Archivi Tag: disprezzo

Vittorio Emanuele III nel 70° della morte

Vittorio Emanuele III fu re d’Italia dal 29 luglio 1900 al 9 maggio 1946. Il 5 giugno 1944 aveva trasferito tutti i poteri della Corona al figlio Umberto, Principe di Piemonte. All’abdicazione,   il 9 maggio 1946, partì per Alessandria d’Egitto con la Regina Elena. Vi morì il 28 dicembre 1947, cittadino italiano di pieno diritto perché la Costituzione entrò in ...

Leggi »

Milano contro il disorientamento, le diversità tra il suo Vescovo e l’ex Sindaco

Dal vescovo di Milano, è arrivato un messaggio di coraggio e chiarezza, ma dal suo ex sindaco, no.

Leggi »

Di spada o di penna. Chissà chi ferisce di più.
Lima lima.

Queste elezioni siciliane e ostiensi non saranno specchio del paese ma hanno portato alla luce un sacco di segnali. Spesso inquietanti. Meraviglia che qualcuno ancora ha gli occhi incispati che non vedono al di là di un metro. Che la violenza regna sovrana è ormai chiarissimo. Un amico, dopo un viaggio  nel sud della  Spagna è tornato depresso per avere ...

Leggi »

Legge contro l’apologia fascista? Che errore combattere il fascismo con strumenti fascisti

La Camera dei Deputati ha approvato una (ennesima) proposta di legge contro l’apologia del fascismo (1). Se fosse approvata anche dal Senato, verrebbe punito con il carcere “chiunque propaganda le immagini o i contenuti propri del partito fascista o del partito nazionalsocialista tedesco, ovvero delle relative ideologie, anche solo attraverso la produzione, distribuzione, diffusione o vendita di beni raffiguranti persone, ...

Leggi »

Chiodo non scaccia chiodo

Ogni stupro, fisico o psicologico, conclamato o ipotetico fa storia a sè.

Leggi »

Enzo Bettiza

Comunista prima dei vent'anni, esule da Spalato conquistata dai titini, e' stato un testimone dell'anticomunismo liberale che seppe opporsi a tutti gli autoritarismi e i totalitarismi del Novecento.

Leggi »

Emmanuel Macron e il big bang dell’euro

Ecco dunque per noi il significato delle elezioni francesi: la vittoria di Macron e la sconfitta della Le Pen hanno sigillato il destino dell’Unione europea, un destino di assoluto disordine perché mancherà la spinta a riformarla mentre rimarranno in essere quelle stesse politiche che ne hanno provocato il disastro economico e finanziario.

Leggi »

Aduc- Osservatorio Firenze. Chiusura centro storico e corporazioni all’assalto. Procedere senza indugi

Firenze, Museo degli Uffizi

Una volta e’ stato il turno dei taxisti, poi dei commercianti. L’importante e’ “fare casino” bloccare qualche cosa, far credere che i propri interessi di corporazione siano quelli comuni, ed ecco che i sindacati di queste corporazioni ottengono quello che vogliono. Il loro confronto e’ con un’amministrazione che vive di vento esterno alle sue politiche. Abbiamo visto il Sindaco Nardella ...

Leggi »

Quota 4000 – “La Civiltà Cattolica” dopo 167 anni gode di buona salute

Fu fondata da padre Carlo Maria Curci a Napoli nel 1850 ove si trovavano parte di gesuiti scappati dalla Roma repubblicana.

Leggi »

Internet e populismo. Un legame che va oltre un blog

Internet è uno strumento senza precedenti di elaborazione e trasmissione di informazioni, conoscenze e approfondimento. Ma è anche uno strumento straordinario di diffusione di ignoranza e pregiudizi. Contrariamente alla piazza pubblica, dove difficilmente ci si può isolare del tutto dalla contaminazione di opinioni diverse dalle proprie, la piazza virtuale ci consente di isolarci acriticamente, selezionando a monte le fonti di informazione e ...

Leggi »

Débâcle laburista: la lezione dei seggi dimenticati

Brexit

È stato il celebre regista Ken Loach ad offrire i commenti più incisivi sui risultati delle elezioni suppletive tenutesi il 23 febbraio in due circoscrizioni fin qui considerate del tutto marginali nello scenario politico inglese: Copeland in Cumbria, nell’estremo nord-ovest del Paese, e Stoke, nei vecchi Midlands industriali. Entrambi i collegi erano considerati da sempre roccaforti del partito laburista: negli ...

Leggi »