Archivi Tag: comunismo

Gli alberi, i monumenti …

Mai vista tanta attenzione, sensibilità, impegno civile dei fiorentini che per decenni hanno snobbato l'inquinamento e gli alberi come scemenze da radical-ecologisti, o le preoccupazioni per i marmi bianchi e le sculture sotto la loggia dei Lanzi come cazzate di gente fuori dal mondo. Ormai migliaia di fiorentini, scossi dai colossali ingorghi del traffico (da 30 anni, oggi causati dalla tramvia ...) stanno vendendo o rottamando 2 delle 3 auto per famiglia, per non contribuire allo smog che respirano loro stessi e i loro figli, e anche le/gli amanti clandestini che vanno a trovare quando il marito è a giocare a calcetto o la moglie in palestra (*). Moltitudini di cittadini assediano Palazzo Vecchio per farsi piantare alberi davanti a casa, al posto di brutti parcheggi, che comunque non servono più, dopo la rottamazione di gran parte del parco auto in possesso ai fiorentini (71 ogni 100 abitanti, vertici mondiali assoluti, fra il doppio e il triplo di città europee), che li ha portati a livelli europei dimezzando o più il numero di auto in circolazione e in sosta. Anche il tema "cambiamento climatico", finora snobbato su larga scala, è diventato argomento di discussione a tavola in famiglia, fra amici al bar e dal barbiere. A monte di questa incredibile e massiccia sensibilizzazione di notai e avvocati, macellai, idraulici, casalinghe, signore ingioiellate, ragazzotti di periferia, c'è un orrore che distrugge Firenze: la tramvia. Gli esperti di psicologia sociale sono strabiliati: l'abbattimento di alberature storiche e loro sostituzione lungo i binari o alle fermate, è riuscito a ribaltare il comune sentire che da decenni se infischiava dello smog, e avrebbe magari visto di buon occhio l'aumento dei parcheggi al posto di qualche inutile leccio o platano. Persino le interminabili code in ogni parte della città, un tempo ritenute normali o inevitabili, e ora nel carniere delle tramvie, hanno scatenato movimenti popolari contro lo smog, per aria più respirabile. Addirittura l'ultradestra fascistoide si è allontanata dai modelli Trump e Bolsonaro, che raderebbero al suolo ogni centimetro di foresta pluviale al grido "è un complotto ecologista per instaurare il comunismo galattico!" Improvvisamente la Frega ExNord e i cespuglietti a braccio teso hanno scoperto la loro anima ecologista. Un risultato strabiliante, impensabile solo qualche anno fa. E poi qualcuno dice che la tramvia è inutile o addirittura anti-ecologica!

Leggi »

La fine e l’inizio

George Weigel La fine e l’inizio € 29,00 ACQUISTA Casa Editrice: Edizioni Cantagalli Anno: 2012 Pagine:624 Giovanno Paolo II: la vittoria della libertà, gli ultimi anni, l’eredità Dall’elezione di Karol Wojtyła al Soglio di Pietro fino alla testimonianza offerta nei suoi ultimi giorni di vita, passando per la sua drammatica e tenace lotta contro il comunismo, alla luce di documenti dell’era sovietica riservati ...

Leggi »

Alle amministrative russe avanzano i comunisti, alternativa al liberal-capitalismo oligarchico

Mentre l’Unione Europea si appresta a varare sanzioni contro l’Ungheria, le quali, come ogni sanzione economica, finirà per danneggiare unicamente il popolo e forse persino per rafforzare il governo autoritario di Orban – il quale farà la vittima – e non a caso sono contrastate dai partiti comunisti d’Europa, in particolare dal Partito Operaio Ungherese e dal Partito Comunista Portoghese, ...

Leggi »

Il risveglio dell’opposizione Socialista in Russia (e non solo) contro l’oligarchia liberal-capitalista

La Russia è, geopoliticamente, Paese da sempre molto interessante e dalla lunga Storia e tradizione. Curiosamente da qualche decennio sembra uno dei Paesi più bistrattati dall’Occidente, nemmeno fossimo ancora in piena Guerra Fredda e ciò con tanto di assurde sanzioni, che peraltro danneggiano l’economia di tutti. Curiosamente in quanto è grazie alla Russia che, come nella Seconda Guerra Mondiale contro ...

Leggi »

Cos’è la Massoneria. Interivista ad Aldo A.Mola

Massoneria

800 pagine in formato tascabile dense di nomi, dati, fatti, riferimenti e una ricca iconografia documentale che si leggono però come un romanzo d’appendice, mallevadrice la prosa ricercata e colto, fatta anche di molte maiuscole e parecchi guizzi di stile, ma mai inutilmente pomposa o autocompiacente, di un autore che scrive di Clio come un formidabile Emilio Salgari. È la ...

