Archivi Tag: capitalismo

Autostrade d’Italia: perchè quando si ritira il biglietto è prudente depositare il testamento

Ricordate quando il governo Prodi doveva a ogni costo ridurre il debito pubblico perchè così ordinavano FMI e UE, e quindi si è fatto di tutto , svendendo i gioielli di famiglia?

Leggi »

Donald l’Apostata

Solo il tempo potrà dire se Trump sia l’apostata del nostro tempo, l’uomo venuto a bloccare il potere totale ed univoco del sacerdozio intellettuale.

Leggi »

Ue a due velocita’? C’e’ gia’ e la pagano i consumatori. Colpa delle norme e delle industrie

Tra le tante (e’ un modo di dire ….) opzioni per cercare di rendere piu’ fruibile l’Unione, si e’ parlato anche di un’Europa a due velocita’. A parte le valutazioni in merito alle presunte grandi strategie che sarebbero pro o contro questa ipotesi (1), non possiamo non ricordare che di velocita’ nella nostra Unione ne esistono gia’ diverse. Ma ce ...

Leggi »

La differenza abissale fra il socialismo e la sinistra

Mai come oggi in Italia ed in Europa sarebbe bene chiarire una volta per tutte la differenza abissale fra il concetto di “sinistra” e “progressismo” – ovvero di capitalismo assoluto e di crescita economica illimitata a tutto svantaggio dei popoli e dei poveri – ed il concetto di “socialismo”, ovvero movimento umanitario, popolare, populista ovvero di popolo ed in favore ...

Leggi »

Le convergenze parallele (Pisapia e Tabacci)

Ho taciuto per non anticipare i tempi, ma era nell’aria l’impostazione politica che Bruno Tabacci avrebbe dato al suo movimento “Centro Democratico”. Pisapia ha ideato il “Campo Progressista”, come una linea retta, che è stata intercettata da Bruno Tabacci, leader del “Centro Democratico” fautore  di una impostazione liberal-socialdemocratica, dichiaratamente di un Centro non isolato, bensì ampiamente aperto alla collaborazione costruttiva del ...

Leggi »

Identità sessuale, economia, socialismo, amore e libertà

Andrebbero capite quelle persone che non sono a proprio agio con il genere che gli è stato assegnato alla nascita.

Leggi »

Il declino di Renzi, l’ascesa di Macron, le chances di Schulz e il “Partito che non c’è”

Cercano risposte a problemi complessi, e non fanno credere ai francesi e ai tedeschi che basterà la loro personalità per risolverli.

Leggi »

In difesa degli ideali mazziniani e garibaldini, ovvero repubblicani e socialisti rivoluzionari e umanitari

Desidero rispondere alle considerazioni dell’amico Giacomo Properzj, relativamente al suo articolo apparso su Pensalibero.it il 30 gennaio scorso dal titolo “La speranza muore dopo di noi o è già morta da un pezzo ?” Nell’articolo Giacomo Properzj si riferisce alla galassia repubblicana, che – egli scrive – oggi non è più praticamente rappresentata in parlamento se non da alcuni senatori ...

Leggi »

Altro che elezioni subito qui c’è da fronteggiare la resa del nostro capitalismo e la fuga del risparmio.

Ai fini del governo del Paese, è più importante la decisione della Corte Costituzionale sulla legge elettorale, di cui tutta la politica e buona parte dei media sembrano occuparsi in modo spasmodico al fine di indicare o pronosticare la data delle prossime elezioni, oppure le conseguenze dello spread a 175-180 punti, sui massimi dal 2015, di cui nessuno parla, e della ...

Leggi »

Aspettando Donald, il mondo col fiato sospeso

La questione principale riguarda la volontà degli Stati Uniti di continuare a svolgere il ruolo che hanno esercitato, dal 1945 in avanti.

Leggi »

Per il ritorno al Socialismo rivoluzionario e autogestionario, contro la globalizzazione e per l’autogoverno

Il mese scorso scrivemmo di come il 2016 si stesse chiudendo con le richieste della gran parte dei popoli d’Europa e Stati Uniti d’America, di maggiori politiche in favore del popolo, di sovranità e di autodeterminazione. Questo ciò che è stato possibile rilevare relativamente al risultato del referendum sulla Brexit, alle proteste francesi relative alla deregolamentazione del lavoro attraverso la ...

Leggi »