Archivi Tag: bruxelles

Il giovane Karl Marx, vita contro le ingiustizie. Attualità di un pensiero in movimento

Metà Ottocento. Il vento del socialismo ha cominciato a soffiare e grandi fermenti rivoluzionari agitano l’Europa. Avanzano le proteste delle prime vittime di quella rivoluzione industriale avviatasi quasi un secolo prima. Sono le voci dei lavoratori, operai, artigiani, minatori, contadini. Tutti rivendicano migliori condizioni di vita di fronte all’avanzata del capitalismo che “divora tutto” e non guarda in faccia a ...

Leggi »

L’economia frena, la Siria incombe e noi siamo senza un governo.

Ma non basta averne uno qualsiasi ce ne vuole uno europeo e atlantico

Leggi »

Il peso del potere supremo con la stella d’Italia

Comprendiamo i travagli di Mattarella. Ci ricordano un passato che non passa. A fine ottobre del 1922 Vittorio Emanuele III dovette dare un governo al paese dopo il fallimento di sei ministeri in due anni.

Leggi »

Francia: Macron quasi un anno dopo, luci ed ombre

Il primo anniversario dell’elezione di Emmanuel Macron all’Eliseo è ormai dietro l’angolo – 23 aprile e 7 maggio 2017 le date dei voti – ed è dunque giunto il momento per un primo bilancio del suo operato. Se una valutazione dei risultati economici conseguiti sarebbe sostanzialmente assurda, un primo studio della tenuta a livello di supporto popolare è invece opportuna. Une: una ...

Leggi »

VIAGGIO A VIENNA, SULLE TRACCE DI EGON SCHIELE a cura della Prof.ssa Claudia DE FEO

Un viaggio a Vienna per la visita alla mostra speciale dedicata, in occasione del centenario della morte, a Egon Schiele al Leopold Museum.   PROGRAMMA: Giovedì 31 maggio 2018 ore 11: ritrovo dei partecipanti in corso Stati Uniti 27 angolo corso Re Umberto (davanti al circolo della Stampa) e partenza in bus privato per l’aeroporto di Milano Malpensa. Imbarco sul volo di linea Austrian ...

Leggi »

La distanza siderale tra realtà e promesse elettorali spingerà tutti verso un governo di unità nazionale

Fateci caso: tanto è tambureggiante il susseguirsi di indiscrezioni circa le frenetiche mosse e contromosse che le forze politiche stanno facendo per trovare un qualche accordo di governo, o per acconciarsi al meglio ad una nuova eventuale campagna elettorale, quanto è assordante il silenzio circa il profilo programmatico che dovrebbero avere i diversi esecutivi su cui si sta almanaccando. Eppure, ...

Leggi »

Risanare per risorgere senza avventure

Troppi giocano ai quattro cantoni mentre la casa rischia il crollo. Ma il bel gioco dura poco. Entro dieci giorni, vecchio o nuovo che sia, il governo deve presentare i suoi conti all'Unione Europea.

Leggi »

Disgregazione degli stati nazionali e Catalogna, cosa non ha funzionato?

L’arresto di Carles Puigdemont in Germania riporta in prima pagina la questione catalana. Ma dietro alla svolta c’è anche il timore di un contagio in Francia e Italia del virus indipendentista. Una attenta riflessione sul “caso” Catalogna è quindi più che mai attuale.

Leggi »

Mentre la Francia “epura” Maurras ripartiamo da Roma degli italiani

Questa è l'Italia. Dà la parola agli assassini materiali di Aldo Moro come fossero oracoli di verità e di vita e scredita i vertici della Polizia di Stato.

Leggi »

La prosa dei fatti dopo la poesia delle promesse

Già 10 giorni dopo il voto, UE e BCE vareranno provvedimenti restrittivi sui prestiti in difficoltà. Li chiamano “pilastri” e saranno di cemento, questa volta.

Leggi »

Pare il gioco dell’oca

A una prima occhiata veloce il lenzuolone elettorale appare ridicolo. Ma questo passa il convento e con questo bisogna sfamarsi.

Leggi »