Archivi Tag: campagna elettorale

Chiarezza o sotterfugi? Quando gli opinion leader diventano incomprensibili

Il caso del Sen. Zanda, “impallinato” per avere detto con chiarezza ciò che molti pensano: che l’Italia potrà essere salvata solo grazie ad una alleanza delle forze moderate che veda come interpreti principali il Partito Democratico e Forza Italia.

Leggi »

Ciò che non si paga non vale. Ma se vale deve essere pagato

E’ il terzo ponte o viadotto che cade nel giro di sei mesi in Italia. Ieri sera nell’intervista  in TV l’ottimo ministro Delrio, oltre a rassicurarci che saranno fatte tutte le indagini necessarie per capire la causa del crollo (sic), ci comunica che certe cose possono accadere ai ponti anche dopo qualche anno di esercizio. E’ evidente che il ministro ...

Leggi »

Ue e Turchia. Nei momenti difficili e’ la democrazia e gli accordi che devono affermarsi

Per fortuna -di tutti- ci sono altri politici europei che, pur preoccupati per il risultato pro-Erdogan del referendum, non stanno proponendo sanzioni o censure istituzionali alla Turchia.

Leggi »

Canone Rai delle mie brame, non ti digerisco nonostante tutto.

E’ la volta del presidente della Commissione Vigilanza che invita a non pagare l’imposta. Gli strascichi della trasmissione Rai Reporter sui presunti danni da vaccino Papilloma virus, sono arrivati alla commissione di vigilanza parlamentare della Rai. Il presidente Roberto Fico, esponente del M5S, ha inviato i contribuenti, in caso di sospensione della trasmissione, a non pagare il canone, cioe’ l’imposta ...

Leggi »

Copti come noi

Un grande sconcerto ha preso in questi giorni i nostri amici putinian-trumpisti, cioè coloro che nel nome del popolo sostenevano l’amicizia e la collaborazione tra Putin e il nuovo Presidente degli Stati Uniti contro l’Europa, la Cina e gli scambi internazionali nonché le orribili banche che sono la causa di tutte le crisi. Grande sconcerto perché improvvisamente due portaerei americane ...

Leggi »

Missili che sparigliano la scena  

Il bombardamento della base aerea di al Shayrat da parte degli Usa risuona come il tuono di un fulmine in un cielo (non) sereno. Richiama in modo diretto l’agosto 2013, quando Barack Obama rinunciò a un’azione del genere nei confronti del regime di Assad dopo l’uso ripetuto di armi chimiche nel conflitto in Siria. La Russia fece allora da garante, ...

Leggi »

Germania: elezioni, la Merkel a rischio

Il prossimo 24 settembre la Germania è chiamata alle urne: le elezioni politiche vedranno numerosi partiti scendere in campo, ma l’attenzione si concentra sullo scontro tra l’Spd – socialdemocratici – e la Cdu/Csu – cristiano sociali. Con il voto, i cittadini andranno a determinare la composizione del Bundestag, il Parlamento e, di conseguenza, eleggeranno solo indirettamente il loro cancelliere. Essendo ...

Leggi »

Servizio militare obbligatorio. Un fantasma si aggira per l’Europa. Non serve!

Servizio di leva, cioe’ servizio militare obbligatorio per servire e difendere la patria in armi. Retaggio di una cultura ed una pratica ottocentesca e novecentesca basata sul popolo di cui sarebbe espressione lo Stato, popolo chiamato ad essere addestrato per difendersi tutto (grazie ai maschi, ovviamente… anche se alcuni Paesi, nel frattempo hanno introdotto l’obbligo -spesso comprimario- per le donne) ...

Leggi »

Elezioni presidenziali in Francia 2017: una contrapposizione fra chi ha una visione sociale e sovrana del Paese e chi non ce l’ha

La campagna elettorale per le presidenziali francesi che si terranno il 23 aprile prossimo sembra davvero sottotono. I candidati dei partiti tradizionali, ovvero il socialista Benoit Hamon ed il repubblicano François Fillon, sembrano ormai fuori dai giochi. Il primo risente dell’impopolare governo Hollande che ha snaturato completamente la natura sociale del Partito Socialista tramutandolo in un partito liberal-capitalista; Fillon, invece, ...

Leggi »

Intervista di Luca Bagatin alla militante del partito di governo Alianza Pais Gabriela Pereira sulle elezioni presidenziali in Ecuador vinte da Lenin Moreno

Le elezioni presidenziali in Ecuador, conclusesi il 2 aprile scorso, sono state vinte dal candidato del partito di governo Alianza Pais (Patria Altiva y Soberana, ovvero Patria Orgogliosa e Sovrana), il socialista Lenin Moreno e ciò assicura una piena conferma della Revolucion Ciudadana, ovvero della Rivoluzine Civica portata avanti dall'economista Rafael Correa, che ha governato il Paese dal 2007 ad oggi.

Leggi »

Estate calda per Gentiloni

Le elezioni anticipate in autunno potrebbero essere una carta da giocare. Gentiloni sicuramente non potrà dormire sonni tranquilli.

Leggi »