Progettiamo una Firenze nuova

Cerchiamo di progettare una Firenze nuova posta al centro di un area metropolitana ed a questa collegata con un sistema corretto che tenga conto anche dell’esistenza della ferrovia intesa come metropolitana di superficie.

di Fabio Terrosi | 22 Ottobre 2018

Recuperiamo e riannodiamo il filo che legava l’area socialista e riformista con le persone che operano a tutti i livelli con particolare attenzione al ceto più debole e verso le persone anziane e verso i disabili. Ma non dimentichiamo i giovani che sono il loro e nostro futuro per cui cerchiamo di progettare una Firenze nuova posta al centro di un area metropolitana ed a questa collegata con un sistema corretto che tenga conto anche dell’esistenza della ferrovia intesa come metropolitana di superficie interconnessa con il sistema locale. Dobbiamo recuperare Firenze per i fiorentini ed intendo recuperare nel senso di richiamare a vivere in citta coloro i quali se ne sono andati. Esistono volumi abbandonati di ex attività produttive inserite in zone abitate e non più utilizzabili che andrebbero recuperati non c è assolutamente bisogno di nuove costruzioni. Recuperiamo, con i dovuti controlli, ciò che già esiste. Prendiamo posizione sui temi principali legati all’uso di questa città dal punto di vista turistico. Per ultimo voglio mettere in evidenza il problema della sicurezza: non dobbiamo aver paura di fare scelte importanti , garantire la sicurezza non significa essere di destra ma preoccuparsi dei cittadini . Per questo dobbiamo fare punto e a capo.

Fabio Terrosi

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*