FESTA DE BAGOIN MA LA TÒRA

di Redazione Pensalibero.it | 8 gennaio 2018

Dal produttore al consumatore!

Costolette, salami, salsicce e fegatelli della migliore tradizione romagnola, venduti appena lavorati oppure già cotti alla brace. La sagra della carne di suino rievoca antichi usi e tradizioni di San Mauro Pascoli, il borgo nel forlivese dove si festeggia con canti e racconti attorno al fuoco. 

Da Venerdì 19 Gennaio a Domenica 21 Gennaio

3

Buona cucina e riti tradizionali a San Mauro Pascoli con la Festa de Bagòin ma la Tòra. La sagra, che cade in occasione della festa di Sant’Antonio Abate, è una celebrazione della carne di suino, e rievoca tradizioni e antichi sapori ai piedi della torre di Villa Torlonia di pascoliana memoria.

La carne verrà lavorata “in diretta”, con la produzione di salamisalsicceciccioli e cotechini per una scorpacciata di prodotti genuini. Costolettepancettafegatelli saranno venduti crudi o serviti già cotti, alla brace, accompagnati dalla piada romagnola, con contorni di cavoli o verdura di stagione. Non mancherà un buon bicchiere di Sangiovese, il vino del territorio.

Il borgo, che cambiò nome in onore del poeta Giovanni Pascoli che qui vi nacque, sarà animato dalla veglia di sabato 20 gennaio con canti e racconti di una volta, mentre la mattina di domenica 21 gennaiosarà celebrata la messa nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo a cui seguirà la benedizione degli animali.Leggi tutto: http://www.meteweekend.it/Sagre/Italia/Emilia-Romagna/festa-de-bagoin-ma-la-tora.html

 

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*