Archivi Tag: danni

La resistenza della cultura liberale

Il prossimo 4 marzo non ci asterremo dal voto. Si tratta di rinnovare il Parlamento italiano: un appuntamento elettorale importante, che non mancheremo. Faremo, quindi, il nostro dovere di cittadini e di elettori. Non abbiamo un partito, meno che mai una coalizione, di riferimento. Ciò significa che sceglieremo quel candidato nel collegio uninominale e quella lista (nel collegio plurinominale) che, ...

Leggi »

Ricchi e poveri stringetevi la mano o affonderemo

Che i lavoratori dipendenti dipendano dagli imprenditori si è capito da un pezzo; ma si stenta a capire che gli imprenditori non sono affatto indipendenti.

Leggi »

Possiamo sperare in una Consob migliore?

Mario Nava, almeno come curriculum, sembra la persona giusta per ridare credibilità ad un’istituzione che si trova molto probabilmente nel momento più infelice della sua storia.

Leggi »

Guide turistiche, “sì alla tutela della qualità, no alla confusione”

Confguide si dissocia da "qualunque iniziativa che generi strumentalmente ambiguità e confusione, anziché contribuire a risolvere una vicenda normativa complessa e delicata, con rischio di ulteriori danni per la categoria".

Leggi »

“QUOS DEUS VULT PERDERE”

Dal rosatellum alla vicenda Bonino che percepisce- con il grande merito di dirlo apertamente- Renzi come un corpo estraneo.

Leggi »

La lettera
Proposte su ciò che interessa alla gente

Ai partiti, ai movimenti, ai giornalisti, ai cittadini, si avvicinano le elezioni politiche. Vi rivolgo gentilmente un invito, fare un’informazione e una campagna elettorale corretta, sincera, trasparente e rispettosa. Faccio alcune considerazioni e proposte per cercare di migliorare la nostra società, la nostra bella Italia, per Europa e per il bene comune. 1) Cari partiti e persone candidate a governare ...

Leggi »

Riflessioni in pillole: se ci voltiamo a guardare il passato

E se dalla rimozione dei monumenti si passasse alla rimozione delle lingue e delle religioni che vennero imposte?

Leggi »

Il Parmenide di Platone

Nel Parmenide di Platone, il tema centrale è il rapporto tra le “idee” intellegibili e le “cose” sensibili, relazione che Platone affronta mediante il tema della compartecipazione tra l’“uno” e il “molteplice” e, in analogia, della condivisione tra la divinità e gli uomini.

Leggi »

La cattiva politica per i ricchissimi è ottima

Ad eliminare i poveri, i ricchi non ci pensano manco in sogno, perché di quelli ne fanno triplo uso: come lavoratori sfruttabili a basso costo, come risparmiatori oculati e come consumatori con le mani bucate.

Leggi »

Fascicolo sanitario: imporre internet a tutti è una follia

Non si vuole tenere conto che la stragrande maggioranza dei cittadini che si rivolge alle strutture pubbliche e private, sono anziani che non usano Internet.

Leggi »

Venti freddi per il nord ovest

Mentre l'Europa svapora e il vituperato Vladimir Putin si afferma erede dello zar Alessandro I di Russia (torna a occupare militarmente anche le basi artiche più avanzate dell'antica URSS), l'Italia annaspa.

Leggi »