Archivi Tag: concordia

L’arte del Buon Governo

…  il primo bisogno d’Italia è che si formino Italiani dotati d’alti e forti caratteri.  E pur troppo si va ogni giorno più verso il polo opposto: pur troppo s’è fatta l’Italia, ma non si fanno gl’Italiani… D’Azeglio Massimo, I miei ricordi 1863 «Abbiamo fatto l’Italia. Ora si tratta di fare gli italiani». La famosa frase di Massimo d’Azeglio è ...

Leggi »

Alessandra De Simone – La danza dei Fili Teatro Concordia di Venaria Reale – TORINO Sabato 6 Maggio 2017 ore 20.30

La Danza dei Fili è una favola teatrale che nasce dall’idea di una connessione tra il mondo antico e la società moderna, tra arte, cultura e gioco, tra sogno e realtà, mediante la rappresentazione scenica di un racconto in cui l’autrice immagina un mondo avvolto simbolicamente da fili. I fili immaginari che collegano l’intera umanità. I sentimenti umani raccontati attraverso ...

Leggi »

Mille giorni al Giglio, il lungo viaggio nella piccola isola

“Infine, ci sono quelli che finiscono sull’isola dopo un naufragio. La letteratura ne è piena. E anche le cronache di questi ultimi tempi. Io sono tra questi, con una variante. Il naufragio non era il mio”. Così va la vita. Sei persona di terraferma, che magari di abitare un’isola lo hai solo sognato, senza peraltro sapere bene cosa significhi, perché ...

Leggi »

L’eccessivo giovanilismo si paga. Si auspicano concordia e comprensione fra generazioni.

Dice il proverbio africano, Il giovane cammina più veloce dell'anziano, ma l'anziano conosce la strada.

Leggi »

Il declino di Renzi, l’ascesa di Macron, le chances di Schulz e il “Partito che non c’è”

Cercano risposte a problemi complessi, e non fanno credere ai francesi e ai tedeschi che basterà la loro personalità per risolverli.

Leggi »

La mente di Dio

Nel suo libro più famoso Dal Big Bang ai buchi neri, Stephen Hawking presumeva che l’uomo potesse giungere a una “teoria completa” dell’universo che – aggiungeva – “sarebbe il più grande trionfo della ragione umana, perché a quel punto conosceremmo la mente di Dio”. Il celebre astrofisico, in un altro libro pubblicato nel 2010 dal titolo Il grande disegno, ha ...

Leggi »

In difesa degli ideali mazziniani e garibaldini, ovvero repubblicani e socialisti rivoluzionari e umanitari

Desidero rispondere alle considerazioni dell’amico Giacomo Properzj, relativamente al suo articolo apparso su Pensalibero.it il 30 gennaio scorso dal titolo “La speranza muore dopo di noi o è già morta da un pezzo ?” Nell’articolo Giacomo Properzj si riferisce alla galassia repubblicana, che – egli scrive – oggi non è più praticamente rappresentata in parlamento se non da alcuni senatori ...

Leggi »

Firenze celebra Alexandru Ioan Cuza

Il 24 gennaio la Romania festeggia la proclamazione dei Principati Uniti di Moldavia e Valacchia. I contemporanei, che attraverso il loro lavoro contribuirono a realizzare il grande atto dell’unione, hanno chiamato il 24 gennaio 1859 “Giornata nazionale del Rinascimento” o “Il giorno più bello del popolo rumeno”. L’Unità della Romania era seguita con molta attenzione a Torino, dove la diplomazia ...

Leggi »

Trovare ciò che unisce e accantonare ciò che divide. Altrimenti non se n’esce.

Che vinca il si o il no. E finalmente governare senza troppi fronzoli che fanno perdere la tramontana e trascurare il punti nodali del quotidiano. Che alla fine è ciò che interessa alla gente. Per sopravvivenza, per necessità occorre raccogliere ciò che è sparso.

Leggi »

Viaggio nella Siria che resiste

La Siria è sempre stato un centro e crocevia di spiritualità cristiana ed islamica, oltre che alawita e drusa e, dall'avvento al potere del Partito Baath, anche di laicità dello Stato.

Leggi »

XX Settembre: festa di Unità e laicità nella diversità

Una giornata che permise agli italiani di essere davvero, per una volta, fratelli. Una giornata che il più grande Sindaco di Roma, ovvero Ernesto Nathan, soleva ricordare con un grande discorso a Porta Pia, dai profondi contenuti laici e spirituali al contempo.

Leggi »