi maior, ecco  di gran carriera il calendapensiero. Ohibò, finalmente qualcuno  di buon senso ...

Leggi »

Una brutta (ma inevitabile) fiducia partorisce una legge “usa e getta” che farà male a chi l’ha voluta e lascerà il paese senza governo

È una fiducia mal posta e malriposta quella che il governo ha chiesto e la Camera ha dato alla quinta legge elettorale degli ultimi venticinque anni? A parte ogni (inutile) commento sul ritmo di una diversa normativa ogni legislatura, vero e proprio record mondiale, la risposta è affermativa per entrambi i quesiti. Con una differenza sostanziale: mentre la scelta di ...

Leggi »

Darla di santa ragione

Durante una (domenicale) partita a burraco con mamma e le (sue) amiche, intavoli un argomento del tutto inopportuno. Vuoi scorgere quell’irresistibile imbarazzo materno di fronte ad una figlia sconsiderata che ciaccola sull’utilità (o meno) di darla di santa ragione (casomai per la carriera). Le amiche più spiritose commentano e ridono. Una di loro sostiene con favore l’idea. Ammette un uso ...

Leggi »

Natura, Libertà, Amore

L’unica libertà possibile è quella nella quale l’essere umano comprende di non essere slegato dalla Natura e dai suoi simili, li comprende, li aiuta, li ama.La falsa idea di libertà è quella che sdogana l’egoismo, l’individualismo, il folle successo individuale che è sempre a scapito degli altri, ovvero sdogana l’odio e quindi fomenta discordia.Solo se guidati dallo Spirito gli esseri ...

Leggi »

Cuba: Dio Patria Socialismo

Era il 26 luglio 1953 quando alcuni esponenti del Partito Ortodosso – partito ispirato al Libertador José Martì – guidati da un avvocato di ventisei anni chiamato Fidel Alejandro Castro Ruz, iniziarono la Rivoluzione contro il dittatore Fulgencio Batista, il quale aveva trasformato Cuba nel “bordello degli Stati Uniti d’America”. Questo l’inizio di un’epoca storica che porterà Cuba a riacquistare, ...

Leggi »

La Quarta Teoria Politica di Aleksandr Dugin

La postmodernità, la globalizzazione, il glamour, lo showbusiness, hanno inghiottito e divorato ogni identità, ogni individualità e, dunque, ogni comunità. L’essere umano non è già più solo o tanto alienato, quanto piuttosto inglobato nell’effimera esistenza di cartapesta costruita da ad uso e consumo delle multinazionali, della grande impresa, della finanza, del sistema economico-politico-culturale occidentale americanocentrico. Ecco dunque riaffiorare sulla scena ...

Leggi »

La necessità di superare i vecchi steccati ideologici in nome del popolo e dei popoli

Jeremy Corbyn, ovvero un socialista tutto d'un pezzo che sta facendo dimenticare il guerrafondaio Tony Blair, vergogna assoluta della politica e del laburismo britannico. Con il suo 40%, Corbyn, dimostra come l'amore (per l'ambiente, per i diritti dei lavoratori, per gli emarginati, per gli animali, per i popoli del mondo oppressi) vince sull'odio. E come il populismo - nel senso originario e più positivo del termine - sia quanto chiedono gli oppressi, i diseredati e gli sfruttati anche nel Regno Unito.

Leggi »

SOCIALISTI IN MOVIMENTO, LA PAROLA E LA COSA (un contributo al dibattito di Alberto Benzoni)

Noi socialisti soffriamo di una forma acuta di nominalismo. Pensiamo o ci illudiamo che evocare di continuo il socialismo sia sufficiente per farlo riemergere. Abbiamo creduto, o voluto far credere che dare allo Sdi il vecchio nome di Psi bastasse a trasformare la creatura asfittica nata nel 1994 in un autentico partito socialista anziché nel cliente sempre più bonsai del ...

Leggi »

L’illuminato Marco Pannella nel saggio biografico di Giovanni Negri

Marco Pannella, l'abruzzese ammaliatore, il bastian contrario, il goliarda, l'attento agli ultimi, lo statista da marciapiedie, il patriarca di un partito che fu anche la sua famiglia. Con queste ed altre parole lo descrive Giovanni Negri, il compagno di battaglie radicali a cavallo fra la fine degli Anni '70 ed i primi Anni '90, che oggi, con “L'illuminato – vita e morte di Marco Pannella e dei radicali” edito da Feltrinelli, ne è anche biografo.

Leggi »

Il 20 Marzo è uscito Angelo SenzaDio, l’ultimo libro di Carmelo Musumeci.

Tra romanzo e realtà, tra carcere e amicizia, il racconto di un incontro che ha cambiato due vite. Prefazione di Agnese Moro. Prodotto e distribuito da Amazon Scrive sempre bene Carmelo Musumeci, con un linguaggio capace di esprimere forti sentimenti e emozioni; dolore,  rabbia, e speranze deluse. Mai superficiale. Mai compiacente. È un cuore che grida sofferenza – patita e inflitta ...

