Archivi Tag: debito pubblico

Più che le loro idee, fanno paura le loro facce

Siamo destinati ad essere amministrati da persone deputate a legiferare, che non hanno alcuna preparazione economica e giuridica.

Leggi »

Mi sa che al buon governo basterebbero tre pilastri

La civiltà umana credo sia un ammasso di errori fatti oggi e corretti domani con finte soluzioni che generano altri guasti da risanare dopodomani con altre finte soluzioni e così per millenni. Ma su tre fronti, gli errori di pianificazione culturale ed esecuzione politico economica sono mortali per l’uomo e l’ambiente: istruzione, informazione e mercato. La formazione e l’implementazione dei cervelli non ...

Leggi »

Disgregazione degli stati nazionali e Catalogna, cosa non ha funzionato?

L’arresto di Carles Puigdemont in Germania riporta in prima pagina la questione catalana. Ma dietro alla svolta c’è anche il timore di un contagio in Francia e Italia del virus indipendentista. Una attenta riflessione sul “caso” Catalogna è quindi più che mai attuale.

Leggi »

Disgusto, paure e ansie all’orgine di un voto autolesionista. Ma per fortnua non ha vinto nessuno

Invece di analizzare il voto e i suoi molteplici perché, il dibattitto politico post elettorale è subito virato verso le sue conseguenze più stringenti: dalla nomina dei presidenti delle due camere alla scelta del presidente del Consiglio incaricato, passando per gli equilibri interni ai partiti e alle coalizioni. Questo senza tener conto di due elementi. Il primo, è che si ...

Leggi »

Del governo a 5 Stelle

Temo che sinistra di cultura post socialista e Movimento 5 Stelle possano accordarsi su una politica economica basata sulla spesa in deficit.

Leggi »

Il nuovo ’29 prossimo venturo

Comincio a credere che il nuovo '29 arriverà proprio dal crollo improvviso del BITCOIN e di tutte le altre c.d. criptovalute. Che nessun governo dichiara illegali

Leggi »

Sotto il segno del pellicano. Una legislatura a tempo determinato

Questa Legislatura ha un unico compito: varare alla svelta una legge elettorale decente prima che il regime attuale schianti. Dal 1848 al 1913 l'Italia ebbe la miglior legge elettorale d'Europa: i collegi uninominali a doppio turno.

Leggi »

Elezioni: il non senso della legge Rosatellum

Hanno vinto il Movimento 5 Stelle e la Lega; tutti gli altri partiti hanno perso. Nel disastroso panorama della sinistra, c’è una vincitrice morale che si chiama Emma Bonino; una donna che sta lottando contro il tumore e che, al di là della salute, ha affrontato la campagna elettorale all’ultimo momento, senza mezzi economici e solo dopo aver superato gli ...

Leggi »

Il bullo, il grillo e il furbino

Cari amici abbiamo firmato la fine di un modo di esistere. Prima se non lavoravi non facevi l’amore, poi nemmeno tiravi su una famiglia e quattro mura per la casa; piccola, o grande che fosse. Da oggi, le file si perdano a vista d’occhio alla ricerca di un reddito che più che di cittadinanza pare da suddito. Che cosa mi ...

Leggi »

Elezioni 2018. Reddito di cittadinanza: sempre bufala è

Abbiamo un sorriso alla notizia che alcuni giovani del Sud Italia chiedevano i moduli avere il reddito di cittadinanza. Il sorriso è scemato ricordando, proprio, la bufala del reddito di cittadinanza. Se la lingua italiana ha un senso (per qualcuno non lo ha), l’asserzione “reddito di cittadinanza” significa che tutti i cittadini maggiorenni ne possono usufruire, ricchi e poveri: l’importo ...

Leggi »

E ora?

La storia, invece, di quanto è accaduto ieri in Italia, con il voto politico, inizia all’incirca quasi dieci anni fa con la crisi del debito pubblico degli stati sovrani.

Leggi »