Dignità del vivere e del morire. Un confronto per un obiettivo di civiltà

Promossa dalla Gran Loggia d’Italia degli ALAM – Regione Massonica Toscana, l’iniziativa si svolgerà a Montecatini il 14 ottobre alle ore 16 e vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Mina Welby.

di Redazione Pensalibero.it | 8 ottobre 2018

Dignità del vivere e del morire

Un confronto per un obiettivo di civiltà

Domenica 14 ottobre ore 16

Montecatini Terme. Centro Congressi del Grand Hotel Vittoria, Via Guido Baccelli 2A, 51016

La Medicina dispone oggi di mezzi, strumenti e farmaci sempre più sofisticati per la gestione delle fasi finali della vita. Tutto questo non è un punto d’arrivo ma di partenza, perché il tema della dignità dell’uomo, della qualità della sua vita e della sua morte, pone interrogativi di natura etica, filosofica, medico-legale e religiosa che non possono essere più elusi né da parte delle Istituzioni né dai singoli cittadini.
Il contributo della Massoneria al riguardo non è tanto di fornire una posizione Ufficiale ma, operando per il progresso dell’Umanità, di contribuire a favorire riflessioni personali e un confronto tra pensieri di componenti sociali diversissime tra loro, nel rispetto di alcuni principi cardine dell’Istituzione: libertà, uguaglianza, fratellanza e soprattutto tolleranza delle Idee.
Per questo motivo La Delegazione della Regione Massonica Toscana ha voluto fortemente questo Convegno.

Programma

15:00 – Apertura segreteria per la registrazione
16:00 – Saluti e Benvenuto di Ettore Messina – Grand’Ispettore Provinciale di Pistoia
16:05 – Presentazione di Valter Bencini – Grand’Ispettore di Propaganda della Regione Massonica Toscana
16:15 – Conferenza “Dignità del vivere e del morire”

Rav Joseph Levi – Dignità dell’uomo nelle fonti ebraiche
Don Alfredo Jacopozzi – Il dibattito sul vivere e il morire nell’orizzonte cattolico
Notaio Luigi Aricò – Aspetti pratici nella fase di studio del fine vita
Dott. Paolo Scarsella – La legge 38/2010: una legge per la qualità della vita e per la qualità del fine vita
Dott. Riccardo Viligiardi – Significato dell’auto determinazione nel processo terapeutico – implicazioni etico morali
Mina Welby – I diritti sono ‘esigibili’ dall’inizio fino alla fine della vita
Prof.ssa Ida Li Vigni – Vite degne di essere vissute
Prof. Paolo Aldo Rossi – La buona morte

19:25 – Spazio per eventuali domande e approfondimenti
19:45 – Conclusioni di Piero Luigi Restelli – Delegato Magistrale della Regione Massonica Toscana
20:15 – Agape bianca a buffet

Organizzazione e prenotazione:
SEGRETERIA ORGANIZZATIVA: FABRIZIO BESSI tel: 055 2480545 — email: toscana@granloggia.it
INFORMAZIONI: ETTORE MESSINA tel: 348 5162186 — email: et.messina@gmail.com

Rav Joseph Levi

Rabbino, già Rabbino capo della comunità di Firenze e della Toscana Centro Orientale. Laureato in filosofia e in psicologia. Dal 1997 è docente di Storia del Pensiero Ebraico presso l’Università di Siena e alla Stanford University e dal 2006 docente dello stesso insegnamento presso il Centro Cardinal Bea per gli studi Giudaici della Pontificia Università Gregoriana di Roma. Attivo nel campo del dialogo inter-religioso e inter-culturale.

Don Alfredo Jacopozzi

Docente presso la facoltà Teologica dell’Italia centrale. Ordinato sacerdote nel 1988 a Firenze: da sempre in un percorso di studio e di ricerca volto alla creazione di un dialogo inter-religioso. Direttore dell’Ufficio di Curia c/o l’Ufficio Cultura e c/o il Centro Diocesano per il dialogo inter-religioso, Amministratore parrocchiale a San Ruffignano a Monsanto (Barberino Val D’Elsa) e a San Giorgio a Cinciano (Poggibonsi).

Notaio Luigi Aricò

Notaio, laureato in legge e in lettere moderne, appassionato sostenitore di una politica progressista e laica. Ha dato aiuto alla redazione di vari (addirittura quasi tremila!) testamenti biologici, prima della recente legge, poi per altro dichiarati validi.

Dott. Paolo Scarsella

Direttore Centro Multidisciplinare di Terapia del Dolore, P.O. Piero Palagi, Firenze.

Dott. Riccardo Viligiardi

Dirigente medico Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi. Membro Lega Internazionale Diritti dell’uomo.

Mina Welby

Insegnante di lingua tedesca in scuole private, trasferitasi a Roma da Bolzano, ha sposato Piergiorgio Welby, affetto da distrofia muscolare. È iscritta al Partito Radicale Nonviolento Transnazionale Transpartito e all’Associazione Luca Coscioni, di cui è Co-Presidente dal 2011.

Prof.ssa Ida Li Vigni

Dottore di ricerca in Filosofia, collabora con l’Università di Genova, Facoltà di Lettere e Filosofia, con la Cattedra di Storia del pensiero scientifico e di Storia del pensiero medico e biologico. Nel 2007 ha tenuto a contratto il II° modulo del corso di Storia del pensiero medico e biologico. I campi di interesse riguardano principalmente la Storia delle idee e la Bioetica. Fa parte del Comitato Scientifico e del Comitato di Redazione della rivista “Anthropos & Iatria. Rivista Italiana di Studi e Ricerche sulle Medicine Antropologiche”. Membro della commissione nazionale di bioetica della Gran Loggia d’Italia.

Prof. Paolo Aldo Rossi

Professore Universitario Ordinario del settore scientifico disciplinare M STO/05 – Storia della scienza e delle tecniche. Titolare della Cattedra di Storia del Pensiero Scientifico e di Storia del Pensiero Medico e Biologico presso il DAFIST, Dipartimento di Filosofia, Settore Epistemologico, Università degli Studi di Genova. Si occupa di epistemologia, di storia delle scienze empiriche e medico-biologiche. Membro della commissione nazionale di bioetica della Gran Loggia d’Italia.

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*