Ergo Can

di Enrico Martelloni | 18 aprile 2017

Cari amici, avrete subito da ridire…e me lo immagino. Il gioco di parole vi trae in inganno. Sì ha vinto il referendum in Turchia, potete immaginare come, Mr. Erdogan che per un sacco di lustri i turchi se lo dovranno ciucciare…roba da russi ! Ergo, dunque, ecco il Canato. Come ai tempi di Gengis can, che turco non era, ma tartaro, si rinnova un regno dispotico. Rivestito di finta democrazia, sanguinario ricalca più o meno quello di Putin, suo nuovo alleato commerciale per uno sbocco nel mediterraneo che vale milioni. Un nuovo asse sta nascendo all’orizzonte di levante: Putin, Erdogan, Assad, Rouhani… oh ridete ora se vi garba tanto…

Enrico Martelloni

Fiorentino di nascita ma senese d'adozione, disegna su qualsiasi elemento gli capiti in mano, passando da una vignetta pungente ed irridente ad un ritratto del proprio interlocutore con estrema naturalezza. Nasconde una profonda sensibilità ai temi ucraini, ben raccontati su questo sito.

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*