Archivi Tag: amministrazione

TERRORISMO/1: IN PALAZZO VECCHIO IL RICORDO DI LANDO CONTI

Al convegno per ricordare il sindaco repubblicano ucciso dalle BR, Nicola Cariglia e Adalberto Scarlino hanno ricordato che ancora oggi i progetti messi a punto dalla Giunta Conti per lo sviluppo urbanistico e per il sistema dei trasporti costituiscono ancora oggi le linee guida per ogni amministrazione.

Leggi »

ANTONIO CARIGLIA: CHIAREZZA E COERENZA, SOCIALISMO E DEMOCRAZIA

Legato da un rapporto filiale con il fondatore della socialdemocrazia italiana, Giuseppe Saragat, frequentava uomini come Brandt, Wilson, Kreisky, e volava alto. Anticipava temi che sarebbero poi diventati consueti nel dibattito politico. La sua attività politica iniziata sui banchi di scuola combattendo il fascismo ancora in sella e non traballante.

Leggi »

Se le regole non consentono di fare si devono cambiare le norme non aggirarle

Non servono né gli anatemi né le difese d’ufficio. Serve una riflessione finalmente libera sul paese che abbiamo costruito (o distrutto) negli ultimi vent’anni. (da Terza Repubblica – quotidiano on line di Società Aperta)

Leggi »

UNA NUOVA STAGIONE DI PASSIONE CIVILE

Questo è l’obbiettivo di Anna Maria Cariglia candidata al consiglio comunale di Firenze nella lista Matteo Renzi, appoggiata dal Gruppo dei Centouno. “Da imprenditrice penso che vorrei arrivare a vedere i frutti del mio impegno in termini di ricaduta benefica sulla vita della comunità.”  A cura di Chiara Boriosi

Leggi »

CONTRO LA TRUFFA DEI CONCORSI PUBBLICISI CANCELLI L’ART.97 COMMA 3 DELLA COSTITUZIONE

di Paolo Marini

Leggi »

NON RESTA CHE VENDERE LA RAI E RESTITUIRE I SOLDI DEL RICAVATO AGLI ITALIANI CHE L’HANNO PAGATA ATTRAVERSO IL CANONE

Mentre in tutto il mondo si discute sulla più grave crisi economica e finanziaria degli ultimi ottanta anni e ci si interroga sui rimedi, il mondo politico italiano si azzuffa sulla presidenza della commissione parlamentare di vigilanza sulla RAI. Una commissione superflua, ininfluente sulla vita del sistema radiotelevisivo italiano. La sua importanza sta solo nel potere di nomina dei consiglieri di amministrazione del servizio pubblico, compito che potrebbe e dovrebbe essere affidato ad altri. E’ venuto il momento di dire basta. La RAI non è più, da tempo, un’azienda di servizio pubblico. Al contrario è azienda al servizio di interessi di parte, strumento di potere, ostacolo a qualsiasi innovazione di idee e di uomini che non accettino il metodo della cooptazione. Privatizzare la RAI è dunque indispensabile. Proponiamo che laici liberali e socialisti si facciano, assieme, promotori di questa battaglia.

Leggi »

IL BELPAESE DEGLI SPRECHI

Dalle casse dei comuni svuotate per la mania di rincorrere facili guadagni con i prodotti derivati alle immortali “gite” all’estero senza badare a spese; dall’uomo pagato per contare le rastrelliere per le biciclette ai vitalizi e alle auto blu. Gli sprechi di denaro pubblico continuano ad essere ineliminabili. Non c’è partito che non ne porti una parte di responsabilità. Di seguito una lunga serie di esempi tratti dal sito www.spreconi.it

Leggi »

UNA STRADA PER RENATO FANTONI A VAGLIA

Membro del CTLN e assessore di Firenze con Pieraccini, l'esponente liberale si fece apprezzare per rigore, competenza tecnica ed efficienza.L'intitolazione sabato 13 ottobre.

Leggi »

La politica estera della nuova Francia

Si apre una nuova fase nella politica estera francese. Sarkozy intende rafforzare il rapporto atlantico senza però sminuire l’alleanza con la Germania e il resto dell’Unione Europea. di Angelo Marinazzo

Leggi »

per un manifesto dei socialisti del polo laico, riformista e neo-liberale


di Elena Ronconi

Leggi »

Febbraio mese di laicità libertà e democrazia

di Luca Bagatin

Leggi »