Leggi »

Solo la coscienza collettiva induce evoluzione

In Italia, chi sta contribuendo meglio alla maturazione della coscienza collettiva? L’istruzione, l’informazione, la giustizia, il mercato, la religione, o niente e nessuno, posto che l’intero sistema sta portando alla massima maturazione la in-coscienza individuale, in modo da uccidere la collettiva. Questo concetto mi pesava sulla bocca dello stomaco, e ormai l’ho sparato. Io non ho i mezzi culturali per ...

Leggi »

Democrazia e libertà

Penso dunque, una volta di più, che la democrazia e la libertà scaturiscano solo dalle diversità e dal rispetto delle stesse (non certo dall'omologazione, dal pensiero unico “politicamente corretto”, dall'indistinzione ideologica tipica della società odierna dei consumi...), dal confronto e da nuove sintesi ideali. Non certo dalle livorose divisioni fini a sé stesse o dagli

Leggi »

In morte di Marco Pannella

Marco Pannella

Ciao Marco. Con te se ne va un pezzo di Storia e anche della mia storia. Un pezzo di Storia radicale, laica, libertaria, democratica e socialista che tu portasti avanti dalla fine degli Anni ’60 in poi, riprendendo in mano la bandiera che fu di Mario Pannunzio ed Ernesto Rossi, modernizzando l’allora Partito Radicale dei Liberali e dei Democratici nel ...

Leggi »

“Amore e Libertà” per il SI al referendum anti-trivelle e per uno sviluppo che nasca dalla natura, dai sentimenti e dalla decrescita economica

Il pensatoio (anti)politico e (contro)culturale “Amore e Libertà” – i cui punti di riferimento telematici sono www.amoreeliberta.altervista.org e www.amoreeliberta.blogspot.it – si schiera per il SI al referendum anti-trivelle indetto per il 17 aprile prossimo. Anzi, vorremmo andare oltre, in quanto perplessi nella prosecuzione dell’esistenza della stessa industria estrattivista, che andrebbe via via smantellata – in tutte le società civili – al fine di favorire ...

Leggi »

Riflessioni sul liberalismo e sullo statalismo. Ovvero sulla necessità del loro superamento in nome della Civiltà dell’Amore

Amore e Libertà by Luca Bagatin

Il 15 febbraio scorso sono stato, in veste di curioso, ad un convegno cosiddetto “liberale” in cui vi erano molti cosiddetti “conservatori liberali”, alcuni dei quali hanno affermato che il liberalismo economico significa, in sostanza, essere liberi di fare ciò che si vuole e che i “diritti” sarebbero dei “privilegi”. Ora, da studioso e da osservatore, direi che ciò è ...

Leggi »

Lettera aperta a Gianroberto Casaleggio

Gentile Gianroberto Casaleggio, da qualche tempo si parla del suo recente saggio “Veni vidi web” che, mi dicono, abbia trovato pessime recensioni sulla stampa e finanche nel movimento da lei fondato, il Movimento Cinque Stelle, in pochi ne vogliano parlare. Non nutro alcuna simpatia per il Movimento da lei fondato e ne ho spiegato le raioni in innumerevoli articoli, ma ...

Leggi »

 Riflessione di “Amore e Libertà” sull’economia capitalistica

Amore e Libertà by Luca Bagatin

“Amore e Libertà” (www.amoreeliberta.altervista.org – www.amoreeliberta.blogspot.it) – pensatoio (anti)politico e (contro)culturale che ho fondato ben due anni fa richiamando nel simbolo e nel Manifesto gli ideali e le battaglie di Anita, oltre che di Giuseppe Garibaldi e di molte altre eroine ed eroi, intellettuali e liberi pensatori – ritiene che la prima vera forma di prostituzione sia lo sfruttamento del corpo e ...

Leggi »

Morire a tre anni

Mentre i nostri figli, i nostri bambini, si recano sulla spiaggia per godere degli ultimi giorni di vacanza prima della ripresa scolastica, un altro bambino di tre anni viene ripreso, in un differente angolo della terra, che poteva benissimo essere quella di Lampedusa, sdraiato sulla battigia, con una semplice maglietta rossa e scarponi che non indicano un abbigliamento vacanziero. Quel ...

Leggi »

A Roma va in onda la fiera dell’ipocrisia

A Roma va in onda non tanto e non solo un funerale in stile hollywoodiano-kitsch come è stato definito, ma anche la fiera dell’ipocrisia. L’ipocrisia di una politica che finge di scandalizzarsi, quando invece era tutto autorizzato. Dal Comune, dai vigili, dall’AMA. Tutti sapevano, ma solo il giorno dopo tutti costoro hanno iniziato a scandalizzarsi, a stracciarsi le vesti. A ...

Leggi »