Difesa: Bilancio, Italia rimandata a settembre

Quest’anno la Funzione Difesa fa registrare una leggera flessione con 13.212 milioni di euro, riassestandosi su valori simili a quelli del 2015.

di Redazione Pensalibero.it | 10 agosto 2017

Nonostante i numerosi impulsi esterni che avrebbero dovuto spingere ad accrescere e rendere più efficienti gli investimenti nazionali nel settore della difesa, l’Italia nei prossimi anni continuerà a diminuire la propria spesa in questo campo. Il perdurare di uno stato di insicurezza lungo i confini nazionali, gli impegni presi in ambito Nato per un incremento degli investimenti militari, nonché il crescente attivismo dei maggiori stati europei – Francia e Germania in primis – non sono infatti riusciti a evitare i tagli al bilancio della difesa italiano. Questo quanto emerge dalla recente pubblicazione IAI Bilanci e industria della difesa che offre una panoramica del budget della difesa italiano e dei trend dei maggiori Paesi europei, oltre a delineare i principali sviluppi nel settore industriale dell’aerospazio, sicurezza e difesa. Leggi tutto: http://www.affarinternazionali.it/2017/08/difesa-bilancio-italia-rimandata/

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*