Archivi Tag: costituzione

Costituzione. Il vincolo di mandato. Cosa vuol dire? La sovrapposizione partito-parlamento

“Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato”. Articolo 67 della Costituzione. Questo articolo della Costituzione italiana fu scritto e concepito per garantire la libertà di espressione più assoluta ai membri del Parlamento italiano eletti alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica. In altre parole, per garantire la democrazia i ...

Leggi »

Costituzione, premier, elezioni

Roma, 08.11.2017.La nostra è la Costituzione più bella del mondo, sosteneva un noto comico (Benigni, 2012), tant’è che quando ci hanno messo mano hanno fatto danni (governo Amato e successivo referendum confermativo, 1991). Il popolo, convocato, di nuovo, per esprimere un parere sulle modifiche costituzionali, proposte del governo Berlusconi, 2005-2006, e dal governo Renzi, 2014-2016, ha sancito che la Costituzione ...

Leggi »

Le illusioni della politica

In politica, è sempre una questione di esercizio del potere e relativo controllo. Semplificando, per ragioni non solo di spazio, innanzitutto è bene allora ribadire che, per quanto concerne gli interessi e affari italiani, oggi  il potere è nelle mani soprattutto dell’Unione Europea. Inoltre, è vero che ci sarebbe anche il modo per l’Italia di uscirne dai “vincoli” necessari, ma l’uscita ...

Leggi »

Ripensare l’Europa? I vescovi ci aiutano. Grazie!

Domani la Commissione delle conferenze episcopali dell’Unione europea (Comece) si ritrova per “Ripensare l’Europa”, come dice il titolo del loro convegno, a 60 anni della firma dei Trattati di Roma che hanno istituito la Comunita’ economica Europea. “È nostra esperienza e anche il Papa ci ha detto la stessa cosa, che i politici sono alla ricerca di orientamenti per il ...

Leggi »

Piero Calamandrei. Convegno e mostra a Firenze

In occasione del 70° anniversario dell’approvazione della Costituzione italiana, il Comune di Firenze e l’Istituto storico toscano della resistenza e dell’età contemporanea (Isrt) ricordano il fiorentino Piero Calamandrei con una giornata di studi “Piero Calamandrei: l’uomo, il giurista, l’intellettuale venerdì 27 ottobre nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio ed una mostra “Piero Calamandrei: intellettuale democratico nella Firenze del dopoguerra” ...

Leggi »

RIprendiamoci il Mare Nostrum

Ottone II di Sassonia, “Imperator Romanorum”, spese la vita per liberare l’Italia dagli islamici. Li cacciò da Taranto, ma fu sconfitto a Capo Cotrone (982). Salvò la vita a stento. Quasi non ne parla  James Bryce  nel poderoso volume “Il Sacro Romano Impero” (un “classico” cresciuto lungo mezzo secolo di studi, tra il 1860 e il 1904), curato da Paolo ...

Leggi »

L’assurda legge sul Trattamento sanitario obbligatorio

Sentiamo sempre più frequentemente pronunciare il termine Tso (Trattamento sanitario obbligatorio). Purtroppo, la negazione del diritto alla conoscenza da parte dello Stato, che non fa delle azioni divulgative verso i cittadini per spiegare che cos’è il Tso, cancella di fatto la possibilità di apprendimento delle leggi. Proprio così… In Italia può capitare che bussino alla porta di casa vostra e ...

Leggi »

Quando la Mafia propro non c’entra

Il nuovo codice antimafia che, quando si occupa specificamente di mafia, è certamente per molti aspetti migliorativo, diventa davvero indigesto quando prende l’occasione per allargarsi un po’ troppo, equiparando i corrotti, e financo gli autori di stalking, ai mafiosi. Una legge-manifesto, che invia proclami apparentemente severi (sequestro dei beni), ma di pessima qualità e difficile attuazione. Qualcuno ha parlato di ...

Leggi »

Omaggio (?) alla Catalogna

Non credo che rileggendo Homage to Catalogna di George Orwell si possa capire qualche cosa della situazione catalana di oggi. Neppure “ I grandi cimiteri sotto la luna” di Bernanos, di impostazione cattolica, serviranno a molto. La situazione è profondamente mutata e malgrado le sigle dei partiti di estrema sinistra che appoggiano l’indipendenza della Catalogna, quella cui noi assistiamo, è ...

Leggi »

La democrazia non può essere repressa nel sangue. Una brutta pagina per l’Europa

Al referendum sulla Catalogna indipendente oltre 2 milioni di cittadini catalani hanno detto sì. E questo nonostante le violenze e le intimidazioni commesse dalle forze dell’ordine su mandato del governo centrale spagnolo guidato da Mariano Rajoy. All’esultanza dei cittadini che hanno espresso un voto democratico – sebbene non riconosciuto da Madrid – purtroppo fanno eco le violenze contro cittadini inermi, ...

Leggi »

Revoluciòn catalana 1640 1714 1934 1914/17. Secessione indipendenza autonomia o nulla di fatto.

Parere d’ apota. Arthur Schopenhauer dixit: Chi si aspetta che nel mondo i diavoli vadano in giro con le corna e i buffoni coi sonagli sarà sempre loro preda e il loro zimbello. Secondo il Cattaneo il miglior sistema è quello federale dove ci si unisce per alcuni valori condivisi mantenendo la propria identità, come avviene nella confederazione elvetica da ...

