Mammografia inutile. Una conferma della validità dell’indagine

di Primo Mastrantoni | 6 novembre 2017

La mammografia (un X-ray a basso dosaggio) è ancora il miglior strumento per lo screening del cancro al seno. LO conferma ancora una volta la FDA (Food and Drug Administration) americana. Il corretto screening del cancro al seno consente ai medici di controllare il cancro anche prima che ci siano segni e sintomi della malattia.
La termografia, invece, è un’indagine che produce un’immagine a infrarossi che mostra i modelli di calore e di flusso sanguigno dell’area interessata, ma non sostituisce la mammografia, infatti, la termografia non si è dimostrata efficace come test indipendente per la screening o la diagnosi di cancro al seno in fase iniziale.
Circolano, ancora, notizie fasulle sulla validità della mammografia che trovano spazio tra i creduloni dei quali, purtroppo il nostro Paese abbonda. D’altronde, se si crede alla fragola-pesce o ai vaccini che provocano l’autismo, può starci che si faccia credito a notizie prive di validità scientifica.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Segretario ADUC

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*