Archivi Tag: capitalismo

Futuro, civiltà e consumo. La nuova proposta del reddito di base

La proposta concreta, che qui intendo discutere, è quella del cosiddetto Reddito di base, alla stregua del modello proposto da due studiosi contemporanei, il filosofo economista e giurista Philippe Van Parijs e il professore ed economista Yannick Vanderborght.

Leggi »

Aduc – Osservatorio Firenze. I contributi del Comune alla cultura

Nella cronaca fiorentina del maggiore quotidiano della citta’ (1), si fanno i “conti al Comune” sulle erogazioni alle iniziative delle associazioni sportive e culturali. Non una denuncia, ma informazione che, nei particolari, probabilmente i piu’ non conoscono. Nello scorrere i nomi di queste associazioni (quelle culturali, che’ lo sport associativo non lo seguiamo), si ha un ampio spaccato di come ...

Leggi »

Il Venezuela bolivariano e libertario chiede pace e sovranità

Il 30 luglio scorso, in Venezuela, si erano tenute le elezioni per la democratica Assemblea Costituente, la quale aveva lo scopo di iniziare un dialogo costruttivo e pacifico con l’opposizione – che per mesi aveva organizzato vere e proprie guerriglie di piazza – e costituzionalizzare alcuni diritti sociali. Il 15 ottobre scorso, alle elezioni regionali (ovvero la ventitreesima elezione democratica ...

Leggi »

TLC/modifiche unilaterali dei contratti. Il capitalismo a go-go dei gestori

Si’, proprio a go-go! Perche’ quando si fanno le regole ad esclusivo vantaggio di una delle parti, si puo’ serenamente parlare di “go-go”. Con la complicita’ delle Istituzioni che consentono queste regole, ovviamente. Ma niente ci dice che le Istituzioni non possano non essere complici di un “go-go”, anche se, in democrazia, ci sono i poteri e contro-poteri che dovrebbero ...

Leggi »

Traiettorie maschili

Ripenso al viaggio in aereo, ordinata e composta su una poltrona comoda-comoda, dentro il tailleur d’ordinanza col tacco scomodo-scomodo (ma sexy), sotto quello sguardo severo, algido e insensibile.

Leggi »

Questione sociale e questione nazionale. Una breve riflessione

A differenza dei socialisti originari quali Proudhon, Bakunin, Marx, Engels e Pierre Leroux; dei repubblicani originari quali Bolivar, Mazzini e Garibaldi; dei socialisti latinoamericani come Chavez, Allende, Che Guevara, Castro e Peron; di quelli arabi come Nasser e Gheddafi; di quelli africani come Sankara e Lumubma, ma anche dei sovietici russi come Lenin e degli odierni nazionalboscevichi come Limonov e ...

Leggi »

Il Socialismo del XXI secolo è più vivo che mai. Nel nome di Bolivar e di Chavez

Mentre in Europa il socialismo è morto da qualche decennio ed i cosiddetti “partiti socialisti” – che di socialista non hanno che il nome – sono da tempo diventati dei partiti liberal capitalisti, proponendo misure di austerità e di precarizzazione del lavoro, in Venezuela il Socialismo del XXI Secolo – con le sue conquiste sociali, non ultima la costituzionalizzazione dei ...

Leggi »

Una breve riflessione socio-politica sull’amore e la libertà

La libertà va conquistata e mai regalata. Anteporre l’amore e il bene comune è condizione necessaria affinché le persone abbiano la possibilità, con il tempo, di conquistare la libertà (che è prima di tutto interiore). L’amore è un dono. La libertà è una conquista. L’unione fra il dono dell’amore e la libertà conquistata è alla base di ogni percorso di ...

Leggi »

Europa e Africa: unite nella lotta conto il mondialismo ! Intervista di Luca Bagatin all’attivista panafricano Dany Colin

Colonialismo, neocolonialismo e schiavismo sono gli aspetti che più hanno caratterizzato le politiche di dominazione attuate dal cosiddetto Primo Mondo, dagli Stati Uniti d’America all’Europa, nei confronti del cosiddetto Terzo e Quarto Mondo. E tali politiche sono all’origine della deportazione di massa di esseri umani dai Paesi del Sud del mondo ai Paesi del Nord del mondo, con tutte le ...

Leggi »

“La seconda vita di Bettino Craxi” di Pietro Carubbi e un ricordo di Craxi

Massimo D’Alema giunge troppo tardi a definire Bettino Craxi “di sinistra” rispetto a Matteo Renzi. D’Alema ed i suoi sanno bene di essere stati i carnefici del socialismo italiano e di aver dato vita – negli anni – ad un partito liberal-capitalista che ha, oggi, Renzi suo leader e rappresentante. Ad ogni modo, chi è rimasto socialista, lo sa bene. ...

Leggi »

Riflessioni socialiste autogestionarie sul totalitarismo liberale

Il totalitarismo liberale è quell’aspetto che impone e antepone le regole dell’economia “libera” alle necessità ed ai bisogni delle persone, favorendo i ricchi e i più furbi, disprezzando i poveri o ignorandoli. Il totalitarismo liberale è quello che impone un politicamente corretto ipocrita e modelli che negano le differenze (che sono sempre una ricchezza) fra le persone e i popoli. ...

Leggi »