La Fondazione il Fiore celebra il suo ventennale ‘inseguendo la bellezza’ della poesia

di Lorenzo Sandiford | 9 ottobre 2017

Il 5 ottobre, nella sede del Consiglio regionale della Toscana a Firenze, la Fondazione il Fiore ha celebrato il suo ventennale ricordando i versi di Alberto Caramella, i tanti poeti ospitati fra cui 2 premi Nobel e interrogandosi sul futuro della poesia. Anteprima del video artistico di Gianluca Dolfi ispirato alle poesie di ‘Inseguendo la bellezza’. Interventi di Maria Giuseppina e Davide Caramella, Martha Canfield, Paola Lucarini, Ernestina Pellegrini, Carmelo Mezzasalma e Davide Puccini.

Centinaia di eventi sullo scrivere in versi e di incontri con grandi poeti, fra cui Ernesto Cardenal, Adonis Alì Esber (premio Goethe 2011), Juan Gelman (premio Cervantes 2007), Charles Wright (premio Pulitzer poesia 1998), Giovanni Giudici e Giovanni Raboni, Maria Luisa Spaziani e Alda Merini e 2 premi Nobel per la letteratura quali Derek Walcott e Tomas Tranströmer. 3 antologie di poesie di Alberto Caramella, da ‘Inseguendo la bellezza’ e ‘L’anima e la memoria’ del 2013 a ‘Il ventre della clessidra’ del 2015, edite da Polistampa. 4 presidenti dal 1997 al 2017 e 9 riconoscimenti Caramella dal 2009 al 2017. 10 pubblicazioni dei ‘Quaderni’ della Fondazione con studi e saggi dedicati alla poesia.

Sono alcuni dei numeri che segnano i primi vent’anni di attività della Fondazione il Fiore di Firenze, creata nel 1997 dall’avvocato e poeta Alberto Caramella per portare grandi voci della poesia internazionale a Firenze, ma al tempo stesso offrire una vetrina ai poeti fiorentini e toscani meritevoli di maggiore attenzione e visibilità. La Fondazione, di cui ricorre quest’anno anche il 10° anniversario della scomparsa del fondatore e che dal 2012 è presieduta dalla figlia Maria Giuseppina Caramella, ha festeggiato il proprio ventennale il 5 ottobre alle 16 a Firenze, nella Sala Gigli di Palazzo del Pegaso, sede del Consiglio regionale della Toscana (via Cavour 4, ingresso libero).

L’incontro ha visto, dopo il saluto della vicepresidente del Consiglio regionale Ilaria Bugetti e l’introduzione della presidente Caramella, gli interventi di Davide Caramella (La Fondazione il Fiore in cifre), Martha Canfield (Il mondo vivo di Alberto Caramella), Paola Lucarini (Straripante amore per la vita), Carmelo Mezzasalma (La necessità della poesia), Ernestina Pellegrini (Il cantiere aperto della poesia. Per un bilancio provvisorio come testimonianza), Davide Puccini (Sotto il segno di Renzo Gherardini). «Un’occasione per ricordare e riflettere – spiega Maria Giuseppina Caramella – sia sull’opera poetica di mio padre Alberto, sia sulle tante iniziative svolte in questi venti anni dalla Fondazione il Fiore per diffondere la conoscenza di poeti noti e meno noti, ma anche per interrogarci sul futuro della poesia».

La serata si è conclusa con la proiezione del video artistico di Gianluca Dolfi ispirato alle poesie di Alberto Caramella dell’antologia ‘Inseguendo la bellezza’. Un cortometraggio di 15 minuti, con soggetto e regia di Gianluca Dolfi, Maria Karpathakis in Astrid, Mattias Tor Pettersson nell’uomo sulla spiaggia, lettura dei versi di Angela Giuntini, voce narrante di Maria Giuseppina Caramella, musica di Gianluca Dolfi, montaggio e sound design di Vituperio Audiovisual e la produzione esecutiva della Fondazione il Fiore.

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*