Premio Racconti nella rete 2018

C’è tempo fino al 31 maggio per partecipare alla XVII edizione del premio letterario Racconti nella Rete.

di Redazione Pensalibero.it | 21 maggio 2018

Nel sito www.raccontinellarete.it si possono inserire racconti brevi inediti, con una sezione dedicata ai racconti per bambini ed ai soggetti per cortometraggi. Sarà assegnato il Premio Buduàr al migliore racconto umoristico.

Nel mese di giugno la giuria indicherà i venticinque racconti che saranno pubblicati ad ottobre in una antologia edita da Castelvecchi. In copertina un disegno del grande Jacovitti.

Il vincitore della sezione Corti potrà partecipare alla realizzazione del cortometraggio che si girerà a Lucca in collaborazione con la Scuola di Cinema Immagina di Firenze diretta da Giuseppe Ferlito.

Racconti nella Rete è una opportunità per tutti coloro che hanno un racconto nel cassetto e desiderano arrivare alla pubblicazione. Cosa che avviene puntualmente da sedici anni con l’antologia dei venticinque vincitori curata da Demetrio Brandi, presidente del premio. E’ stato definito il più grande premio letterario nazionale per inediti on line.

Questo concorso letterario ha una sua peculiarità: il momento decisamente vitale, emozionante e innovativo della pubblicazione in rete dei racconti, fase altamente significativa sotto il profilo della comunicazione, dello scambio e del confronto culturale. Consigliamo quindi a chiunque voglia partecipare, di inserire i propri racconti e soggetti in tempo utile per poter essere letti e commentati dalle centinaia di utenti che frequentano il sito.

In una sorta di agorà virtuale, nel sito www.raccontinellarete.it tutti trovano lo spazio privilegiato per dar voce alle proprie fantasie, memorie o sogni, per saggiare il valore e la qualità del proprio lavoro, per incontrare talenti sconosciuti o confrontarsi con diversi stili narrativi, generi e contenuti.

In questi ultimi anni il premio letterario Racconti nella Rete è decisamente cresciuto nella popolarità e nella qualità degli elaborati, tanto da poter a ragione essere definito un vero e proprio fenomeno mediatico.

Per informazioni: info@raccontinellarete.it www.raccontinellarete.it

tel.0584 961169

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*