Leggi »

Unità: festa nazionale del Partito Comunista a Roma

Si è tenuta, dal 5 al 15 luglio, nel parco del Circolo “Concetto Marchesi” nel quartiere popolare Tiburtino III di Roma, la consueta festa nazionale del Partito Comunista – dal titolo “Unità – con musica, balli, cibo e dibattiti. Presente anche il Segretario generale Marco Rizzo, il quale, intervistato dal giornalista del TG 3 Maurizio Mannoni, non ha lesinato critiche ...

Leggi »

“Se Mira, se Kim”, romanzo ucronico di Andrea Marsiletti

Mira è un’insegnante trentacinquenne di Parma, componente del Partito Comunista Italiano in un’Italia alternativa rispetto a quella che conosciamo. Un’Italia socialista non revisionista, ove è stata abolita la proprietà privata e i mezzi di produzione sono stati messi in comune. Esistono solo attività statali e cooperative. Ogni differenza di classe è stata abolita, c’è piena occupazione e tutti dispongono di ...

Leggi »

Una alternativa socialista, populista e democratica all’Unione Europea dei mercati

Non ci vuole certo uno storico per capire che questa Europa non è affatto l’Europa dei popoli fratelli sognata e auspicata da Mazzini e Garibaldi, due esponenti che, pur fra varie divisioni, contribuirono, assieme a Bakunin, Proudhon, Marx ed Engels, a dar vita alla Prima Internazionale dei Lavoratori, nel 1864. Quell’idea di Europa, che era anche l’idea del Presidente francese ...

Leggi »

“Non importa che cosa pensa, tanto ha il cancro e sta morendo”.

Così si estende, con più rapidità che prudenza, il “mondo nuovo” che Donald Trump sembra deciso a costruire sulle ipotetiche rovine di quello vecchio, forgiato in settant’anni da altri presidenti americani. Egli mostra di avere fretta, come se non si fidasse dei suoi concittadini e dei politici. Se il numero dei cambiamenti fosse l’unica forma di giudizio, Trump avrebbe già ...

Leggi »

La Famiglia italiana necessita di alimentazione forzata ? Papa Bergoglio in visita alle famiglie “settarie”

Papa Bergoglio

In una lettera fraterna a Carducci del 1894 Ferdinando Martini, Ministro della Pubblica Istruzione sotto il primo governo Giolitti e in seguito sotto Antonio Salandra, Ministro delle Colonie, per gran parte della prima guerra mondiale, sottolineava come fosse indispensabile per la formazione civile degli italiani una religiosità non affetta da dogmatismi: «Le rivoluzioni politiche, le quali non accompagnino un rinnovamento ...

Leggi »

Nato: spendere di più, imperativo strategico per l’Europa

Per quasi settant’anni, la Nato ha dapprima creato e poi rafforzato i legami nelle relazioni transatlantiche, generando, in qualche modo, anche un senso di identità condivisa dell’Occidente. Per il 66% degli europei e il 62% degli americani, la Nato  rappresenta l’organizzazione essenziale per la difesa e la sicurezza. L’opinione pubblica sull’Alleanza è migliorata nel corso degli anni: dopo la caduta del comunismo ...

Leggi »

Un premier farmacista

È evidente che mettere a punto la giusta miscela ideologica per salvare un popolo Libero e Democratico non è ancora alla portata di tutti i cervelli altrimenti non staremmo qua a parlarne. Ma è lapalissiano che da solo il comunismo non sa produrre ricchezza e uccide i popoli di povertà e debito pubblico; mentre il liberismo li uccide di ingiustizia ...

Leggi »

Che brutta aria si respira a Washington…!

È questione di giorni se non di ore. Già oggi o domani potrebbe accadere, a Washington oppure da Washington, almeno una delle seguenti cose. La destituzione del superinvestigatore sulle vicende sessuali e finanziarie del presidente degli Stati Uniti. Oppure l’allargamento ulteriore dei limiti al potere di questo Solone; ma anche, ed evidentemente più importante e più grave, la ripresa di ...

Leggi »

E’ la democrazia italiana bellezza!

Se i “machiavelli” italiani ce la facessero anche solo per un giorno a pensare in maniera asettica, si accorgerebbero che nessuna scienza al mondo è così perfetta quanto la politica democratica italiana nel garantire concretamente ad ogni singolo cittadino sovrano “onesto” l’esatto opposto di ciò che promette, e non con una leggina idiota fatta da legislatori analfabeti, ma inserita stabilmente ...

Leggi »