Archivi Tag: danni

La protesta del fronte (compatto) dei produttori di ricchezza dovrebbe indurre Salvini e la lega alla svolta. Prima che sia troppo tardi

Siamo al punto di svolta. Ci riferiamo, ovviamente, alla legge di bilancio e al braccio di ferro con l’Europa sulla minacciata procedura d’infrazione, il cui esito oscilla tra il tragico e il farsesco, ma anche, e forse soprattutto, alla svolta che sta maturando sul piano politico, grazie alla pressione – tanto inedita quanto straordinaria – del mondo produttivo. La partita ...

Leggi »

L’irriverente vorrebbe farsi le canne senza problemi, ma nel frattempo dispensa consigli per non farsi spennare con le mode, il panettone…

Leggendo il titolo che abbiamo messo a queste righe uno potrebbe pensare che sia un grido di protesta contro le canne che costano troppo. Volendo…. visto che i consumatori di canne devono spesso acquistare il loro prodotto in un mercato dove la regola è un profitto selvaggio e nero, cioè senza un minimo di regole e certezze, anche sanitarie. E ...

Leggi »

Se il “vento del nord” spinge il “partito del PIL” a scendere in piazza e darsi soggettività politica forse il caso Italia è alla svolta

Mentre il governo è esclusivamente impegnato nel dialogo “recitato” con Bruxelles, ormai molto più farsa che dramma, e mentre il G20 riunito a Buenos Aires mette all’ordine del giorno dei lavori il “caso Italia”, inteso come potenziale miccia che potrebbe innescare una nuova recessione, l’infittirsi del calendario delle manifestazioni di protesta (e di proposta) del “partito del pil”, dislocato prevalentemente ...

Leggi »

Un popolo senza storia

“L’onesto uso della memoria è il più valido antidoto all’imbarbarimento. E lo è in ogni stagione politica, in ogni momento del dibattito culturale, in ogni epoca della storia. Un uso onesto che, in quanto tale, presuppone non ci si rivolga al passato in cerca di una legittimazione per le scelte di oggi. Anzi, semmai, per individuare in tempi lontani contraddizioni ...

Leggi »

Italia e popolazione mondiale. La negatività e i danni del nazionalismo

I dati della crescita irrazionale della popolazione mondiale sono sotto gli occhi di tutti (i numeri ONU e non solo sono reperibili ovunque). Irrazionale (ma è l’umano razionale di base?) perché si sta manifestando in quei Paesi dove è più difficile far fronte ad aumenti della popolazione: “complice” un maggiore benessere sociale ed economico, il calmiere fino a poco tempo ...

Leggi »

Siamo nel mezzo di una crisi che è tutta italiana e che solo noi (con le elezioni?) possiamo smontare

Autolesionismo. Non c’è altra definizione per descrivere la situazione in cui ci siamo cacciati. E non inganni la decisione meno sanzionatoria di quanto si potesse temere di Standard & Poor’s, arrivata in tarda serata, speculare a quella della settimana scorsa di Moody’s: perché se non è stato abbassato il grado di affidabilità del nostro debito, che in questo caso rimane ...

Leggi »

Banca Popolare di Bari: il Consiglio di Stato rinvia ancora, ma bond a prezzi da default

Il Consiglio di Stato ha deciso ieri 26 ottobre di rinviare alla Corte Europea cinque diversi quesiti, chiedendo di pronunciarsi sulla legittimità: – dell’imposizione di una soglia di attivo al di sopra della quale la banca popolare è obbligata a trasformarsi in Società per Azioni, in rapporto alla normativa europea in tema di aiuti di Stato; – della possibilità di ...

Leggi »

Banca Popolare di Bari, avviso ai navigati: un’altra banca sta affondando!

A dicembre sarà convocata l’assemblea con cui la Banca Popolare di Bari si trasformerà in Società per Azioni, ottemperando alla legge che obbliga i grandi istituti popolari a diventare S.p.a. Come sempre, la mancanza di interventi effettuati al momento giusto fa col tempo venire al pettine tutti i nodi, ed anche ingigantiti. Il preannuncio delle sanzioni Consob alla Banca Popolare di Bari (1) non ci ...

Leggi »

Tim: il menefreghismo che rovina un’attività commerciale

Un tabaccaio di Militello in Val di Catania, dovendo intraprendere lavori di ristrutturazione volti al trasloco dell’attività con anche l’impianto di un distributore automatico, e già in possesso dell’autorizzazione dell’Aams – in data 08/05/2017 ha richiesto alla Tim la rimozione dell’armadio e dei relativi cavi presenti a ridosso del locale, e che impediscono l’effettuazione dei lavori ed in particolare dell’impianto ...

