Siate felici ! Il 4 marzo vi regaleranno anche il paradiso

Si è passati dalle 400 tasse da abolire ai vaccini, in un crescendo incredibile,da farci rimanere senza fiato.

di Roberto Cappiello | 14 gennaio 2018

Per fortuna che ci sono le elezioni politiche ,ed anche, in Lombardia e Lazio,quelle regionali. Passato il Natale ,i regali non sono ancora finiti. Anzi. Nell’ ultima settimana ci è stato donato di tutto e di più. Si è passati dalle 400 tasse da abolire ai vaccini, in un crescendo incredibile,da farci rimanere senza fiato. Ma non preoccupatevi ,c’ è posto per tutti e mancano ancora quasi due mesi al 4 marzo. Ogni vostro desiderio verrà accontentato. In un divertente e movimentato feuilleton all’italiana potrete assistere a porte girevoli dove si entra e si esce.ad amanti,a tradimenti ,ad urla e strepiti dove la comprensione è l’ ultima cosa che può interessare. Nobili ed esperti “pacchisti”vi offriranno a poco prezzo ed a volte anche a gratis il nuovo corredo per la vostra figlia in età di matrimonio. Costi non ce ne sono,paga sempre il solito Pantalone Bilanci o leggi di stabilità vengono rimosse con estrema velocità Si procede a passo di danza Chi arranca viene travolto e buttato fuori dal sempre attuale gioco dell’ oca. Abbiamo assistito alla realpolitik  e poi alla politique d’abord. Tutto superato.Roba vecchia. Si scriveranno programmi di centinaia di pagine.La carta ha ancora un prezzo sostenibile. Ma in nessuno di questi vi sarà la verità Nessuno avrà il coraggio di dirvi che il nostro Paese è  nelle secche di una crisi ,che malgrado qualche passo avanti ,ci vedrà ancora per parecchio tempo sputare sangue. E che quindi saranno necessarie misure drastiche e sicuramente antipopolari. Nessuno vi dirà che vi è l’urgenza di andare verso un nuovo assetto istituzionale.verso una nuova repubblica.Per molti giorni vivrete nel limbo piacevole delle promesse.Molti ,però, stanno scoprendo il gioco .Sul web e sui social vi stanno sfottendo ,vi stanno burlano.Cari signori dei palazzi, attenzione che forse è tornato il 68 con il bellissimo slogan ” una risata vi seppellirà”. E il 5 marzo incombe.

Roberto Caputo

 

responsabile Aduc Tutela del Risparmio – aduc.it

Un commento

  1. Si lo abbiamo capito. Ma occorre sempre osservare il passato e ciò che hanno fatto e, cosa nell’essenza del programma ci dicono. Tenendo a mente che solamente pochi punti sono ESSENZIALI.

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*