Caucaso 1804: il nuovo scenario del wargame per pc Wars Across The World

Il giocatore che intendesse condurre in battaglia le truppe persiane sarà sicuramente in svantaggio militare, ma una buona tattica di gioco potrebbe certamente risollevare la battaglia.

di Luca Bagatin | 27 novembre 2017

Il nuovo scenario di battaglia proposto dalla Strategiae (http://www.waw-games.com/) nell’ambito del suo wargame storico per pc “Wars Across The World” di cui vi ho già scritto qualche tempo fa (http://www.pensalibero.it/wars-across-the-world-pc-wargame-storico-del-momento/), ovvero il nuovo contenuto scaricabile del gioco base, è la Guerra russo-persiana, la quale ha avuto luogo allo scopo di determinare la supremazia del Caucaso e fu combattuta dal 1804 al 1813.

Questo il lasso di tempo concentrato dal wargame in ben 16 turni, per un totale massimo di un’ora circa di gioco. I due contentendi sono, ovviamente, la Russia zarista da una parte e la Persia guidata in battaglia dal principe Abbas Mirza, il quale storicamente ebbe l’arduo compito di modernizzare l’esercito, riuscendovi purtuttavia solo in parte.

Il tallone d’Achille dell’esercito persiano è infatti la scarsa modernità dell’esercito, sicuramente non paragonabile a quello zarista. Per quanto le truppe persiane possedessero (e possiedano nel gioco) un ottimo corpo di cavalleria.

Il giocatore che intendesse condurre in battaglia le truppe persiane sarà dunque sicuramente in svantaggio militare, ma una buona tattica di gioco potrebbe certamente risollevare la battaglia.

Ho personalmente testato il gioco con entrambe le fazioni e debbo dire che maggiori soddisfazioni le danno proprio le truppe persiane, proprio perché è più difficile sconfiggere l’esercito russo.

Si tenga conto che come nella Storia, anche nel gioco, all’inizio del conflitto la Russia sarà impegnata in una guerra contro la Francia napoleonica e ciò sarà di grande vantaggio al giocatore persiano, il quale dovrà sfruttare al massimo la possibilità di penetrare nei territori nemici, conquistandoli e concentrando il più possibile le forze.

Ottimo vantaggio per i Persiani l’entrata in gioco – anche se per un breve lasso di tempo – degli Ottomani, i quali, se condotti da un saggio giocatore, possono condurlo alla vittoria forse anche entro il sedicesimo turno di gioco.

Il gioco, acquistabile scaricandolo su Steam al seguente link, ovviamente per i soli possessori del gioco base: http://store.steampowered.com/app/574962/Wars_Across_the_World_Kavkaz_1804/ è decisamente un ottimo passatempo per gli appassionati del perioco napoleonico, in particolare per coloro i quali vogliono rivivere una guerra non troppo conosciuta e per tutti i wargamers che anche al pc desiderano condurre le proprie truppe virtuali in battaglia !

Luca Bagatin

Nato a Roma il 15 febbraio 1979, blogger dal 2004 (www.lucabagatin.ilcannocchiale.it), collaboratore del quotidiano nazionale “L’Opinione delle Libertà” ed in passato de “La Voce Repubblicana”, oltre che di riviste di cultura esoterica e Risorgimentale.
Ha fondato nel maggio 2013 il pensatoio (anti)politico e (contro)culturale “Amore e Libertà (www.amoreeliberta.altervista..org – www.amoreeliberta.blogspot.it). E’ autore dei saggi “Universo Massonico” con prefazione del prof. Luigi Pruneti; “Ritratti di Donna” con prefazione di Debdeashakti e di “Amore e Libertà – Manifesto per la Civiltà dell’Amore” con prefazione del principe Antonio Tiberio di Dobrynia. Presidente e fondatore del pensatoio (anti)politico e (contro)culturale “Amore e Libertà”
www.amoreeliberta.blogspot.it

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*