Leggi »

Il quarto governo Merkel si farà, e senza scandalo mentre la “urnocrazia” italica rischia di rendere impossibile a Roma ciò che a Berlino è normale

Merkel

I giudizi – quasi unanimemente impropri – che in Italia sono stati espressi sull’esito delle elezioni tedesche, hanno rianimato i sacerdoti dell’urnocrazia (il copyright è di Davide Giacalone), cioè quella particolare religione che venera il dogma secondo cui a seggi appena chiusi si debba subito sapere chi ha vinto e chi ha perso le elezioni e chi di conseguenza governerà, ...

Leggi »

Roma Capitale. Raggi e M5S. Sono come gli altri o peggio

E così è arrivata la richiesta di rinvio a giudizio per la sindaca Virginia Raggi. Non le auguriamo di dimostrare la propria innocenza, perché, per noi, è innocente fino a sentenza definitiva, così come recita l’articolo 27 della Costituzione, e questo vale per tutti, politici e non. Ci corre l’obbligo, però, di ricordare quanto affermato da esponenti del M5S a ...

Leggi »

Legge contro l’apologia fascista? Che errore combattere il fascismo con strumenti fascisti

La Camera dei Deputati ha approvato una (ennesima) proposta di legge contro l’apologia del fascismo (1). Se fosse approvata anche dal Senato, verrebbe punito con il carcere “chiunque propaganda le immagini o i contenuti propri del partito fascista o del partito nazionalsocialista tedesco, ovvero delle relative ideologie, anche solo attraverso la produzione, distribuzione, diffusione o vendita di beni raffiguranti persone, ...

Leggi »

31 dicembre 9999 Una giornata di semilibertà con Carmelo Musumeci, ergastolano.

“L’ergastolano diventa una razza differente da tutti gli altri esseri umani perché è una creatura nuova costruita per legge, vive respirando un’aria diversa, fa parte di un altro pianeta, probabilmente di un altro universo.” (Dalla tesi di laurea in Giurisprudenza, “Vivere l’ergastolo”, di Carmelo Musumeci, un ergastolano, ora in semilibertà. Abbiamo trascorso una giornata con lui, per farci raccontare come ...

Leggi »

L’Unità d’Italia non si tocca!

… perché maledire la storia non basta a cancellarla. Più utile è istruttivo è sforzarsi di conoscerla in tutti i suoi aspetti,anche sgradevoli. E soprattutto cercare di comprenderla.   Antonio Carioti   Corriere della Sera 26 agosto   Il 4 luglio 2017 il consiglio regionale della Puglia ha preso in esame una mozione presentata dal M5S intitolata «Istituzione di una giornata della ...

Leggi »

Contro l’ergastolo ostativo, intervista a Carmelo Musumeci

Carmelo Musumeci nasce ad Aci Sant’Antonio, in provincia di Catania, nel 1955. Trasferitosi in Liguria, la sua carriera criminale ha inizio all’età di 16 anni quando diviene socio di una bisca clandestina a Massa. Di lì a pochi anni diventa capo di un’organizzazione criminale dedita a rapine, traffico di droga, racket, tangenti e bische clandestine – guadagnandosi l’appellativo di ‘Boss della ...

Leggi »

Iraq: referendum curdi e riavvicinamento con Riad

Nulla può essere escluso ma appare sempre più difficile che il 25 settembre prossimo si svolga il referendum annunciato dal presidente della Regione autonoma del Kurdistan iracheno (Krg), Massud Barzani, per fare decidere i curdi dell’Iraqsull’indipendenza di quella parte dell’assai più ampia nazione curda che le vicende successive alla Prima Guerra Mondiale e alla fine dell’Impero Ottomano hanno lasciato senza uno Stato. ...

Leggi »

Il gioco delle tre strade

Il Corriere riferisce di una riunione di Verdini con i suoi parlamentari cui avrebbe indicato il futuro politico del loro gruppo: “Ad oggi Ala avrebbe tre strade davanti: la costituzione di un centro autonomo da Matteo Renzi e Silvio Berlusconi, l’ipotesi di un polo centrista che potrebbe allearsi col PD, oppure un contenitore che dialoghi con Belusconi”. Con la Francia ...

Leggi »

L’arte del Buon Governo

…  il primo bisogno d’Italia è che si formino Italiani dotati d’alti e forti caratteri.  E pur troppo si va ogni giorno più verso il polo opposto: pur troppo s’è fatta l’Italia, ma non si fanno gl’Italiani… D’Azeglio Massimo, I miei ricordi 1863 «Abbiamo fatto l’Italia. Ora si tratta di fare gli italiani». La famosa frase di Massimo d’Azeglio è ...

Leggi »

Donald Trump reality show

Come giornalista non posso fare a meno di ringraziare  Donald Trump  per il reality show che quotidianamente ammannisce. Come cittadino americano invece il reality show  Donald Trump  continua a  creare  un grande imbarazzo. L’ultima trampata in ordine di tempo  è la sostituzione  del chief of staff Reince Priebus con il generale  in pensione John F. Kelly, il cui ultimo incarico  ...

Leggi »