Archivi Tag: bruxelles

Il Terrorismo e i rapporti tra popoli

Ogni uomo, per esprimere il proprio senso di insoddisfazione, e di cieca rivalsa, usa a sua volta tutti gli strumenti di cui dispone, compresa la religione.

Leggi »

Da Raqqa se ne vanno in autobus

Un finale imprevisto e quasi di sogno della fine di una lunga guerra feroce, non solo a Raqqa ma ormai in tutta la Siria e buona parte dell’Irak.

Leggi »

Mister Euro batte miss Dollaro

Per il nostro Paese un paradosso: un italiano di ferro gestisce l’euro e un’Italia di coccio cerca ancora la sua strada.

Leggi »

Ue: un’atmosfera di forzato immobilismo, ma non pessimista

Un’atmosfera di forzato immobilismo pervade l’Unione europea alle soglie di settembre. Tutto, o quasi, è fermo in attesa della fatidica data del 24, giorno delle elezioni generali in Germania. È un appuntamento, spiace riconoscerlo, di gran lunga più importante delle elezioni del Parlamento europeo, che spostano di ben poco il discorso sul futuro dell’Unione. Il che la dice lunga sul ruolo che gli ...

Leggi »

Dopo la new generation di Renzi ora la grande illusione della politica italiana è il ritorno di Berlusconi e del suo centro-destra

Totalmente priva di bussola, la politica italiana vive di episodi, fughe in avanti, fascinazioni momentanee. Adesso è il momento della sensazione che il centro-destra possa vincere le prossime elezioni, ed ecco che tutti – protagonisti, comparse, gente vogliosa di un accredito o di un riaccredito – si muovono in quella direzione. Persino gli avversari ragionano partendo dal presupposto che quella ...

Leggi »

Ue: madri e matrigne dell’integrazione europea

Nel giugno del 1979, andai a Parigi a intervistare Simone Veil, che era stata appena eletta parlamentare europea nelle prime elezioni a suffragio universale – tra il 7 e il 10 giugno – dell’Assemblea di Strasburgo. Qualche giorno prima, avevo intervistato, per il quotidiano che mi aveva da poco mandato a Bruxelles, un giornale di Torino ormai scomparso, la Gazzetta ...

Leggi »

La proposta di Renzi su più deficit per la ripresa, ovvero come riuscire ad avere torto anche quando si ha ragione

Quando la politica (chiamiamola così) si fa con gli annunci estemporanei e slogan, il rischio di combinare guai è altissimo. Ne è un esempio l’ultima uscita di Matteo Renzi in tema di deficit pubblico, anche se prospettata per il suo ritorno (?) a palazzo Chigi anziché per il presente. Dice il segretario del Pd, in un libro dal nome improprio ...

Leggi »

Ian McEwan è il vincitore sezione La Quercia Premio Bottari Lattes Grinzane 2017

E' stato decretato vincitore dalla Giuria Tecnica del Premio Lectio magistralis e premiazione: venerdì 13 ottobre 2017, Teatro Busca di Alba

Leggi »

Nel 2016 persi per i derivati del Tesoro 8,3 miliardi. L’Olanda in utile di 6,5 miliardi

Europa

L'Italia è l'unico paese dell'eurozona che registra un impatto così negativo rischiando una grave "crisi sistemica" che potrebbe travolgere anche le banche sane e danneggiare la stessa economia italiana.

Leggi »

Il cerino populista passa all’Italia

Il problema populismo resta aperto in Italia in tutta la sua drammaticità, ma se c’è un Paese che ha bisogno di stabilità, di unità, di vicinanza alle politiche europee, questo è proprio il nostro.

Leggi »

Morte Kohl: una lezione d’ottimismo europeo

Il 5 ottobre 1982, lo stato maggiore del Partito popolare europeo era invitato, a Bruxelles, a casa di Leo Tindemans, presidente del Ppe, ex premier belga, il più votato – un milione di preferenze – alle prime elezioni a suffragio universale del Parlamento europeo. Erano tutti lì per incontrare e conoscere Helmut Kohl, appena divenuto cancelliere della Repubblica federale di ...

Leggi »