Situazione

E la barca non va

I giornali, credibili sempre solo con prudenza, dicono che i rapporti tra Lega e 5S si vanno deteriorando. Sarebbe difficile pensare diversamente visto che il tanto vantato programma di governo è, per così dire, cornuto: un corno, quello dei 5S, va verso una politica assistenziale e di “felice declino” l’altro, quello della Lega, è invece tutto teso a stimolare la ...

Leggi »

Se un ladro muore

Come è tradizione, i cantautori della rivolta sociale sono finiti quasi tutti a fare i professori di liceo con una cattedra da cui sprigionare con onestà intellettuale le ragioni, i motivi, le evoluzioni che hanno portato le società a rivoltarsi, sbattersi, progredire, conformarsi, ritirarsi su stesse.

Leggi »

Festa della Repubblica. Il popolo, l’élite, le Istituzioni della Nazione

Un popolo che ignora il proprio passato non saprà mai nulla del proprio presente. Indro Montanelli In democrazia politicamente si definisce il popolo l’insieme dei cittadini di una nazione a qualsiasi ceto sociale appartengano, l’élite è invece la parte più autorevole del popolo per livello sociale e cultura e quindi sempre in democrazia è anche la classe dirigente di quella ...

Leggi »

SITUAZIONE/ Il governo del cambiamento

da dove deriva il fatto? Essenzialmente, da una situazione di crisi che si è protratta nel paese da almeno poco più di un decennio. Una crisi, fino a ieri diventata anche politica e istituzionale, che ha rischiato in un breve-medio periodo di generare pesanti contraccolpi anche sul piano sociale. Cosa questa, che non si è verificata; ed è un merito che va ascritto innanzitutto alla società - altro che populismo -, che finora ha retto il peso e la portata di una crisi essenzialmente economico-finanziari

Leggi »

Domani è già qui

La storia, più recente, è iniziata con la nomina di Monti alla presidenza del Consiglio dal 16/11/2011 al 27/4/2013. A seguito delle elezioni politiche di quell’anno, il governo succeduto è stato guidato da Enrico Letta per neanche un anno, dal 28/4/2013 al 21/2/2014. Questa, l’unica eccezione, trattandosi infatti di un governo promulgato all’esito delle risultanze del voto politico.

Leggi »

Uno spaccato d’Italia o un’Italia spaccata?

La presente brevissima riflessione intende fornire un esempio di inciviltà lampante di italiani normalissini. Prima di criticare i politici, insomma, dovremmo criticare gli italiani che essi (non) rappresentano, perché se questo succede, se la politica non fa gli interessi dei cittadini, è perché i politici li rappresentano invece – eccome se li rappresentano! -, nel senso che li rispecchiano. I ...

Leggi »

Un Sandro Pertini inedito per ricordare Giovanni Errera, tra i fondatori di Pensalibero

Domani, 16 febbraio, ricorrono i dieci anni dalla scomparsa di Giovanni Errera, tra i fondatori del nostro giornale. Radio Toscana, emittente fiorentina, lo ricorderà alle ore 11 con una trasmissione in studio alla presenza dello storico Zeffiro Ciuffoletti. Saranno trasmessi per la prima volta in assoluto dei brani tratti da una intervista di Errera a Pertini, del quale era amico personale.

Leggi »

I Politici in Tv hanno lo stesso appeal delle telefonate per la pubblicità

E’ un fenomeno che si accentua sotto elezioni, ma in genere tutti i TG, e in particolare quelli RAI, sono per metà inguardabili, perchè a chi vuol sapere cosa succede nel mondo e in Italia vengono inflitti per metà del tempo le ciance a vuoto dei nostri politici che ripetono ossessivamente le stesse stupidaggini con l’aggiunta di irresponsabili promesse a vuoto.

Leggi »

Il patrio suolo e lo Jus soli

…Pietà vi stringa, o popoli, del duolo Ond’è sacra l’Italia e de la speme Che le disperse sue genti nutrica: Non invidiate che su ’l patrio suolo, Suolo che ancor del nostro sangue geme… Iuvenilia  Giosue Carducci Uno Stato nazionale è costituito da una comune e omogenea entità  culturale o etnica: i suoi  cittadini condividono, o almeno dovrebbero condividere, linguaggio, ...

Leggi »