Estonia 1918: lo scenario del wargame Wars Across The World che fa rivivere la Guerra d’Indipendenza d’Estonia

Il gioco offre la possibilità di combattere su più fronti, proponendo lo scenario della Guerra d’Indipendenza d’Estonia, combattuta fra il novembre 1918 ed il giugno 1919.

di Luca Bagatin | 9 Apr 2018

“Wars Across The World”, videogame di guerra storico e strategico edito da Strategiae e di cui vi ho parlato in questi mesi assieme alle sue numerose espansioni (http://www.pensalibero.it/ wars-across-the-world-pc- wargame-storico-del-momento/), in uno dei sui ultimi capitoli ci offre la possibilità di combattere su più fronti. E in questo caso lo fa proponendo lo scenario della Guerra d’Indipendenza d’Estonia, combattuta fra il novembre 1918 ed il giugno 1919.

I fronti di battaglia sono diversi, essendo diversi i Paesi coinvolti nel conflitto, ovvero gli indipendentisti dell’Estonia (alleati ai britannici e ai nazionalisti lettoni), le truppe della neonata Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa (RSFSR) e quelle della Germania Imperiale, alleata alle Armate Bianche russe zariste.

Il gioco si svolge in 14 turni ed il giocatore ha, appunto, la possibilità di scegliere fra le truppe estoni, sovietiche o tedesche in una sorta di guerra fra tutti contro tutti.

Le truppe estoni debbono innanzitutto respingere le truppe sovietiche provenienti da est, la quali storicamente non accettarono l’indipendenza dell’Estonia dopo il crollo del regime zarista. Le truppe estoni, come già sopra menzionato, sono appoggiate dalla potente marina britannica che i sovietici potranno tentare di contrastare con apposite mine navali, oltre che, naturalmente, con la loro flotta. Una volta contrastate le truppe sovietiche, le truppe estoni potranno sostenere il governo lettone nella lotta contro la Germania imperiale e le sue potenti truppe, le quali, alleate alle Armate Bianche zariste, a loro volta saranno in guerra anche contro i soviertici della RSFSR.

Compito dei sovietici, per poter vincere la guerra, quello di catturare la città estone Tallinn e quella lettone Riga, tenendo a bada l’avanzata tedesca a sud.

L’obiettivo dei tedeschi, invece, quello di annettere la Lettonia eliminando sia la minaccia degli indipendentisti estoni che quella dei sovietici.

Come sempre “Wars Across The World” ricostruisce la storia in ogni dettaglio e, pur rimanendo un wargame “da tavolo” giocabile attraverso un pc, è molto accurato nella rappresentazione delle truppe e dei loro rispettivi comandanti e dei rispettivi rapporti di forza.

Avendo qui la possibilità di giocare su più fronti e contro diversi avversari il gioco si fa ancora più interessante e difficile, specie se deciderete di condurre in battaglia le truppe sovietiche, meno potenti e numerose rispetto a quelle tedesche.

Il gioco è scaricabile, come sempre, sulla piattaforma di Steam al seguente link, ovviamente per coloro i quali già possiedono il gioco base: http://store.steampowered.com/ app/753290/Wars_Across_the_ World_Estonia_1918/ .

 

Luca Bagatin

Nato a Roma il 15 febbraio 1979, blogger dal 2004 (www.lucabagatin.ilcannocchiale.it e oggi www.amoreeliberta.blogspot.it), in passato collaboratore del quotidiano nazionale "L'Opinione delle Libertà" e de "La Voce Repubblicana", oltre che di riviste di cultura esoterica e Risorgimentale. Ha fondato nel maggio 2013 il pensatoio (anti)politico e (contro)culturale "Amore e Libertà (www.amoreeliberta.altervista.org - www.amoreeliberta.blogspot.it). E' autore dei saggi "Universo Massonico" con prefazione del prof. Luigi Pruneti; "Ritratti di Donna" con prefazione di Debdeashakti e di "Amore e Libertà - Manifesto per la Civiltà dell'Amore" con prefazione del principe Antonio Tiberio di Dobrynia.

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*