Non ti posso aspettare

di Redazione Pensalibero.it | 20 agosto 2018

Una volta i magistrati interrogati dai giornalisti rispondevano (anche in rispetto di un divieto ancora vigente) non rilascio dichiarazioni su inchieste in corso. Oggi si rilasciano interviste a tutta pagina. Uno dei frutti del cambiamento.

Nella sostanza è come dire al governo, che dichiara di non poter aspettare i tempi della giustizia, che nemmeno la giustizia può aspettarli.

Il Taciturno

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*