Le responsabilità della Russia sull’avvelenamento di Sergei Skripal

L ‘avvelenamento di Skripal, ricorda molti altri omicidi perpetrati dall’FSB in Gran Bretagna, come per l’uomo d’affari Boris Berezovsky, o il più celebre avvelenamento di Alexander Litvinenko morto nel 2006.

di Enrico Martelloni | 18 marzo 2018

L’ex agente Sergei Skripal e sua figlia sono stati avvelenati a Salisbury  in Inghilterra con gas nervino prodotto dalla Russia. Skripal fu un agente passato all’Inghilterra, poi detenuto in Russia e  scambiato con l’ avvenente spia Anna Chapman, espulsa dopo l’arresto a New York nel 2010.  Il primo ministro May, dopo gli accertamenti, che hanno confermato la provenienza del gas, ha convocato l’ambasciatore russo che dovrà rispondere davanti al ministro degli esteri per l’accaduto. Dovrà in sostanza spiegare, come il gas sia potuto entrare in Inghilterra, e avrà tempo entro il 14 marzo per darne una spiegazione convincente. La signora May ha avvertito che il grave fatto compiuto avrà serie conseguenze e nuove restrizioni. Maria Zakarova e Peskov vicinissimi a Putin, hanno dato invece la colpa a ucraini ed ebrei, senza però poter dimostrare come il gas nervino sarebbe caduto in loro mani. Putin intervistato dall’ NBC americana ha risposto di non potere sapere tutto quello che combinano Pesksov e Zakarova . L ‘avvelenamento di Skripal, ricorda molti altri omicidi perpetrati dall’FSB in Gran Bretagna, come per l’uomo d’affari Boris Berezovsky, trovato ucciso nella vasca da bagno di casa, o il più celebre avvelenamento di Alexander Litvinenko morto nel 2006 avvelenato col polonio-210 radioattivo, per aver denunciato gli sporchi affari di droga e delinquenza allo scopo di arricchimento illegale. E’ lo stesso anno dell’ omicidio a Mosca della giornalista Politkovkaja che aveva denunciato nei suoi libri le malefatte della seconda guerra cecena voluta proprio dallo zar Putin. E’, dunque, lo schema di omicidi all’estero, di dissidenti russi o ex agenti del fsb a preoccupare il governo inglese, che ha visto una continua serie di uccisioni sul suolo britannico. Nel 2012 capitò al banchiere Alexander Perepilichnyy morto nel Surrey dopo un collasso e rinvenuto nel suo stomaco tracce di un medicinale a base di gelsemium elegans, un veleno mortale. La strategia da anni impiegata dall’FSB, si è ripetuta, dunque, in questi giorni su  Skripal e sua figlia, le cui condizioni restano critiche. Il giornale britannico The Guardian, racconta come la tv russa attraverso il suo presentatore Kirill Kleymenov, abbia preso una posizione di minaccia verso i russi che vivono in Inghilterra. “ Don’t choose England as a palce to live” ha affermato, e  concludendo “ .. I repeat, no matter, don’t move to England” ha detto durante il notiziario di Channel One.  L’inequivocabile situazione sta creando nuova tensione tra l’Europa e la Russia che ha già ampie responsabilità  da anni per le stragi di civili e militari in Siria con l’appoggio ad  Assad.  Tutto il contesto che riguarda Mosca sta creando tensioni e Il primo ministro May, sta adottando misure preventive attraverso la NATO. Anche Gorbaciov, che risiede in Germania, ha fatto sapere il suo disappunto verso il governo russo che ormai da diversi anni è il vero problema della pace e dello sviluppo nel mondo.  A queste condizioni potrebbe essere presa una clamorosa decisione da parte dell’Inghilterra e di altre nazioni per boicottare i prossimi campionati del Mondo di Calcio; un scelta da non scartare del tutto.

Enrico Martelloni

Fiorentino di nascita ma senese d'adozione, disegna su qualsiasi elemento gli capiti in mano, passando da una vignetta pungente ed irridente ad un ritratto del proprio interlocutore con estrema naturalezza. Nasconde una profonda sensibilità ai temi ucraini, ben raccontati su questo sito.

3 commenti

  1. Alessandro Formichella

    Un editoriale di fare fattezze. Bravo.

  2. Enrico Martelloni

    Orazio non era cosi sciocco….

  3. Ma siete proprio patetici..
    Una ex spia da anni in Inghilterra, ovvero fuori da tutti i giochi, in quanto da anni in pensione, per cui non può fare nulla di nulla…. viene uccisa.
    Motivo … SONO STATI I RUSSI, SONO STATI I RUSSI, SONO STATI I RUSSI.
    Raccontate ad altri le vostre balle.

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*