Lettera per l’Europa

Riunire le forze democratiche, liberali, repubblicane e radicali, da sempre impegnate nella battaglia per l’Italia in Europa. Un incontro a Milano.

di Redazione Pensalibero.it | 26 Nov 2018

Riunire le forze democratiche, liberali, repubblicane e radicali, da sempre impegnate nella battaglia per l’Italia in Europa. Un incontro a Milano.

 

Cari amici,

tutti voi sapete che la situazione politica in Italia è sempre più difficile e che l’azione di questo Governo rischia di condurci fuori da quell’Europa , di cui l’Italia è stata una dei fondatori.

Coloro che hanno o hanno avuto idee repubblicane non possono restare indifferenti a questa situazione e non impegnarsi nei modi possibili a ciascuno, perché questa è sostanzialmente una battaglia di civiltà (ricordate Ugo la Malfa: “restiamo attaccati alle Alpi per non scivolare nel Mediterraneo”).

Nel panorama politico attuale, vi sono diverse possibilità di impegno, anche in vista delle prossime elezioni europee. I firmatari di questa lettera ritengono che per combattere con efficacia la battaglia per tenere l’Italia in Europa occorra un fronte articolato e plurale, capace di conseguire il massimo grado di mobilitazione della società civile ed in particolare dei ceti medi, i quali non hanno mostrato, finora, di comprendere appieno l’importanza della posta in gioco.

A tale fine, la prima esigenza è di riunire le forze democratiche, liberali, repubblicane e radicali, da sempre impegnate nella battaglia per l’Italia in Europa:

A giudizio dei firmatari di questa lettera, la lista +Europa, la quale ha già affrontato positivamente a Milano la prova elettorale lo scorso 4 marzo, può rappresentare lo strumento per riunire forze diverse ma convergenti sullo stesso obiettivo di salvezza democratica dell’Italia.

I firmatari di questa lettera vi invitano pertanto a venire giovedì 29 alle 18 al Circolo de Amicis in Via de Amicis 17 per incontrare i rappresentanti del gruppo milanese +Europa (Presidente – Simona Viola e il Segretario – Vincenzo Giannico), per discutere di programmi e iniziative politiche.

Angelo Pappadà

Giacomo Properzj

Tommaso Vannini   

Carlo Visco Gilardi

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*