Roma Capitale. Aggressione dei clan a disabile. Lettera al ministro Minniti

Possibile che non si riesca a coordinare un numero cosi imponente di persone addette alla nostra sicurezza, in modo da contrastare efficacemente i fenomeni di delinquenza comune e organizzata?

di Primo Mastrantoni | 14 maggio 2018

Sulla aggressione ad una disabile e al proprietario di un bar, nella Capitale, ad opera di alcuni esponenti di clan, il segretario dell’Aduc, Primo Mastrantoni, ha scritto una lettera al ministro dell’Interno, Marco Minniti.
Ecco il testo.

Signor Ministro,
secondo le statistiche fornite dall’Onu, siamo il Paese tra i primi in classifica per numero di poliziotti per abitante. Eppure, siamo il Paese della mafia, della ‘ndrangheta, della camorra e della sacra corona unita.
In Italia, Lombardia, Lazio, Campania e Sicilia sono le regioni con i maggiori investimenti del crimine organizzato, secondo una indagine del Parlamento Europeo (1).

Abbiamo Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Polizia Provinciale e Comunale, più agenti privati.
Un esercito che dovrebbe proteggere e servire i cittadini.

I fatti di cronaca, riportati da alcuni quotidiani, sulla aggressione ad una disabile, da parte di esponenti di due clan, in un bar della Capitale, successivamente distrutto ad opera delle stesse persone, ha dello sconvolgente e dell’inammissibile (2).

Possibile che non si riesca a coordinare un numero cosi imponente di persone addette alla nostra sicurezza, in modo da contrastare efficacemente i fenomeni di delinquenza comune e organizzata? Non si pretende di avere un agente ad ogni angolo della strada, ma si reclama una azione efficace di contrasto alla criminalità, soprattutto quella organizzata.

I cittadini non hanno bisogno dell'”uomo forte”, ma dell’azione determinata di un ministro dell’Interno che sappia unire e indirizzare l’attività delle risorse umane messe a disposizione per la sicurezza della collettività.
Occorre organizzare per prevenire, dopo è tardi.

(1) https://www.ilfattoquotidiano.it/longform/mafieeuropa/mappa/
(2) http://roma.repubblica.it/cronaca/2018/05/07/news/roma_raid_dei_casamonica_in_un_bar_disabile_picchiata_aperta_un_inchiesta-195749294/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P2-S1.8-T2

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Segretario ADUC

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*