La bufala del bus Atac 720 che collegherebbe l’aeroporto di Ciampino con il centro città

di Primo Mastrantoni | 9 ottobre 2017

Una bufala. Così possiamo sintetizzare l’annuncio dato in pompa magna dal Comune di Roma, ovvero dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi, sul nuovo servizio Atac con il bus 720 che collega l’aeroporto di Ciampino (il secondo per importanza), via metropolitana, con il centro città.

C’è solo un piccolo particolare, ignoto a coloro che non abitano a Roma: il percorso da compiere.
Il bus Atac 720 parte dall’aeroporto di Ciampino, percorre in linea sostanzialmente tangenziale la città e si attesta alla stazione metro B Laurentina, esattamente dalla parte opposta di Roma, si passa, cioè, da est ad ovest, dopodiché occorre prendere la metro per fare il percorso inverso e raggiungere il centro della città.

Come dire che per andare da Roma a Viterbo si deve raggiungere Firenze per poi tornare indietro a Viterbo.
Comodo, no?

Vero che il viaggio costa 1,5 euro e che il biglietto dura 100 minuti, ma c’è un percorso di ben 14 km che con il traffico romano rende problematico poter usufruire dei minuti a disposizione.

Comunque, c’è già un servizio dell’Atral (a compartecipazione pubblica), al costo di 1,2 euro, attivo dalle 6.10 alle 23.10, che collega l’aeroporto di Ciampino con la stazione della metropolitana A Anagnina, e viceversa, la quale, a sua volta, raggiunge il centro città. Aeroporto e stazione metro sono a soli 6 km di distanza e nello stesso polo est di Roma.

Inoltre, ci sono ben tre compagnie private che, con 5 euro, poltroncine, aria condizionata, wi-fi, e bagagliere (l’Atac non le ha), compiono il tragitto dall’aeroporto di Ciampino alla stazione Termini (centro città) e viceversa, attive dalle 04.00 alle 00.15.

Sull’argomento è intervenuta anche l’Antitrust che, già nel 2007, aveva invitato il Comune ad occuparsi di “servizi essenziali”, visto che per quella tratta sono già attivi servizi pubblici e privati.
Della serie: occupatevi di offrire un servizio ai cittadini romani.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Segretario ADUC

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*