Spiccioli di memoria

Ho visto Paolo con tanti ragazzi della mia eta’ per le strade di Firenze a manifestare contro le nefandezze di Pinochet in Cile al canto di “ EL PUEBLO UNIDO JAMAS SERA’ VENCIDO.

di Paolo Ceretelli | 5 novembre 2018

Pensavo di non andare a quell’evento .mi sentivo un po’ stanco dopo una lauta mangiata in un ristorante di Legri.

Poi ho deciso….vado? Ed ho fatto bene ??

Durante l’evento ho sentito risvegliare in me  una coscienza per troppo sopita imbalsamata, tenuta troppo tempo sotto  sale, come dice il mio caro cugino Roberto.

L’ho sentita,  la coscienza, risvegliarsi da un torpore che spesso annienta il pensiero e lo fa latitare.

Ho risentito l’anima esultare e battere il cuore l’emozione.

Questo incontro mi ha rimesso in circolo cose buone e mi ha fatto ripercorrere strade già battute.

Ho sentito ragazzi Africani cantare insieme una canzone che mi cantava mia nonna: LA MAMMA UN VUOLE CHE IO FACCIA L’AMOR CON TE, e mi sono emozionato, che sia anche questa integrazione ?

Ho sentito intonare “BELLA CIAO” ed ho provato dei brividi lungo la schiena.

Ho rivissuto momenti del passato………

Ho visto Paolo con tanti ragazzi della mia eta’ per le strade di Firenze  a manifestare contro le nefandezze di Pinochet in Cile al canto di “ EL  PUEBLO UNIDO JAMAS SERA’ VENCIDO.

Nuovi brividi, nuove emozioni.

Una mano che di nuovo si chiudeva in un pugno.

Ho visto ballare in una sorta di cerchio magico tante persone che si tenevano per mano al tempo di musiche di GORAN BREGOVIC e tra loro ho visto ballare la SPLENDIDA ASSESSORA  organizzatrice dell’evento DIJE’ NDIAJE.

Ho sentito il sindaco FALLANI parlare con il cuore e dire senza alcuna enfasi e retorica cose belle urlate…..

Perche” talvolta le cose belle vanno urlate, anche rinunciando ad effetti speciali…….

Parole emotive e sincere che mi hanno profondamente toccato.

Ho sentito una giovane cantautrice dagli stupendi occhi color smeraldo cantare una bellissima canzone.

Ho sentito in me scoperchiare il vaso di Pandora e ne sono uscite emozioni.

Lontano dall’indifferenza che uccide il pensiero.

Ed ho raccolto allora, SPICCIOLI DI MEMORIA  del passato e me ne sono andato arricchito da questa splendida Esperienza.

Grazie a tutti…..

Paolo Ceretelli

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*