I numeri del Pd

Partito Democratico

di Angelo Giubileo | 4 aprile 2017

Dopo un’apparente estenuante giornata di votazione nei circoli, il sito ufficiale del Pd informa:

Pubblicato il 3 aprile 2017 in Congresso 2017

In base ai dati raccolti dai coordinamenti regionali l’Organizzazione nazionale del Partito democratico ha registrato come i votanti ai congressi dei circoli del Pd siano stati 266.726, pari al 59,29% dei 449.852 iscritti. Al precedente congresso del Pd aveva partecipato il 55,34% degli iscritti.

E tuttavia i dati, già raccolti e diffusi distintamente dai comitati dei tre candidati, divergono sostanzialmente da quelli pubblicati in pari data sull’edizione cartacea del Corriere della Sera:

COMITATO RENZI

MATTEO RENZI 68,2%

ANDREA ORLANDO 25,4%

MICHELE EMILIANO 6,4%

AFFLUENZA 58% Tra 235 e 255 mila votanti

COMITATO ORLANDO

MATTEO RENZI 62,4%

ANDREA ORLANDO 29,6%

MICHELE EMILIANO 8%

AFFLUENZA 46% Circa 200 mila

COMITATO EMILIANO

MATTEO RENZI 62%

ANDREA ORLANDO 30%

MICHELE EMILIANO 8%

AFFLUENZA 41% Circa 180 mila votanti

Sulla base dei predetti riscontri, che al confronto presentano senz’altro evidenti anomalie, è forse comunque possibile svolgere almeno un paio di seguenti considerazioni.

In primo luogo, sembra potersi approssimare il dato degli iscritti al partito. Se infatti il comunicato del sito ufficiale parla di 449.852 iscritti, questo stesso dato – applicando il meccanismo della regola proporzionale – trova parziale conferma attraverso i dati diffusi dai tre comitati. Ovvero:

255.000 (valore più alto tra 235.000 e 255.000) : 58 = x : 100; x= 439.655

200.000 : 46 = x : 100; x=434.782

180.000 : 41 = x : 100; x=439.024

Il valore dal sito ufficiale, ripetiamo pari a 449.852 iscritti, risulta infatti un dato limitatamente approssimato per eccesso rispetto al dato quasi corrispondente fornito dai tre comitati.

In secondo luogo, sempre in ordine al confronto tra i diversi dati forniti dai comitati, il dato dell’affluenza risulta invece stravolto: da circa 180.000, a circa 200.000, tra 235.000 e 255.000, a in definitiva, e cioè come indicato dal sito ufficiale, 266.726 votanti. Un dato superiore sia al maggiore dato di stima che soprattutto al minore dato di stima dei comitati e, in ordine a questa seconda stima, del comitato di Emiliano, inferiore di circa 86.726 votanti. E tuttavia – al di qua del dato ufficiale, che arriverà, relativo alla percentuale dei voti riportati dai tre candidati -, una cosa è certa: i conti non tornano!

Se è pur vero che “uno non vale uno” – e cioè che per il governo di un sistema democratico il principio della democrazia rappresentativa sia ritenuto più valido ed efficace rispetto al principio della democrazia diretta -, è altrettanto vero che questo Pd “non ha i numeri” per governare.

Angelo Giubileo

Angelo Giubileo Vicedirettore per il Sud di Pensalibero. Filosofo e giornalista, esperto di previdenza obbligatoria e complementare. Già cultore della materia presso le cattedre di Filosofia del diritto, Teoria dell’interpretazione e Logica giuridica all’Università degli Studi di Salerno. Socio fondatore dell’ Associazione Nazionale per la Rosa nel Pugno e collaboratore per il gruppo parlamentare della Rosa nel Pugno. Responsabile di processo presso l'INPS. Tra le sue pubblicazioni: Etica della conoscenza (Salerno, 1999), I fondi pensione nel pubblico impiego (Giubileo-Sarti, Parma 2003), Conviene aderire a Espero? (Giubileo- Sarti, Parma 2006), Terzo Rapporto INPDAP sulla previdenza complementare (AA.VV., Roma 2011), "Sulla natura delle cose" ( 2016), "Scritti politico-liberali" (2016), "Il mondo come possibilità" (2017). Intensa anche l'attività giornalistica su quotidiani e periodici tra i quali: Corriere di Como (pubblicazione distribuita insieme al Corriere della Sera), Cronache di Salerno, I Confronti (on line), Spazio economia (on line), Affari pubblici (on line), Salerno notizie (on line), Pais (periodico cartaceo d'informazione scolastica)

Hai trovato interessante questo articolo? lascia il tuo commento