Leggi »

LA DONNA FATTA A PEZZI

dal racconto di Assia Djebar   con Antonio Fazzini adattamento e regia Filippo Renda   Produzione IL TEATRO DELLE DONNE_centro nazionale di drammaturgia     “La donna fatta a pezzi”, adattamento teatrale dell’omonimo racconto di Assia Djebar tratto dalla raccolta “Nel cuore della notte algerina” e pubblicato in Italia nel 1998 da Giunti, sarà sul palco del Teatro Stanze Segrete di Roma ...

Leggi »

Legalizzazione droghe. Le evidenze scontate, ma nascoste… e che continuano a far male. Anche e soprattutto ai giovani

Le tesi a favore della legalizzazione delle droghe, cannabis in primis, sono varie, e spesso così evidenti che spesso ci si domanda come mai non vengano prese in considerazione dai legislatori ai vari livelli che potrebbero/dovrebbero intervenire. Discorso apparentemente articolato e difficile ma che -a nostro avviso- si scontra contro l’unico metodo utilizzato per eccellenza da chi continua a sostenere ...

Leggi »

Obbligazione subordinata Banca Popolare di Bari 6,5% 31/12/2021: un’opportunità per uscire senza troppi danni

Lo scorso 29 giugno, sul circuito Hi-Mtf hanno preso avvio le negoziazioni dell’obbligazione subordinata Banca Popolare di Bari 6,5% 31/12/2021 codice IT0005067019 (1) , emessa il 30 dicembre 2014 in occasione dell’aumento di capitale della banca. Fu infatti proposta con l’opzione “pacchetto 50/50”, con metà importo da investire in azioni e metà in obbligazioni subordinate. L’ammontare in circolazione è di 213.313.464 ...

Leggi »

Il ministro Salvini e il piano ‘scuole sicure’, fede e propaganda senza risultati

Il Ministro degli Interni, l’On. Matteo Salvini, ha lanciato il piano “scuole sicure”, dichiarando: “Se riusciremo ad allontanare anche un solo spacciatore da un solo ragazzino che entrerà in classe la settimana prossima saranno soldi ben spesi”. E Pantalone paga. Vediamo perché. Accettare la frase del Ministro in chiave fideistica è una delega della funzione critica, dove il singolo delega ...

Leggi »

Guarire dal narcisista patologico

    SERENA FUMARIA: Serena Fumaria  ex modella, ad oggi  mental coach, lavora come libero professionista nel business development, le PR strategiche, l’event management e la comunicazione  nel mondo del fashion business.   Autrice dei libri  “Diario di una hostess”, Phasar Editore e “Pensieri Notturni”, è stata per anni opinionista radiofonica  e scrittrice di articoli per la sua  rubrica “Rasserenatevi”, ...

Leggi »

Truffe Forex broker: prendono avvio le nuove iniziative Aduc per contrastare il fenomeno

Lo scorso editoriale, in cui abbiamo lanciato un “allarme rosso” riguardo i broker Forex truffaldini (1) evidenziando che occorrono nuovi e più validi strumenti di intervento, che necessitano del coinvolgimento di tutti gli attori delle Istituzioni e del mercato, i quali devono rendersi conto appieno dello stato di “allarme rosso” in cui ci si trova ha ricevuto numerosi riscontri positivi ...

Leggi »

Il disastro di Genova certifica il declino dell’Italia ma può scuotere le coscienze della minoranza operosa per un nuovo Risorgimento

Genova, Italia. La sconvolgente tragedia di Genova, tanto nelle sue cause quanto nelle conseguenze e nelle reazioni che ha suscitato, appare la nitida fotografia dell’Italia, del suo ormai trentennale declino e della crisi di sistema che stiamo drammaticamente vivendo. Se vogliamo, anche per onorare le vittime e rendere un po’ meno inutile la loro morte, trarre una lezione da quanto ...

Leggi »

Trump e i falsi profeti di sinistra

Questa volta, mi assale un vero e proprio impulso che mi spinge a dire basta nei confronti delle squallide beghe di cortile che attanagliano le cronache della politica italiana. Ammesso che ve ne sia ancora una, che sappia pensare a una strategia di medio periodo (sarebbe infatti troppo pretenderne una di lungo periodo!), e quindi a tattiche contrapposte di breve ...

Leggi »